Avete amato la Lara Croft interpretata da Angelina Jolie? Ebbene, oggi approda al cinema una nuova e più giovane Lara Croft, quella di Alicia Vikander in Tomb Raider. Ma le uscite non finiscono qui: ci sono anche Oltre la notte e la commedia Metti la nonna in freezer.

Diretto dal norvegese Road Uthaug, la nuova versione di Tomb Raider vede la protagonista del popolare videogioco mettersi alla ricerca del padre archeologo scomparso. Il viaggio la porta su un'isola misteriosa al largo del Giappone alla ricerca di una tomba leggendaria, l'ultimo luogo visitato dal padre. Qui dovrà vedersela coi miti e le leggende di un villaggio sinistro.

Oltre la notte (Aus dem Nichts) di Fatih Akin è la storia di Katja che si vede strappare via il marito e il figlio da un'esplosione. Katja cerca così vendetta cercando gli assassini. L'amico e avvocato Nuri la rappresenta al processo contro i sospettati: una coppia appartenente a un'organizzazione neonazista. Per quest'interpretazione, Diane Kruger ha vinto la Palma d'oro come miglior attrice.

Il cinema a tinte religiose ha sempre avuto il suo fascino, e le interpretazioni intense di Joachin Phoenix e Rooney Mara potrebbero essere la carta vincente di Maria Maddalena (Mary Magdalene) di Garth Davis che concentra il punto di vista proprio sulla madre di Gesù e del suo rapporto con il figlio.

Oltre ai drammi c'è anche la commedia con Metti la nonna in freezer, di Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi con Fabio De Luigi e Miriam Leone nei panni di un finanziere incorruttibile e Claudia, una giovane restauratrice che vive con la pensione della nonna. Quando l'anziana muore, la giovane deve trovare un sistema per sbarcare il lunario con la complicità di due amiche, pianificando così una truffa per continuare a incassare la pensione... Leggete qui la nostra recensione.

Candidato all'Oscar come miglior documentario, Visages villages di Agnès Varda e JR è il viaggio dei due registi, l'anziana regista della Nouvelle Vague e il giovane artista, per tutta la Francia. Per farlo, la coppia ha scelto di utilizzare la tecnica tipica di JR: il collage di ritratti stampati in formato gigante e appesi sui muri.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.