Evento speciale della 59esima edizione del Festival dei Popoli (Festival internazionale del film documentario, dal 3 al 10 novembre a Firenze), The Fourth Estate ci porta nella redazione del New York Times nell’era Trump, tra necessità d’informare e difesa della democrazia.

Distribuito da Camera Distribuzioni Internazionali, The Fourth Estate, diretto dalla regista nominata agli Oscar Liz Garbus, è un documento eccezionale, capace di trasportarci nei primi 100 giorni di presidenza di Donald Trump attraverso il lavoro dei giornalisti del New York Times. 

Uno sguardo lucido sulle difficoltà del giornalismo di oggi, una riflessione sull’etica e l’onestà di chi ha l’enorme responsabilità di informare correttamente al tempo di Twitter, delle fake news… e di un Presidente che ama definire i giornalisti e i media “i nemici del popolo”. Un documentario di grandissima attualità anche alla luce dei recenti eventi che stanno contrapponendo il Presidente degli Stati Uniti e il prestigioso quotidiano.

Liz Garbus (ComaBobby Fischer against the worldLove, Marilyn) cattura l’impatto del Presidente Trump sul giornalismo americano, attraverso 100 giorni commentati, in diretta, da un ciclo ininterrotto di notizie. La tensione continua, le indiscrezioni dell’FBI, il contatto con i funzionari russi, le inchieste rischiose e le tante discussioni per arrivare alla pubblicazione di ogni notizia. 

Novanta minuti accelerati e potenti, filtrati attraverso gli occhi stanchi dei giornalisti e degli editori del Times alle prese con un’amministrazione che quotidianamente tenta di infrangere le regole.