Strano, ma vero! Con una quantità industriale di videogames che nell’ultimo periodo si apprestano ad approdare al cinema (Assassin’s Creed, Warcraft – L’inizio, Tomb Raider, etc), la Electronic Arts ha deciso di destinare un suo prodotto al mondo dell’intrattenimento televisivo, stiamo parlando di Battlefield.

La conferma è arrivata nella tarda serata di oggi, la saga videoludica distribuita da EA intitolata Battlefield sarà adattata sul piccolo schermo, l’accordo tra EA e Paramount Pictures è maturo, tra i produttori e fautori di questo progetto spiccano i nomi di Ashley ZaltaMichael Sugar.

Se il nome di Zalta ai più può sembrare abbastanza sconosciuto, quello di Sugar va ricollegato al grandissimo impatto mediatico avuto lo scorso anno dal capolavoro Il Caso Spotlight, egli figurava infatti tra i produttori del film diretto da Tom McCarthy.

Non si conoscono ancora i dettagli del progetto televisivo Battlefield, ma le premesse sembrano positive, non resta che attendere nuovi aggiornamenti…

Qualche cenno su Battlefield:

Battlefield è una serie di videogiochi di guerra del tipo sparatutto in prima persona sviluppata dalla Digital Illusions Creative Entertainment, e pubblicata dalla Electronic Arts. La serie prevede titoli esclusivi per piattaforma Windows, ed altri ad appannaggio esclusivo delle console. I titoli, nonostante prevedano anche una modalità Giocatore Singolo, hanno riscontrato particolare successo nell’essere giocati online, in modalità Multigiocatore. Inizialmente, la modalità online era ad appannaggio dei soli titoli per piattaforma Windows; tuttavia, con l’avvento delle console di ultima generazione dotate di connessione internet, la possibilità è stata estesa anche a PlayStation 2, PlayStation 3 ed Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Fonte: GamesRadar