Olivia Newton-John polemica
Film Musical

Grease: Olivia Newton-John risponde alle accuse di sessismo e omofobia


Vi ricordate quando qualche settimana fa vi avevamo riportato la notizia secondo la quale Grease sarebbe un film sessista, razzista e omofobo? Ebbene, ora è proprio la protagonista Olivia Newton-John a scendere in campo e rispondere alle polemiche.

L’attrice, interprete di Sandy nel musical diretto da Randal Kleiser nel 1978, ha avuto modo di ribattere alla polemiche mosse contro il film durante un’intervista a Sarah Grynberg durante il sui podcast A Life of Greatness: “In questo caso particolare credo si tratti di sciocchezze, perché il film è stato realizzato negli anni ’70 e ambientato nei ’50. Era uno spettacolo teatrale, un musical, doveva intrattenere. […] Diamoci una calmata e godiamoci le cose per quello che sono. Io non l’ho mai vista così, è un film divertente che intrattiene le persone. Tutto qua.

Siamo sicuri che bastino queste parole a smorzare i toni? Difficile crederlo, ma il fatto che si sia arrivati a chiedere la rimozione dei film dai palinsesti è quantomai preoccupante e getta un’ombra sconfortante sul politically correct che sta colpendo duramente il cinema.

Se a scendere in campo contro questa forma di censura (perché di questo si tratta) sono le personalità dello spettacolo, come nel caso di Olivia Newton-John, allora una qualche speranza di rivalsa c’è.

Lascia un Commento...