la famiglia addams 2 commento
Recensioni Festival del Cinema di Roma

La Famiglia Addams 2, recensione del nuovo film d’animazione


Dopo l’incredibile successo del primo capitolo, e l’evento speciale di presentazione ad Alice nella Città, arriva il sequel d’animazione che segna il ritorno sul grande schermo della famiglia più spaventosa di tutti i tempi: La Famiglia Addams 2. Vi presentiamo la recensione.

La Famiglia Addams 2 diretta da Greg Tiernan e Conrad Vernon, la pellicola di animazione sarà al cinema il 28 ottobre distribuito da Eagle Pictures, per un Halloween da paura.

La Famiglia Addams 2: sinossi

Morticia (Virginia Raffaele) e Gomez (Pino Insegno) vivono con turbamento la fase adolescenziale dei loro figli, Mercoledì (Eleonora Gaggero) e Pugsley (Luciano Spinelli), che crescendo si mostrano sempre più indifferenti alle cene di famiglia e sempre più interessati ai loro passatempi mostruosi. Per recuperare il rapporto decidono di organizzare un viaggio in camper che coinvolga tutta la famiglia, tranne Nonna Addams (Loredana Bertè) che resterà a fare la guardia alla grande casa dove troverà il modo di spassarsela. Con l’orribile camper stregato, gli Addams si avventurano nei luoghi d’America più terrificanti, dove insieme a zio Fester ed al cugino IT vivranno spaventose avventure durante le quali, però, verranno turbati dalle stranezze di Mercoledì che si sente profondamente diversa dai suoi genitori. Come mai è tanto infastidita dalle loro egocentriche manifestazioni d’affetto? E chi sono i due sconosciuti che li seguono minacciosi?

La Famiglia Addams 2

Virginia Raffaele (Morticia), Pino Insegno (Gomez), Eleonora Gaggero (Mercoledì), Luciano Spinelli (Pugsley) e Loredana Bertè (Nonna Addams) tornano a dare voce ai componenti di questa apparentemente inquietante famiglia.

In La Famiglia Addams 2 Morticia e Gomez sono preoccupati da come i proprio figli stiano crescendo così in fretta, tanto da non voler più trascorrere tempo con loro preferendo dedicarsi a mostruosi passatempi. Per unire la famiglia pensano bene di intraprendere un entusiasmante viaggio di famiglia per le terre di Salem, ambita meta per la piccola Mercoledì, ma qualcuno ancor prima della loro partenza gli seminerà un dubbio sulle possibili origini dell’inquieta adolescente. Inizia così il strambo viaggio della famiglia Addams con incursioni esilaranti dello zio Fester e del cugino Itt, diventato nel frattempo un’icona mondiale.

Questo nuovo capitolo é adattissimo a tutta la famiglia, riesce a conciliare sia i gusti di un pubblico più adulto che quello più giovane. Lo spettatore può godere di una narrazione che porta in scena valori sani come l’amore di una famiglia, il rispetto e il sostegno reciproco e quell’affetto incondizionato, seppur caratterizzati da una famiglia mostruosa ed eccentrica con interessi macabri e grotteschi.

Tra gag, battute e colpi di scena, Greg Tiernan e Conrad Vernon inseriscono citazioni cinefile che stuzzicano il pubblico più adulto che può ritrovare riferimenti a cult come Lo Squalo o Carrie.

In La Famiglia Addams 2, i creatori ci fanno interrogare sul “diverso” e gli interrogativi che si pone Mercoledì sono gli stessi che si porrebbe un qualsiasi adolescente che non si riconosce nella propria famiglia e cerca una risposta sulla propria identità e il proprio posto nel mondo.

Una menzione speciale per i doppiatori italiani che riescono a caratterizzare gli iconici protagonisti, in particolare un plauso per la giovane Eleonora Gaggero che interpreta Mercoledì e le concede tutte le sfumature timbriche di un adolescente irrequieta, e per Loredana Bertè che da’ voce ad una bizzarra nonna Addams che meriterebbe più spazio.

La Famiglia Addams 2 arriva nelle sale italiane a partire dal 28 ottobre, distribuito da Eagle Pictures.

La Famiglia Addams 2
La Famiglia Addams 2, recensione del nuovo film d'animazione

Direttore: Greg Tiernan e Conrad Vernon

Data di creazione: 2021-10-28 12:14

Editor's Rating:
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.