Tutti i giorni, per molte ore al giorno, noi di Universal Movies vediamo tantissimi film per consigliarvi al meglio nelle vostre scelte cinematografiche, ecco quindi un nuovo appuntamento con la rubrica La Bottega del Cineasta.

Speriamo che possa servirvi e che possa divertirvi.

  • Akira di Katsuhiro Otomo -Questo film è famosissimo tra gli appassionati degli anime e dell’animazione in generale. Noto per avere una trama particolarmente contorta, il film negli anni ha maturato una fama di vera pietra miliare. In effetti le immagini sono stupefacenti, benchè sia un film del 1988, il ritmo è travolgente e la trama più lineare di quello che si era sentito in giro. Bellissimo film, che merita per la fantasia nella creazione di un mondo terribile ma affascinante. Personaggi azzeccati e musica perfetta, sicuramente merita la fama che ha conquistato negli anni. Voto: 8
  • 20.000 giorni sulla Terra di Iain Forsyth e Jane Pollard – Semi-documentario sul cantante australiano Nick Cave e i suoi Bad Seeds. Benchè il film sia rivolto solo agli appassionati del genere, il protagonista è talmente affascinante che diverte e incanta anche chi non conosce l’autore. Ma, su tutto, svetta la regia meravigliosa che, piena di inventiva, sperimenta con efficacia e maestria. Bellissime le scene girate durante i concerti e geniale l’idea di far intervistare il cantante dal suo psicologo creando un cortocircuito tra psicanalisi ed eventi reali. Caleidoscopio di immagini da recuperare stasera stessa. Voto: 8
  • Firenze e gli Uffizi 3D di Luca Viotto – Firenze è un’ostrica di arte pura e il Museo degli Uffizi è la sua perla. Presentato da Lorenzo il Magnifico, interpretato malamente dall’attore Simon Merrells, il film permette di scarrellare vorticosamente nella bellissima città e nella sua storia. La parte centrale, decisamente corposa, analizza il Museo degli Uffizi, la sua storia e le opere più importanti là conservate, permettendo di leggerle con più consapevolezza, in maniera chiara ed efficace. Il 3D delizia il tutto in maniera sublime e invoglia lo spettatore a correre per prendere il primo treno per la città toscana. Dall’11 al 13 di aprile, sarà possibile ammirare nei cinema, sempre in 3D, San Pietro e le Basiliche Papali, della stessa serie: consigliatissimo! Voto: 8
  • Au hazard Balthazar di Robert Bresson – Il film è un capisaldo della storia del cinema è ha un invidiabile Metascore di 100 sul rinomato sito Metacritic. Con gli occhi rivolti verso il povero asinello Balthazar, Bresson passa in rassegna la peggio Francia e le sue contraddizioni di quel periodo, parliamo del 1966, mostrando personaggi pessimi in contesti altrettanto pessimi. Purtroppo i continui maltrattamenti a cui il povero asinello è sottoposto non mi permettono di essere obiettivo nell’analizzare il film per cui posso solo dire di averlo trovato molto sgradevole. Il fatto, poi, che i personaggi di contorno fossero veramente tremendi, crea un vuoto pneumatico che lascia un retrogusto terribile al termine della visione. Voto: 5

Ecco tutti i trailer dei film:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=vbXB3xN35p8[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=7G5zQW4TinQ[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qtlsofddYb4[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=WDlmnXBUoH0[/youtube]