Può uno scandalo cancellare la performance di un attore in un film già girato e pronto per uscire nelle sale? Si. Questo è quando accadrà a Kevin Spacey che si vedrà cancellare la sua performance nei panni di Paul Getty in Tutti i Soldi del Mondo: al suo posto, infatti, è stato chiamato Christopher Plummer.

La Sony, poche ore dopo la decisione di annullare la premiere del film di Ridley Scott, ha deciso di rigirare tutte le scene incentrate sul magnate del petrolio J. Paul Getty impersonato da Kevin Spacey (calatosi nel personaggio con un make-up che lo ha invecchiato non poco) con Christopher Plummer al suo posto.

Torneranno sul set anche gli altri protagonisti del film, ovvero Mark Wahlberg e Michelle Williams. Ironia della sorte vuole che Scott avesse in mente proprio Plummer per il ruolo di Getty, ma la Sony impose Spacey per avere un nome più altisonante.

Sinossi. Tutti i soldi del mondo è adrenalinica ricostruzione di un fatto di cronaca realmente accaduto e divenuto un caso mediatico internazionale: il rapimento di Paul Getty III. Roma, 1973. Alcuni uomini mascherati rapiscono un ragazzo adolescente di nome Paul Getty III (Charlie Plummer), nipote del magnate del petrolio Jean Paul Getty (Kevin Spacey), noto per essere l’uomo più ricco al mondo e al tempo stesso il più avido. Il rapimento del nipote preferito, infatti, non è per lui ragione sufficientemente valida per rinunciare a parte delle sue fortune, tanto da costringere la madre del ragazzo Gail (Michelle Williams) e l’uomo della sicurezza Fletcher Chace (Mark Wahlberg) a una sfrenata corsa contro il tempo per raccogliere i soldi, pagare il riscatto e riabbracciare finalmente il giovane Paul. Una vicenda pubblica e privata che sconvolse il mondo per aver rivelato a tutti un’incredibile verità: che si può amare di più il denaro che la propria famiglia. Una storia mai raccontata prima sul grande schermo con la firma del grande Ridley Scott.

L'uscita di Tutti i Soldi del Mondo è confermata per il 22 dicembre 2017.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.