In attesa della VI edizione del Dario Argento Tour Locations che si terrà a Torino il 4 settembre 2016 e di cui Universalmovies è media partner, oggi dedichiamo la nostra rubrica sulle serie Tv per esplorare il rapporto tra il grande maestro dell’horror italiano e la televisione.

Cominciamo dal fondo parlando della prossima serie Tv dedicata alle Tre Madri che si chiamerà Suspiria de Prufundis: prodotta da Cattleya, la serie si articolerà di 12 puntate e sarà ambientata tra la fine del 19esimo e l’inizio del 20esimo secolo. Non sappiamo ancora quale e se ci sarà un ruolo per Argento, ma siamo curiosi di vedere questa versione televisiva.

Nel 2005 e 2006, Dario Argento ha partecipato con due film alle due stagioni di Masters of horror, serie antologica curata da Mick Garris in cui molti registi horror di fama mondiale hanno presentato dei film di loro produzione. Nelle due stagioni abbiamo potuto ammirare lavori di Guillermo del Toro, Joe Dante, John Carpenter e molti altri. Argento ha portato due film: Jenifer – Istinto assassino nel 2005 e Pelts nel 2006, entrambi ben fatti e di cui vi consiglio caldamente la visione.

Nel 2005 ha anche sfornato un film per la tv, Ti piace Hitchcock?, in parte girato a Torino e andato in onda sulla Rai2, in prima serata, ma con un divieto ai minori. Il film è uno dei suoi prodotti minori, con un giovane Elio Germano e vedere Torino filmata dal maestro è sempre un piacere e un motivo per mettersi davanti ad un televisore. La versione DVD di questo film è praticamente introvabile e di alto valore economico, soprattutto negli USA.

Tra il 1987 e il 1988, Dario Argento si occupa di scrivere e produrre alcuni minifilm di 12-20 minuti, inseriti nel programma Giallo di Enzo Tortora. La serie si chiama Turno di Notte e vede, tra i protagonisti, Asia Argento, Daria Nicolodi e Lamberto Bava. 15 episodi veramente ottimi, in un periodo artistico per Argento molto felice e molto produttivo.

Ma Dario Argento aveva già collaborato per il programma Giallo di Enzo Tortora: parliamo del 1987 con gli Incubi di Dario Argento, 9 episodi di circa 3 minuti l’uno veramente terrificanti. Mi ricordo tutt’ora l’episodio Il verme che mi lasciò sveglio per diverse notti. E infatti il programma ebbe non pochi problemi di censura perchè molti telespettatori si lamentarono della violenza della serie, arrivando addirittura ad un richiamo per il grande regista: un capolavoro da non perdere!

Finiamo nel 1973 quando Dario Argento portò sulla Rai1 una miniserie antologica chiamata La porta sul buio: 4 episodi di cui lui doveva essere solo il produttore ma che finì col girare il secondo episodio, Il tram, con lo pseudonimo di Sirio Bernadotte e con l’ultimare il quarto episodio, inizialmente diretto da Roberto Pariante, chiamato Testimone oculare. Entrambi i film sono molto belli e meritano di essere ammirati.

Quindi buona caccia e cercate di recuperare queste perle di rara bellezza. Vi aspettiamo a Torino il 4 settembre per visitare le locations più belle dei film di Dario Argento.

Ecco delle clip per voi: