Christopher Plummer morto attore
Artisti Scomparsi

Hollywood saluta una leggenda: è morto Christopher Plummer


La leggenda hollywoodiana Christopher Plummer è morto: il celebre attore è scomparso alcune ore fa nella sua casa del Connecticut. Aveva 91 anni.

La notizia, da ore oramai in circolo, è stata confermata purtroppo da Deadline, ha squarciato la serenità nell’ambiente hollywoodiano, già fortemente scossa dal periodo a dir poco difficile. La fonte nel riportare la triste notizia ha aggiunto un breve comunicato da parte del suo amico e manager Lou Pitt:

Chris era un uomo straordinario che amava e rispettava profondamente la sua professione con maniere all’antica, umorismo, autoironia e musica delle parole. Era un tesoro nazionale che amava profondamente le sue radici canadesi. Attraverso la sua arte e la sua umanità ha toccato tutti i nostri cuori, e la sua leggendaria vita durerà per tutte le generazioni a venire. Sarà per sempre con noi.”

Protagonista assoluto della storia di Hollywood, Christopher Plummer ha avuto una carriera durata 75 anni, con ben 100 lungometraggi all’attivo e tre candidature agli Oscars, di cui una portata a casa per la sua straordinaria interpretazione in Beginners nel 2012.

Tra le sue interpretazioni più amate ed apprezzate da critica e pubblico vanno ricordate quelle in Tutti insieme appassionatamente (1965), L’uomo che volle farsi re (1975), A Beautiful Mind (2001), Alexander (2004), Inside Man (2006), ed ancora in Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo (2009), per l’appunto in Beginners (2012).

Di recente si era fatto apprezzare in Cena con delitto – Knives Out di Rian Johnson, ed in Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott, ruolo quest’ultimo che gli era valsa anche una candidatura all’Oscar.

Ancora una volta Hollywood piange una delle sue immense leggende, che di certo rimarrà per sempre presente nella memoria di tutti gli amanti della settima arte.


Lascia un Commento...