Archivi categoria: Musical

Cenerentola: poster e teaser trailer dal musical con Camila Cabello

Amazon Studios ha diffuso in rete il poster ed il teaser trailer di Cenerentola, il nuovo adattamento in live-action, questa volta in chiave musicale, del celebre cult dell’animazione.

Acquisito dal colosso digitale solo di recente, il nuovo Cenerentola sarà distribuito direttamente su Prime Video a partire dal prossimo 3 settembre. Il film è stato diretto da Kay Cannon (Giù le mani dalle nostre figlie), con James Corden (ideatore del progetto) collegato in chiave produttiva in compagnia di Leo Pearlman. Prima del passaggio a Prime Video, la pellicola avrebbe dovuto esordire al cinema prima a febbraio e successivamente a luglio 2021.

L’iconico ruolo di Cenerentola è stato affidato alla cantante Camila Cabello, ma il cast conterà anche la presenza di attori del calibro di Billy Porter, Pierce Brosnan, Nicholas Galitzine, e Idina Menzel.

L’ultima volta che Cenerentola è stata trasposta al cinema, ed in versione live-action, è avvenuto nel 2015 con il premio Oscar Kenneth Branagh scelto dalla Disney per la cabina di regia, mentre il ruolo da protagonista era andato a Lily James, nel cast figurava anche la premio Oscar Cate Blanchett.


Partite le riprese di Spirited, il nuovo film Apple Tv+ con Ryan Reynolds

Sono ufficialmente partite da Boston le riprese di Spirited, la nuova commedia musicale con Ryan Reynolds e Will Ferrell targata Apple Tv+.

Descritto come una rivisitazione moderna, ed in chiave musicale, della celebre storia natalizia di Charles DickensA Christmas Carol“, il nuovo film Apple Original Films dal titolo Spirited ha avviato la produzione proprio in questi giorni da Boston. L’annuncio è arrivato in concomitanza del rilascio della prima immagine dal set da parte di Ryan Reynolds.

Spirited sarà diretto da Sean Anders, che è anche sceneggiatore insieme a John Morris (“Daddy’s Home”, “Daddy’s Home 2”, “Instant Family”, “Come ammazzare il capo 2”), mentre il cast vede anche la presenza di Octavia Spencer e Sunita Mani.

Oltre a recitare, Ryan Reynolds è anche produttore attraverso la società Maximum Effort, insieme a Will Ferrell, Jessica Elbaum e David Koplan, che producono per conto di Gloria Sanchez Productions. George Dewey è il produttore esecutivo per Maximum Effort.


Sognando a New York – In the Heights: i primi minuti del musical

Warner Bros ha condiviso su Youtube i primi minuti di Sognando a New York – In the Heights, il nuovo entusiasmante film diretto da Jon M. Chu. Il film é l’adattamento cinematografico dell’omonimo musical che fonde la narrazione di Chu con la musica cinetica e i testi di Lin-Manuel Miranda.

Sognando a New York – In the Heights è interpretato da Anthony Ramos (A Star is BornHamilton a Broadway), Corey Hawkins (Straight Outta Compton, BlacKkKlansman), la cantautrice Leslie Grace, Melissa Barrera (Vida), Olga Merediz (In the Heights a Broadway), Daphne Rubin-Vega (Rent a Broadway), Gregory Diaz IV (Matilda the Musical a Broadway), Stephanie Beatriz (Brooklyn Nine-Nine), Dascha Polanco (Orange is the New Black) e Jimmy Smits (Star Wars).

TRAMA
Luci puntate su Washington Heights… Si respira il profumo di un ‘cafecito caliente’ davanti alla fermata della metropolitana della 181a Strada, dove un caleidoscopio di sogni raduna una comunità vibrante e compatta. Al centro di tutto ciò, c’è Usnavi, il simpatico e magnetico proprietario di una bodega, che per evadere dalla sua routine quotidiana spera, immagina e canta una vita migliore.

Chu ha diretto il film da una sceneggiatura di Quiara Alegría Hudes, ed è la versione cinematografica dell’omonimo musical, con musica e testi di Lin-Manuel Miranda, libretto di Quiara Alegría Hudes e concept di Miranda.

Di seguito i primi minuti di

Sognando a New York – In the Heights è prodotto da Miranda, Hudes, Scott Sanders, Anthony Bregman e Mara Jacobs, mentre David Nicksay e Kevin McCormick sono i produttori esecutivi.
Dietro la cinepresa, Chu si è riunito al suo scenografo di “Crazy &Rich” Nelson Coates, e al montatore Myron Kerstein. Ha collaborato inoltre con la direttrice della fotografia Alice Brooks (The Walking Dead) e il costumista Mitchell Travers (Eighth Grade – Terza media). Canzoni originali di Miranda. Alex Lacamoire (Fosse / Verdon) e Bill Sherman (Sesamo apriti) sono i produttori esecutivi musicali. Coreografie di Christopher Scott, che in precedenza ha collaborato con Chu nel pluripremiato The LXD: The Legion of Extraordinary Dancers.

Sognando a New York – In the Heights è stato girato a New York, principalmente nelle location della dinamica comunità di Washington Heights.

Al via le riprese le riprese di Disenchanted, sequel del musical Come d’incanto

Sono ufficialmente partite la riprese di Disenchanted, il musical in live action Disney che farà da sequel al film nominato agli Oscar dal titolo “Come d’incanto“.

Destinato alla piattaforma digitale Disney+, il nuovo fantasy del colosso dell’intrattenimento sarà diretto da Adam Shankman, e vedrà il ritorno nel ruolo da protagonista di Amy Adams, insieme a Patrick Dempsey. Ma diamo una lettura al comunicato ufficiale che accompagna il via alle riprese.

AL VIA LE RIPRESE DI DISENCHANTED

18 maggio 2021 – È iniziata la produzione della commedia musicale live action Disney, Disenchanted, sequel del film nominato agli Oscar®, Come d’incanto. Le riprese del lungometraggio, diretto da Adam Shankman (Hairspray – Grasso è belloPrimo o poi mi sposo) e prodotto da Barry Josephson (Come d’incantoBones per la TV), Amy Adams (ArrivalAmerican Hustle – L’apparenza inganna) e Barry Sonnenfeld (Men in BlackLa famiglia Addams 2 (Addams Family Values)), sono attualmente in corso in Irlanda. Disenchanted debutterà in esclusiva su Disney+ nel 2022.
 
Disenchanted è interpretato dall’attrice sei volte candidata all’Oscar®, Amy Adams, nel ruolo di una donna ormai disillusa, ora sposata e residente a Monroeville e da Patrick Dempsey (Grey’s Anatomy) in quello del marito di Giselle, il cinico e pragmatico Robert Philip. James Marsden (X-Men) torna nel ruolo dell’affascinante ma sciocco principe Edward di Andalasia e Idina Menzel (Frozen) in quello di Nancy Tremaine, l’ex stilista ora sposata al principe Edward; Maya Rudolph (Saturday Night Live) è Malvina, la nuova avversaria di Giselle a Monroeville; Kolton Stewart (Un’azienda per gioco (Some Assembly Required) di Nickelodeon) è il figlio di Malvina; Yvette Nicole Brown (Lilli e il vagabondo) veste i panni di  Rosalyn; Jayma Mays (Glee) è Ruby e Oscar Nunez (The Office) è Edgar. Infine, la diciannovenne di Glen Rock, New Jersey, Gabriella Baldacchino fa il suo debutto in un lungometraggio nel ruolo di Morgan, la figlia ormai cresciuta di Robert Philip.
 
Lavorare di nuovo con Disney è stato come tornare a casa”, ha dichiarato il regista/produttore Adam Shankman. “Con Amy e questo straordinario cast, la nuova stupefacente colonna sonora di Alan e Stephen e il sostegno di Barry e di Disney, spero di portare magia e gioia al pubblico di tutto il mondo”.
 
Il produttore Barry Josephson ha affermato: “Credo che i sogni diventino realtà… produrre Come d’incanto è stata l’esperienza cinematografica più gratificante a cui abbia mai preso parte. Non vedo l’ora che Adam Shankman inizi le riprese di Disenchanted. Voglio ringraziare tutto il team di Disney per averci sostenuto sempre. Un ringraziamento molto speciale va ad Amy Adams per aver deciso di interpretare nuovamente ‘Giselle’, il personaggio a cui ha dato di nuovo vita! Siamo così fortunati ad avere questo incredibile cast!
 
Disenchanted vede il tanto atteso ritorno di Giselle, la principessa del mondo fiabesco di Andalasia confinata a Manhattan che ha trovato il suo vero principe azzurro nell’avvocato divorzista Robert Philip. 15 anni dopo, Giselle si trasferisce nel sobborgo di Monroeville con Robert e la loro figlia adolescente Morgan; lì deve destreggiarsi tra le sfide di una nuova casa e la scoperta di cosa significhi veramente “e vissero per sempre felici e contenti” per lei e la sua nuova famiglia.
 
In Disenchanted saranno presenti nuove canzoni di Alan Menken e Stephen Schwartz, il cui lavoro per Come d’incanto ha ottenuto tre nomination agli Academy Award®.

Cenerentola: il musical con Camila Cabello arriverà su Prime Video

Cenerentola (Cinderella), il musical targato Sony Pictures interpreto da Camila Cabello, salterà l’uscita nelle sale cinematografiche per essere distribuito direttamente su Amazon Prime Video.

Amazon Studios sta concludendo un accordo per acquisire i diritti mondiali del musical Cenerentola diretto da Kay Cannon da Sony Pictures. [fonte: Deadline] Non vi è ancora una data certa della première, ma il film sarà presentato in anteprima entro la fine del 2021 (inizialmente sarebbe dovuto arrivare nelle sale americane prima a febbraio poi a luglio 2021).

Oltre alla cantante Camila Cabello nei panni della protagonista, Billy Porter in quelli della fata madrina, il cast di Cenerentola si arricchisce con Idina Menzel interprete della matrigna cattiva, Nicholas Galitzine il principe Robert, Pierce Brosnan suo padre e Minnie Driver.

Kay Cannon – nota per aver scritto la trilogia di Pitch Perfect, ma anche le serie 30 RockNew Girl e Girlboss – oltre a dirigere la pellicola, ha scritto la sceneggiatura, e il film è prodotto da James Corden (che interpreta anche un ruolo nel film), Leo Pearlman, Jonathan Kadin e Shannon McIntosh, mentre Louise Rosner e Josephine Rose sono produttori esecutivi. Le riprese del musical erano iniziate a febbraio nel Regno Unito, più precisamente nei Pinewood Studios, e si sono concluse a fine settembre.

L’ultimo adattamento di Cenerentola sul grande schermo risale al live action targato Disney del 2015 diretto da Kenneth Branagh con protagoniste Lily James e Cate Blanchett.

Continuate a seguirci per scoprire quando il musical Cenerentola diretto da Kay Cannon, sarà disponibile su Amazon Prime Video.


Il teaser trailer di West Side Story diffuso durante gli Oscar 2021

Tra i vari riferimenti al cinema che verrà diffusi durante la cerimonia di premiazione degli Oscar 2021, il teaser trailer dell’atteso remake di West Side Story è certamente quello che ha fatto più scalpore.

Approfittando di una finestra promozionale offerta dall’Academy, la 20th Century Studios questa notte ha diffuso le primissime immagini di West Side Story, l’annunciato remake diretto da Steven Spielberg, prossimo al suo esordio nelle sale cinematografiche. Trovate il teaser trailer in fondo alla pagina.

Avete già dato una lettura alla lunga lista di vincitori agli Oscar 2021? Fatelo a questo indirizzo.

West Side Story

PRODUZIONE: West Side Story è stato diretto da Steven Spielberg. La sceneggiatura è stata firmat da Tony Kushner. Le musiche saranno quelle di Leonard Bernstein, mentre a dirigere la colonna sonora sarà il direttore della Los Angeles Philarmonic Orchestra, Gustavo Dudamel. Il musical West Side Story è approdato a Broadway nel lontano 1957 firmato da Arthur Laurents e Stephen Sondheim, con musiche di Leonard Bernstein. Successivamente Hollywood lo ha adattato per le sale nel 1961, con Richard Beymer nel ruolo ora affidato a Ansel Elgort. In quell’occasione l’Academy premiò il film con ben 10 Oscars, tra cui quello per il Miglior Film.
CAST: Ansel Elgort, Rachel Zegler, David Alvarez, Ariana DeBose, Josh Andres Rivera, Rita Moreno.
DISTRIBUZIONE: Nelle sale Usa dal 10 dicembre 2021 (In Italia dal 9 dicembre).

TRAMA: West Side Story esplora amori e tensioni tra le gang rivali dei Jets e degli Sharks nelle strade della New York del 1957.


Grease: Olivia Newton-John risponde alle accuse di sessismo e omofobia

Vi ricordate quando qualche settimana fa vi avevamo riportato la notizia secondo la quale Grease sarebbe un film sessista, razzista e omofobo? Ebbene, ora è proprio la protagonista Olivia Newton-John a scendere in campo e rispondere alle polemiche.

L’attrice, interprete di Sandy nel musical diretto da Randal Kleiser nel 1978, ha avuto modo di ribattere alla polemiche mosse contro il film durante un’intervista a Sarah Grynberg durante il sui podcast A Life of Greatness: “In questo caso particolare credo si tratti di sciocchezze, perché il film è stato realizzato negli anni ’70 e ambientato nei ’50. Era uno spettacolo teatrale, un musical, doveva intrattenere. […] Diamoci una calmata e godiamoci le cose per quello che sono. Io non l’ho mai vista così, è un film divertente che intrattiene le persone. Tutto qua.

Siamo sicuri che bastino queste parole a smorzare i toni? Difficile crederlo, ma il fatto che si sia arrivati a chiedere la rimozione dei film dai palinsesti è quantomai preoccupante e getta un’ombra sconfortante sul politically correct che sta colpendo duramente il cinema.

Se a scendere in campo contro questa forma di censura (perché di questo si tratta) sono le personalità dello spettacolo, come nel caso di Olivia Newton-John, allora una qualche speranza di rivalsa c’è.

Jon M. Chu dirigerà l’adattamento del musical Wicked

Il regista Jon M. Chu darà presto vita al tanto agoniato adattamento cinematografico del musical Wicked.

Tenuto in standby produttiva per anni, l’adattamento del musical Wicked ha forse trovato la via della sala cinematografica, a confermarlo questa mattina un aggiornamento proveniente da Variety.

La celebre fonte ha infatti confermato che la Universal Pictures ha incaricato Jon M. Chu per dirigere il film. Il regista prenderà il posto di Stephen Daldry il quale aveva dovuto abbandonare la produzione per complicazioni logistiche dovute all’emergenza Coronavirus. Ad avvolare la notizia, inoltre, è arrivato il tweet ufficiale dello stesso regista che vi proponiamo qui di seguito:

La sceneggiatura di Wicked è stata scritta dal compositore e autore Stephen Schwartz e dalla librettista Winnie Holzman. Il film sarà basato sul romanzo di Gregory Maguire “Strega: Cronache dal Regno di Oz in Rivolta“. Il musical che ne è poi scaturito è stato visto da 50 milioni di spettatori provenienti da tutto il mondo, ed è da considerare un prequel del Mago di Oz che racconta il rapporto tra Elphaba, futura Malvagia Strega dell’Ovest e Galinda (poi Glinda), la Strega Buona del Nord.


Grease accusato di sessismo e omofobia, polemica sui social

Dopo Via col vento e Dumbo, anche il musical Grease diretto nel 1978 da Randal Kleiser è finito nel ciclone del politically correct. Il film è stato infatti aspramente criticato sui social e definito sessista e omofobo.

Tutto è iniziato il giorno di Santo Stefano quando l’emittente BBC1 ha trasmesso il film con protagonisti John Travolta e Olivia Newton-John. Inaspettatamente, sui social (Twitter in primis) sono comparsi da subito messaggi di protesta di persone – soprattutto giovani – che hanno definito il film non solo omofobo e sessista, ma anche misogino e “eccessivamente bianco”.

Nel mirino sarebbero finite alcune scene: quella in cui Putzie (interpretato da Kelly Ward), sdraiato, spia alcune ragazze sotto la gonna, la scena in cui Vince Fontaine (alias Eddie Byrnes) dice ai ballerini di non formare coppie dello stesso sesso e la scena finale con il cambiamento di look di Sandy da acqua e sapone a trasgressivo e sexy.

Ma non solo: a indispettire il giovane pubblico – con conseguente richiesta che il film non venga più trasmesso in televisione – è stata soprattutto la canzone Summer Nights in cui a un certo punto il coro, in risposta a Danny, canta “Tell me more, tell me more, did she put up a fight?” (letteralmente: “Dimmi di più, dimmi di più, lei ha lottato?“). Questo brano è stato dunque interpretato come un riferimento alla violenza sessuale e, ancor peggio, un incitamento allo stupro.

Diciamocela tutta: movimenti come il #MeToo e il #BlackLivesMetter sono importanti oggi più che mai, ma non dobbiamo lasciare che sfugga la loro utilità profonda che non è quella di additare un film piuttosto che un altro perché ogni opera va letta in riferimento all’epoca in cui è stata realizzata.

Certo, Via col vento ha in sé stereotipi ormai superati e probabilmente i corvi di Dumbo sono stati realizzati con una vena di razzismo. Ma se tralasciamo l’epoca storica in cui questi due film sono stati realizzati (1939 il primo, 1941 il secondo), è evidente la loro importanza storica per il cinema e non solo in quanto portatori di innovazioni stilistiche e tecniche che ancor oggi fanno impallidire per la loro portata significativa.

Anche Grease, seppur di portata minore, ha avuto la sua importanza e se consideriamo che si tratta di un musical (genere che, ipso facto, si discosta dalla realtà) parlare di sessismo e omofobia risulta quanto mai assurdo. E’ allora un film perfetto? No, ma non per motivi etici o sociali. E non dimentichiamoci che il cinema, così come tutte le arti, serve anche a far staccare la mente dalla realtà per portarci in altri mondi che non devono necessariamente essere perfetti.

Si spera, dunque, che questo politically correct non mieta altre vittime, altrimenti finirà col rivelarsi un razzismo al contrario e una forma velata (ma neanche poi troppo) di dittatura.

Pronti a ballare nel trailer di High School Musical: The Musical – Lo special di Natale

Disney+ ha diffuso su tutti i suoi canali social il trailer di High School Musical: The Musical: Lo Speciale di Natale, produzione originale che debutterà sulla piattaforma digitale di casa Disney da venerdì 11 dicembre.

Con il trailer, che trovate in fondo alla pagina, la Disney ha anche diffuso la colonna sonora dello speciale, ascoltabile su tutte le piattaforme digitali raggiungibili da questo indirizzo.

Ma non è tutto. Con l’attesissimo brano “The Perfect Gift”, la colonna sonora e lo speciale, la Disney offrirào ai fan un’anticipazione di “Something In The Air”, il primo importante numero musicale presente nella seconda stagione della serie.
 
High School Musical: The Musical: Lo Speciale di Natale vedrà Joshua Bassett, Olivia Rodrigo, Matt Cornett, Sofia Wylie, Larry Saperstein, Julia Lester, Dara Reneé, Frankie Rodriguez, Joe Serafini, Mark St. Cyr e Kate Reinders condividere i loro ricordi d’infanzia in un susseguirsi di emozioni.

La lista dei brani dello speciale e della colonna sonora è la seguente:

  • “This Christmas (Hang All The Mistletoe)” – interpretata da Sofia Wylie
  • “The Perfect Gift” – scritta e interpretata da Joshua Bassett
  • “Feliz Navidad” – interpretata da Frankie Rodriguez e Joe Serafini
  • “The Hanukkah Medley” – interpretata da Julia Lester
  • “Last Christmas” – interpretata da Matt Cornett
  • “White Christmas” – interpretata da Larry Saperstein
  • “Little Saint Nick” – interpretata da Joshua Bassett e Matt Cornett
  • “Believe” – interpretata da Dara Reneé
  • “What Are You Doing New Year’s Eve” – interpretata da Kate Reinders e Mark St. Cyr
  • “River” – interpretata da Olivia Rodrigo
  • “Something In The Air” – interpretata dal cast della seconda stagione di High School Musical: The Musical: La Serie
  • “That’s Christmas To Me” – interpretata da Frankie Rodriguez, Kate Reinders, Julia Lester e Joe Serafini
  • “Christmas (Baby Please Come Home)” – interpretata da Dara Reneé

Le clip in anteprima e i vídeo musicali tratti da High School Musical: The Musical: Lo Speciale di Natale saranno disponibili sul canale VEVO di Disney Music.

IL TRAILER