Come parte dello sforzo per abbattere le diversità e la discriminazione, di cui pare essersi macchiata agli ultimi Oscar, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha emesso il record di 683 inviti ai nuovi membri comprendenti attori, attrici, musicisti, stelle nascenti come John Boyega e Emma Watson e registi di fama internazionale come il neo vincitore a Cannes Ken Loach e Abbas Kiarostami.

Nei 683 nuovi membri, il 46& è costituito da donne mentre il 41% comprende persone di colore, in risposta alle accuse che vedevano l’Academy come troppo vecchia, troppo maschile e troppo “bianca”: prima di questi inviti, infatti, l’Academy era composta per il 75% da persone di sesso maschile e per il 92% da persone bianche.

La classe del 2016 comprende 28 vincitori all’Oscar e 98 nominations, con 283 membri internazionali in rappresentanza di 59 paesi. Sono presenti anche i vincitori degli Oscar di quest’anno, come Brie Larson, Alicia Vikander, Mark Rylance, il regista ungherese Laszlo Nemes e Adam McKay, ma anche personalità che sono state escluse come Idris Elba, Cary Fukunaga, Michael B. Jordan e Nate Parker.

Tra gli invitati del ramo esecutivo troviamo James Murdoch, amministratore delegato della 20th Century Fox, e suo fratello Lachlan Murdoch. La nuova  lista, dunque, segue una tendenza che si è sviluppata negli ultimi anni in base alla sollecitazione della presidentessa dell’Academy Cheryl Boone Isaacs per includere le donne, le minoranze e i registi internazionali.

Fonte: The Hollywood Reporter