Tutti i giorni, per molte ore al giorno, noi di Universal Movies vediamo tantissimi film per consigliarvi al meglio nelle vostre scelte cinematografiche, ecco quindi un nuovo appuntamento con la rubrica La Bottega del Cineasta.

Speriamo che possa servirvi e che possa divertirvi.

  • Quando c’era Marnie di Hiromasa Yonebayashi – Bellissimo film del 2014 dello studio Ghibli e anche ultimo film prima dello stop provvisorio dello studio stesso, forse a causa degli scarsi incassi di questo film. Film comunque ottimo, che si inserisce nel filone dell’importanza del ricordo e di ciò che non si riesce a ricordare. Animazione classica ma molto suggestiva, come ormai lo studio Ghibli ci ha abituato. Sceneggiatura triste ma ben sviluppata, da vedere e rivedere, anche perchè in Italia è comparso al cinema per pochissimi giorni. Voto: 8
  • Il potere di Augusto Tretti – Nell’interludi a colori, un leone, una tigre e un leopardo, che rappresentano i tre poteri forti (quello militare, economico e agrario), punteggiano i racconti in BN del bel film di Tretti, regista veramente troppo poco apprezzato. In varie epoche storiche, i racconti analizzano come il potere viene acquisito. Fenomenale la messa in scena del regista che, con pochissimi mezzi, riesce ad essere potente ed efficace come pochi. Recuperatelo e recuperate tutti i film di questo grande e geniale regista. Voto: 8
  • Allegro non troppo di Bruno Bozzetto – Nel 1976, Bruno Bozzetto, all’apice della sua carriera, sfida il colosso Disney, creando una propria versione del capolavoro Fantasia e lo fa nel migliore dei modi. Ben esplicitando al principio la sua fonte di ispirazione, il regista alterna sezioni a cartoni animati con scene girate dal vivo e sono entrambi divertenti. Se nelle parti dal vero Maurizio Nichetti e Maurizio Micheli divertono molto, la parte animata supera in dettaglio tutto ciò che è stato fatto prima e crea un nuovo limite, osando nell’erotismo dove Disney non aveva osato arrivare. Bellissimi i segmenti della Danza Slava e L’uccello di fuoco. Voto: 8
  • Marnie di Alfred Hitchcock – Famosissimo film del Maestro che continua la sua esplorazione della psiche umana e dei risvolti, anche sessuali, che la intersecano. Cast stellare con Sean Connery molto efficace, una stupenda Louise Latham e una Tippi Hedren un po’ sottotono che appesantisce il film con una recitazione molto melodrammatica e molto carica. Bellissimo comunque l’uso dei colori all’interno della vicenda. Un mezzo passo falso per il grande regista che avrebbe giovato di una durata minore. Ma, come dico spesso, un film mediocre di Hitchcock è oro rispetto a tantissimi altri film. Voto: 7

Ecco tre trailer per voi:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=YwLy0lUHi88[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=-8yKTD7ZCKQ[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=21yOw2QvtS4[/youtube]