festa del cinema di roma
Festival Festival del Cinema di Roma

Le preaperture della Festa del Cinema di Roma 2020

Sicuramente il 2020 non è stato un anno facile per cinema ma, la Festa del Cinema di Roma riparte nel segno della rinascita e della (attuale e possibile) normalità.

Le giornate della Festa del Cinema (15-25 ottobre) saranno precedute da proiezioni di preapertura speciali che mostreranno le prime scintille della magia cinematografica. Tre sere in cui le luci della Casa del Cinema di Roma, saranno puntate su tre èccellenze italiane: l’attrice Veronica Lazar, l’astronauta Luca Parmitano e l’istrionico cantautore Renzo Rubino.

Vi presentiamo il programma delle preaperture, ricordando che si terranno tutte presso la Casa del Cinema di Roma.

12 ottobre ore 18| Era la più bella di tutti noi – Le molte vite di Veronica Lazar, regia di Leonardo Celi e Roberto Savoca.
Alexandra Celi racconta i molteplici aspetti della vita di sua madre Veronica Lazar, che è stata attrice di teatro e di cinema, ebrea esule dalla Transilvania, moglie di Adolfo Celi, organizzatrice culturale, psicologa professionista, donna fiera e rivoluzionaria, scomparsa nel 2014.

12 ottobre ore 21| Earthling: terrestre, regia di Gianluca Cerasola.
Il primo documentario cinematografico spaziale che racconta, in esclusiva mondiale la vita, lo spazio, l’arte e i record dell’astronauta Luca Parmitano. Un racconto scandito dalla voce di Maria Grazia Cucinotta e dalla presenza scenica di Giancarlo Giannini che sono i coprotagonisti di questo docufilm, insieme all’astronauta dei record.

13 ottobre ore 18| L’amore non si sa, regia di Marcello Noto
Cast: Antonio Folletto, Silvia D’Amico, Diane Fieri, Gianni D’Addario, Simone Borrelli.

13 ottobre ore 21| Porto Rubino – storie, canzoni e lupi di mare.
Il viaggio che Renzo, a bordo del suo gozzo, decide di intraprendere, costeggiando la Puglia, alla ricerca del pericoloso mostro marino, divoratore del mare. Durante la navigazione verrà aiutato da marinai speciali e gente speciale, tra cui Giuliano Sangiorgi, Diodato, Paola Turci, Noemi, Vasco Brondi e Buco. L’obiettivo è quello di arrivare sano e salvo a Taranto.

14 ottobre ore 21| Disco run – 40 anni di club culture italiana, regia di Lisa Bosi e Francesca Zerbetto.
Un viaggio visionario, l’ascesa e il declino dell’Italia del clubbing, raccontati dai protagonisti di questa storia, tra notti in autostrada e afterhours che divorano il giorno. Quattro generazioni che vogliono essere “messe in lista” per entrare in quei luoghi di aggregazione e di perdizione, dove non conta che Cosa fai di giorno, ma solo chi interpreti durante la notte. Quarant’anni in cui la discoteca ha prodotto cultura, arte, musica e moda.

Lascia un Commento...