Nel primo pomeriggio il sito Collider ha pubblicato una recente intervista di Doug Liman, in cui il regista ha lanciato alcuni importanti imput relativi al futuro Edge of Tomorrow 2, sequel del fortunato sci-fi tratto dal manga All You Need is Kill.

All’interno dell’intervista Doug ha rivelato che Edge of Tomorrow 2 sarà l’unico sequel che lui dirigerà nella sua carriera (almeno per il momento) e l’unico per cui varrà la pena girare. Egli rivela che la storia sarà incentrata sia eventi passati che futuri, insomma sarà sia un prequel che un sequel.

Ovviamente non ha voluto parlare dei dettagli della sua idea, ma ha confessato di essere entusiasta di mettere in pratica alcune idee innovative che di certo renderanno Edge of Tomorrow 2 migliore del primo capitolo, a nostro parere già iper godibile.

Il primo capitolo è arrivato sul grande schermo nel 2014 incassando ottime critiche ed un incasso di 370 milioni di dollari. Edge of Tomorrow non è altro che l’adattamento cinematografico del noto manga intitolato All You Need is Kill in cui, durante una massiccia invasione aliena, un soldato infettato dal sague dagli alieni rivive la stessa battaglia ogni qualvolta viene ucciso, divenendo sempre più abile nello sconfiggere il suo nemico.


La sceneggiatura di Edge of Tomorrow 2 è stata affidata a Joe Shrapnel e Anna Waterhouse, McQuarrie invece si occuperà della riscrittura, la regia sarà di Doug Liman, nel cast Tom Cruise.

Edge of Tomorrow 2 è attualmente in fase di pre-produzione