La 54° edizione del Pesaro Film Festival si avvicina, l'apertura è difatti attesa per il prossimo mese, a tal proposito la direzione del festival ha presentato oggi il manifesto ufficiale.

Realizzato dall'artista Alessandro Baronciani, il manifesto dell'edizione 2018 rappresenta in pieno la grandezza della donna. Eh si, il sesso femminile in questa nuova edizione della Mostra internazionale del nuovo cinema/ Pesaro Film Festival sarà al centro dell'attenzione, con un imponente approfondimento tematico sul cinema al femminile in Italia. Qui di seguito un estratto dell'intervista di lancio del manifesto realizzata all'artista:

"Mi piace il cinema, le sale, la platea, le poltrone rosse che si piegano. Per questo il manifesto con la "ragazza gigante" è ambientato in una sala del cinema. Una di quelle sale del cinema dove sono diventato grande".

In attesa del programma ufficiale, diamo una lettura al comunicato ufficiale di lancio del manifesto. Vi ricordiamo che il Pesaro Film Festival troverà spazio tra il 16 ed il 23 giugno prossimo.


ALICE NEL CINEMA DELLE MERAVIGLIE DI PESARO

ALESSANDRO BARONCIANI

PER LA 54. MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA (PESARO 16-23 GIUGNO),

IL MANIFESTO È DONNA: LA GENESI E L’AUTORE

La "ragazza gigante"

Ideato e realizzato da Alessandro Baronciani, è dedicato a una "ragazza gigante" il manifesto della 54. Mostra internazionale del nuovo cinema/ Pesaro Film Festival, perché quest'anno il Festival è dedicato al cinema femminile: registe, attrici, filmmaker, sceneggiatrici e tutte quelle che, lavorando nel mondo del cinema, l'hanno fatto diventare importante, grande.

Infatti, per la prima volta nella sua lunga storia, la 54. Mostra Internazionale del Nuovo Cinema diretta da Pedro Armocida (a Pesaro dal 16 al 23 giugno, http://www.pesarofilmfest.it/) propone un approfondimento tematico sul cinema al femminile in Italia. Con “We Want Cinema. Sguardi di donne nel cinema italiano” – una rassegna in collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, con 8 serate dedicate all’incontro con altrettante cineaste e i loro film e un volume monografico omonimo (Marsilio Editori) a cura di Laura Buffoni – si vuole proporre un’analisi a tutto campo sul cinema italiano pensato, scritto e fatto dalle donne: registe, sceneggiatrici, attrici, produttrici, montatrici, scenografe, costumiste…

Su questa falsariga si muovono un po’ tutte le sezioni come quella dedicata agli “Sguardi femminili russi” o la panoramica sui migliori corti di animazione con il focus su Beatrice Pucci. Oltre alle le due sezioni principali, il “Concorso Pesaro Nuovo Cinema” e “SATELLITE.Visioni per il cinema futuro” tutta dedicata al cinema italiano extra-industriale: il programma completo sarà presentato a Roma venerdì 8 giugno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.