Dopo l'annuncio delle nomination, siamo entrati decisamente in clima pre-Oscar con l'uscita di La Favorita, candidato a 10 Oscar e Se la strada potesse parlare che di nomination ne ha ricevute tre.

In La Favorita, ambientato nell'Inghilterra del XVII secolo durante la guerra contro la Francia, la regina Anna è fragile e a governare il paese in sua vece c'è l'amica Lady Sarah Churchill che si occupa anche della salute volubile della regnante. A incrinare i rapporti ci pensa l'affascinante Abigail che si fa benvolere da Sarah finendo col diventare la confidente della sovrana.

Dopo Moonlight, Barry Jenkins torna al cinema con Se la strada potesse parlare, storia di Tish e del suo fidanzato Alonzo. Quando quest'ultimo viene accusato ingiustamente di un crimine, Tish - che ha scoperto da poco di essere incinta - fa di tutto per scagionarlo con l'aiuto della famiglia.

Rocky torna ad aiutare il giovane Adonis Creed in Creed II di Steven Caple Jr., ma stavolta il giovane pugile dovrà affrontare una sfida in cui riemergerà anche il passato di Rocky.

L'uomo dal cuore di ferro di Cédric Jimenez è incentrato sulla figura di Reinhard Heydrich (interpretato da Jason Clarke), gerarca nazista soprannominato "Macellaio di Praga". Il film segue la sua ascesa fino al suo assassinio.

Per la prima volta insieme, Diego Abatantuono e Vincenzo Salemme sono i protagonisti di Compromessi sposi nei panni di due consuoceri che provano uno odio reciproco, ma uniti dall'obiettivo di far saltare il matrimonio dei rispettivi figli.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.