Warner Bros ha comunicato di aver cambiato la data di uscita americana di Dune, l'atteso remake del cult di fantascienza di David Lynch.

Atteso per il 20 novembre del prossimo anno, il Dune di Denis Villeneuve (o almeno quella che sembra la prima parte) ora approderà nelle sale Usa a partire dal 18 dicembre del 2020. Si tratta di un ritardo di un solo mese, ma atto a dimostrare quanto la Warner creda nel progetto, è infatti risaputo che il secondo pre-natalizio negli Usa genera sempre tanti incassi.


Tra i produttori del nuovo adattamento Thomas Tull, Mary Parent e Cale Boyter, mentre Brian Herbert, Byron Merritt e Kim Herbert saranno i produttori esecutivi.

La storia del film originale – e del romanzo – ruota intorno alle battaglie tra la dinastia Atreides e quella Harkonnen per il controllo del pianeta desertico Arrakis, località in cui viene prodotta una sostanza fondamentale per lo sviluppo della società intergalattica. 

Dune sarà diretto da Denis Villeneuve, anche sceneggiatore con Eric Roth e Jon Spaiths. Nel cast Timothee Chalamet, Dave Bautista, Rebecca Ferguson, Stellan Skarsgard, Oscar Isaac, Charlotte Rampling, Zendaya, Javier Bardem, Josh Brolin, Jason Momoa.

L'uscita del film è stata fissata il 18 dicembre 2020.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.