Grimcutty recensione
disney Recensioni

Grimcutty: recensione dell’horror approdato su Disney+


Abbiamo visto Grimcutty, l’horror diretto da John Ross targato Hulu distribuito da quest’oggi su Star all’interno di Disney+. Questa è la recensione.

L’esordiente John Ross, fino ad oggi solo corti e serie tv sconosciute, porta sul piccolo schermo di Hulu (in Italia attraverso Star all’interno di Disney+) un horror il cui protagonista assoluto è un terrificante meme di internet alimentato dall’isteria dei genitori. Nel cast Sara Wolfkind, Shannyn Sossamon e Usman Ally.

IL COMMENTO

Affamati di horror in un periodo solitamente florido per il genere come quello di Halloween, abbiamo optato per guardare quello che sembrava ad un primissimo sguardo una piccola lieta sorpresa. Ma come spesso accade, la curiosità e l’entusiasmo hanno presto lasciato spazio alla delusione più totale. Grimcutty, di fatto, si presenta sin dai primi minuti come un film tv a basso costo, con una trama scontata, ed un cast assolutamente incapace di far trasparire il benchè minimo di emozione.

Il mondo dei social network nell’ultimo periodo è stato più volte oggetto di strumentalizzazioni da parte del genere horror, basti pensare a pellicole più o meno note quali Friend Request e Unfriended, ottime come catalizzatori di interesse, ma incapaci di esprimere la giusta qualità. E Grimcutty non si esime dal far parte di questo preoccupante filone.

John Ross, protagonista suo malgrado non solo come regista ma anche come sceneggiatore, dimostra tutti i suoi limiti, e finisce per deludere le attese legate al suo esordio alla regia. Ovviamente le colpe di un film “terrificante sotto ogni aspetto” non sono da assegnare al solo Ross. In aggiunta ad una regia scialba ed una sceneggiatura lenta e scontata, infatti, possiamo citare una fotografia scadente, una costruzione dei dialoghi al limite del banale, ed un CGI mai realistico.

IL CAST

Un casting incomprensibile chiude, infine, il cerchio su una serata passata a chiedersi perchè Grimcutty e non il Grande Fratello!

La povera Sara Wolfkind si ritrova, di fatto, al suo fianco un Usman Ally in un genere assolutamente lontano dal suo stile prettamente comico, ed una Shannyn Sossamon solo lontana parente della giovane e promettente attrice che ha fatto innamorare anni prima migliaia di ragazzi con film iconici come Le Regole dell’attrazione e 40 Giorni & 40 Notti.

IN CONCLUSIONE

Grimcutty si è rivelato una completa delusione, e non solo per la qualità scadente della sua messa in scena. In vista di Halloween vi consigliamo di prestare attenzione ad altro.

Grimcutty
grimcutty recensione

Regista: John Ross

Data di creazione: 2022-10-11 01:31

Valutazione dell'editor
1.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.