La NBC Universal ha acquisito la DreamWorks Animation per 3.8 miliardi di dollari
Media

La NBC Universal ha acquisito la DreamWorks Animation per 3.8 miliardi di dollari

C’è stato un tempo in cui tre signori, ovvero Steven Spielberg, David Geffen e Jeffrey Katzenberg fondarono la DreamWorks SKG la quale produsse film dal successo commerciale notevole (il primo in assoluto fu The Peacemaker). Poi, all’interno di questa, nacque la DreamWorks Animation al cui timone vi fu esclusivamente Katzenberg che produsse film d’animazione come la saga di Shrek Madagascar. Ebbene, ora la DreamWorks Animation è stata acquisita dall’NBC Universal per la considerevole cifra di 3.8 miliardi di dollari.

La notizia dell’acquisto è stata ufficializzata stamattina e Steve Burke, CEO della Universal, ha così spiegato il motivo: Jeffrey Katzenberg e il team della DreamWorks hanno creato un brand cinematografico dinamico e una libreria di proprietà intellettuali che ci permetteranno di far crescere gli affari del nostro gruppo in campo cinematografico, in televisione, nei parchi a tema e nei prodotti di consumo. Scopo puramente commerciale? Sembrerebbe di si, e senza tanti giri di parole.

Il signor Katzenberg, però, che ha ottenuto una buona uscita di 21.9 milioni, non sarà più alla guida dello studio ma resterà nelle vesti di chairman della DreamWorks New Media occupandosi quindi di asset legati a internet, oltre che a svolgere il ruolo di consulente per la NBC Universal.

Da oggi, quindi, la DreamWorks Animation andrà a implementare la Universal Filmed Entertainment Group che include, ovviamente, la Universal Pictures, la Fandango (non quella di Procacci, ma il colosso di di prenotazione dei biglietti) e la NBCUniversal Brand Development.

Ma non finisce qui. Il direttore creativo della DreamWorks Animation all’interno della NBCUniversal sarà Chris Meledandri, fondatore della Illumination Entertainment, lo studio che ha creato Cattivissimo Me e Minions.

L’accordo, seppur ormai ufficiale e definitivo, verrà concluso entro fine anno per dare il tempo all’antitrust di verificare l’eventuale presenza di problemi connessi all’acquisizione. Il colosso dell’animazione Disney può iniziare a tremare.

 

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.