Un anno e mezzo dopo la prima di una lunga serie di accuse per molestie sessuali, Harvey Weinstein avrebbe trovato un accordo economico per risarcire le vittime.

Secondo un report del Wall Street Journal, l’ex magnate della cinematografia mondiale avrebbe trovato un accordo per risarcire economicamente le vittime dei suoi abusi. L’accordo prevederebbe l’esborso di 30 milioni di dollari da destinare alle vittime, e 14 milioni di dollari per pagare le spese legali affrontate nel corso dell’ultimo anno e mezzo, stiamo pertanto parlando di 44 milioni tondi tondi.

Tra le vittime degli abusi di Harvey Weinstein vanno citate attrici quali Ashley Judd, Paz de la Huerta, Lupita Nyong’o e Asia Argento, oltre ad un numero imprecisato di attrici minori e collaboratrici.

Lo scandalo Weinstein lo scorso anno ha dato il via al celebre movimento #MeToo, diffusosi anche oltre le mura virtuali di Hollywood. Il processo penale a suo carico è previsto per il prossimo settembre.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.