christopher nolan
Celebrity Film People Storici

La distribuzione cinematografica è l’unica che interessa a Christopher Nolan


Da due giorni gli addetti ai lavori che si occupano di cinema, sia da parte di chi lo fa sia da chi ne scrive, stanno confabulando circa la possibilità di far uscire in home video/streaming/on demand un film a poca distanza dalla sua uscita nelle sale. A dire la loro sono state, più delle altre, la Warner Bros. e la Universal, ma anche tra i registi c’è chi ha espresso il proprio parere, a cominciare da Christopher Nolan.

La Warner Bros., infatti, ha ipotizzato di far uscire un film in home video dopo 17 giorni di sfruttamento cinematografico per la cifra di 50 dollari. D’altro canto, la Universal Pictures – di proprietà della Comcast – avrebbe invece ipotizzato un periodo di soli 10 giorni al costo di 40 dollari. Proprio in riferimento a quanto detto in casa Warner, essendo distributrice di tutti i suoi film compreso l’ultimo di prossima uscita Dunkirk, il regista Christopher Nolan ha detto la sua, e le sue parole non potevano essere più chiare:

“L’unica piattaforma di cui m’interessa parlare è quella della distribuzione cinematografica.”

Neanche a farlo apposta, proprio durante il CinemaCon Nolan ha mostrato una clip del film e ha spiegato il motivo per cui Dunkirk dev’essere visto al cinema:

“Si tratta di una delle vicende più appassionanti della storia umana. Fondamentalmente è una storia di sopravvivenza. I nemici si stanno avvicinando ai britannici su questa spiaggia senza via di uscita. Per noi inglesi è qualcosa che risiede nel nostro DNA, una vicenda leggendaria con la quale siamo cresciuti e l’idea di prendere questa situazione paradossale e tradurla sul grande schermo mi frullava in testa già da un po’. Nel farlo volevo piazzare lo spettatore al centro dei fatti. Ed è la prima volta che siamo riusciti a impiegare le macchine da presa IMAX al pieno delle loro possibilità. La questione più rilevante da sottolineare in questa sede è che si tratta di una storia che deve trasportare lo spettatore attraverso delle situazioni cariche di tensione, il mio desiderio è di immergerlo in quel contesto e l’unica maniera per farlo al meglio è attraverso la distribuzione cinematografica […]

Si sa, i film di Nolan sono fatti proprio per essere visti su uno schermo che sia il più grande possibile vista la sua propensione a girare le scene in formato IMAX e quindi, per forza di cose, per quanto grande sia un televisore un suo film non renderà mai come al cinema. Ma il cinema fa i soldi anche col mercato dell’home video che negli ultimi tempi si è esteso a piattaforme diverse e di questo Nolan deve esserne conscio.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.