Archivi categoria: Italiani

Tribeca Film Festival 2016 – Tra i vincitori anche il nostro Perfetti Sconosciuti

Dopo il successo ottenuto al botteghino e ai David di Donatello, dove si è aggiudicato il premio per la sceneggiatura e quello per il miglior film, Perfetti sconosciuti ha ottenuto un riconoscimento anche al Tribeca Film Festival, ovvero quello per la sceneggiatura nella categoria riguardante i film internazionali.

Un successo talmente clamoroso che in molti paesi sono già programmati diversi remake del film di Genovese; c’è di che andarne fieri, piaccia o non piaccia, perché raramente un film italiano ha riscosso un plauso così unanime, soprattutto in un festival per niente glamour come il Tribeca.

Dando uno sguardo agli altri vincitori del festival, vediamo il film dell’esordiente Demetri Martin, Dean (interpretato da Kevin Kline), vincitore del premio come miglior film; miglior documentario, invece, è Do Not Resist di Craig Atkinson, mentre il miglior film straniero è Junction 48 di Udi Aloni. Il premio alla regia è andato a Priscilla Anany per Children of the mountain, mentre quello per la regia di un documentario è andato a David Feige per Untouchable.

Di seguito potete leggere la lista completa dei vincitori del Tribeca Film Festival 2016.

INTERNATIONAL NARRATIVE FEATURE COMPETITION CATEGORIES:

  • Miglior film straniero (The Best International Narrative Feature) – Junction 48, written and directed by Udi Aloni.
  • Miglior attore (International Narrative Feature Film) –Alan Sabbagh in The Tenth Man.
  • Miglior attrice (International Narrative Feature Film) – Radhika Apte in Clean Shaven, a part of Madly.
  • Miglior fotografia (International Narrative Feature Film) – Cinematography by Kjell Vassdal for El Clasico.
  • Miglior sceneggiatura (International Narrative Feature Film) – Perfetti sconosciuti written by Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini, and Rolando Ravello.

WORLD DOCUMENTARY COMPETITION CATEGORIES:

  • Miglior documentario – Do Not Resist, directed by Craig Atkinson (USA).
  • Miglior fotografia per un documentario – Cinematography by Jarred Alterman forContemporary Color (USA).
  • Miglior montaggio per un documentario – Editing by Bill Ross for Contemporary Color (USA).

DIRECTING AWARDS:

  • Miglior regista (Best New Narrative Director Award) — Priscilla Anany, director ofChildren of the Mountain (USA, Ghana).
  • Miglior regista per un documentario (Albert Maysles New Documentary Director Award) — David Feige for Untouchable (USA).

SHORT FILM COMPETITION CATEGORIES:

  • Miglior corto (Best Narrative Short) – Hold On (Houvast), directed by Charlotte Scott-Wilson (Olanda).
  • Miglior corto documentario – Extremis directed by Dan Krauss (USA).
  • Student Visionary Award – Ping Pong Coach (乒乓), directed by Yi Liu. (Taiwan R.O.C., USA).

STORYSCAPES AWARD

Notes on Blindness: Into Darkness created by Arnaud Colinart, Amaury La Burthe, Peter Middleton, and James Spinney. Winner receives $10,000, presented by AT&T. The award was given by Jessica Brillhart, Saschka Unseld, and Olga Serna, Senior Marketing Manager, AT&T.

THE NORA EPHRON PRIZE

Rachel Tunnard, director, writer and editor of Adult Life Skills (UK).

TRIBECA X AWARD

Hearing Colors created by Greg Brunkalla for Samsung.

Cannes 2016 – Il primo trailer di Fiore, il film diretto da Claudio Giovannesi

In attesa di poterlo apprezzare durante la sezione satellite del prossimo Festival di Cannes, stiamo parlando di Quinzaine des Réalisateurs, il nuovo film diretto da Claudio Giovannesi dal titolo Fiore si mostra quest’oggi grazie al rilascio del primo trailer.

Pupkin Production e IBC Movie con Rai Cinema presentano oggi la campagna promozionale di Fiore, il film diretto da Claudio Giovannesi, il regista di Alì ha gli occhi azzurri. All’interno dell’intenso film incentrato all’interno di un carcere minorile sboccia l’amore, ma come noto un carcere non è assolutamente un luogo dove dar vita a tali sentimenti.

Ecco la Sinossi Ufficiale:

Carcere minorile. Daphne, detenuta per rapina, si innamora di Josh, anche lui giovane rapinatore. In carcere i maschi e le femmine non si possono incontrare e l’amore è vietato: la relazione di Daphne e Josh vive solo di sguardi da una cella all’altra, brevi conversazioni attraverso le sbarre e lettere clandestine. Il carcere non è più solo privazione della libertà ma diventa anche mancanza d’amore. FIORE è il racconto del desiderio d’amore di una ragazza adolescente e della forza di un sentimento che infrange ogni legge.

Fiore arriverà nelle sale il 25 maggio a Roma e Milano, mentre a partire dal 1^ giugno sarà programmato nelle sale di tutta Italia.

Ecco il trailer ed il poster

[youtube]https://youtu.be/XBpVt7SiLVM[/youtube]

Fiore

Cannes 2016 – Trailer e clip esclusiva per La Pazza Gioia di Paolo Virzì

Escluso dalla sezione ufficiale del prossimo Festival di Cannes ed inserito nel concorso Quinzaine des Réalisateurs, il nuovo film diretto da Paolo Virzì dal titolo La Pazza Gioia si presenta oggi sulle nostre pagine grazie al rilascio dei primi materiali promozionali.

La Pazza Gioia è il nuovo film diretto da Paolo Virzì, nel cast spicca l’accoppiata inedita formata da Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti.

La Sinossi Ufficiale:

Beatrice Morandini Valdirana è una chiacchierona istrionica, sedicente contessa e a suo dire in intimità coi potenti della Terra. Donatella Morelli una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto. Sono tutte e due ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, dove sono sottoposte a misure di sicurezza. Il film racconta la loro imprevedibile amicizia, che porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

La Pazza Gioia arriverà nelle sale il 17 maggio 2016

Come primo passo della campagna promozionale promossa da Lotus Production e Rai Cinema qui di seguito il trailer e la prima clip

[youtube]https://youtu.be/TBJ8ArM5c_I[/youtube]

[youtube]https://youtu.be/DCkgbdGdwIU[/youtube]

Riccardo Scamarcio nei primi scatti dal set di Pericle il Nero

Pronto ad essere presentato al prossimo Festival di Cannes, nella sezione Un Certain Regard, il nuovo film diretto da Stefano Mordini dal titolo Pericle il Nero è pronto a mostrare al web i muscoli.

Quest’oggi sono infatti giunte online alcuni immagini dal set in cui spicca il regista in compagnia di Riccardo Scamarcio, attore che presta il volto al killer Pericle protagonista della pellicola.

Nel cast del film diretto da Stefano Mordini, oltre a Riccardo Scamarcio, anche Marina Foïs, Gigio Morra e Valentina Acca; la trama racconta la storia di un killer sotto il comando di un cammorrista trapiantato in Belgio, egli infatti si ritroverà bersaglio del suo “ex datore di lavoro” dopo un errore commesso durante un lavoretto. Cambiare vita per Pericle sarà l’unico modo per sopravvivere, ma il passato non rimane tale a lungo.

Ecco le foto dal set

Ciak per “Falchi” di Toni D’angelo con gli spericolati poliziotti Michele Riondino e Fortunato Cerlino

Sono iniziate il 4 aprile le riprese del nuovo lungometraggio di Toni D’angelo “Falchi” con Fortunato Cerlino, Michele Riondino, Pippo DelBono e Stefania Sandrelli, prodotto da Figli del Brox Produzioni in collaborazione con Minerva Pictures Group e Rai Cinema.

Nella foto Fortunato Cerlino e Toni D’Angelo.
foto di Gianni Fiorito

Dopo aver vinto il Nastro D’argento nel 2015 con il documentario “Filmstudio Mon Amour”, il regista partenopeo torna dietro la macchina da presa per raccontare una Napoli insolita, dalle complesse sfaccettature, piena delle sue contraddizioni, attraverso una narrazione che ondeggia tra il poliziesco e il noir, scritta sapientemente insieme a Giorgio Caruso e Marcello Olivieri.

Al centro dell’azione ci sono i due falchi Peppe (Fortunato Cerlino) e Francesco (Michele Riondino), poliziotti in sella a motociclette che si aggirano tra le strade di Napoli per aggirare rapine e scippi. Sono due agenti molto diversi da loro: Peppe é il re dei boss, passato al lato della giustizia, tormentato e contraddittorio, preferisce vivere in solitaria sulla costa e dedicarsi all’addestramento di cani da combattimento; Francesco è il più giovane tra i due, estremamente impulsivo, afflitto da una grave forma di depressione e un’inconfessata claustrofobia che riesce a tamponare attraverso l’abuso di psicofarmaci e droghe. Solo il capo della polizia Marino interpretato da Pippo Delbono è in grado di tenerli in riga, tra vertiginosi inseguimenti, arresti temerari in una Napoli multietnica, fino a quando qualcosa rompe del tutto la loro “normalità” e mette tutto in discussione.

Il film sottolinea l’evoluzione emotiva di due differenti personalità, due poliziotti che risolvono l’abbrutimento di una vita cinica e violenta attraverso la speranza dei sentimenti. Il primo avrà la fortuna di incontrare un amore, sebbene tormentato, il secondo riuscirà a trovare delle sicurezze nella propria vita attraverso l’esplorazione di un’amicizia che pareva fosse impossibile

Note di regia (Toni D’Angelo)

Le riprese verranno realizzate inizialmente a Castel Volturno in provincia di Caserta, per poi spostarsi a Napoli; il film dovrebbe essere distribuito nelle sale verso novembre 2016 da Koch Media.

Smetto Quando Voglio – Sono iniziate le riprese dei due sequel

Smetto Quando Voglio è un film del 2014, diretto dall’esordiente Sydney Sibilia, su un soggetto dello stesso Sibilia e di  Valerio Attanasio.

Il film racconta le disavventure tragicomiche di alcuni brillanti ricercatori che, vista la crisi lavorativa ed il periodo di recessione in cui ci troviamo, per sbarcare il lunario decidono di produrre e spacciare una droga rivoluzionaria.

Ora, per chi si è divertito nella visione di questo primo capitolo, potrà gioire alla notizia relativa all’inizio delle riprese, per cominciare a Roma, di due nuove pellicole in cui ritroveremo gli stessi poveri “sfigati”, con l’aggiunta di nuovi e, sicuramente, divertenti personaggi.

I due sequel, perché è di questo che si tratta, sono stati scritti da Sydney Sibilia, insieme a  Luigi Di Capua e Francesca Manieri.

Nel cast, quindi:  Edoardo Leo, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Lorenzo Lavia, Stefano Fresi, Pietro Sermonti, Valeria Solarino e Neri Marcorè.

Le riprese, tra Roma, la Thaylandia ed il  Lagos,  secondo quanto affermato dalla produzione, dovrebbero durare  circa 16 settimane.

Potremo, quindi,  vedere la prima delle due nuove pellicole già nel corso del 2017, anche se ancora non abbiamo una data precisa della effettiva distribuzione.

Perché due sequel di questo fortunato e divertentissimo “Smetto Quando Voglio”?, ce lo spiega  proprio il regista:

La mia generazione è cresciuta guardando saghe cinematografiche e mi divertiva molto immaginare cosa sarebbe successo immergendo la commedia all’italiana, nella sua accezione più classica, in una trilogia.

Di seguito la prima immagine sul nuovo set.

Il bello di essere napoletani protagonista nella nuova commedia Troppo Napoletano

A meno di due settimane dall’esordio in sala, la nuova commedia prodotta da Alessandro Siani dal titolo Troppo Napoletano si appresta ad entrare nella fase cruciale della campagna promozionale targata 01 Distribution, a tal proposito quest’oggi vi mostriamo il nuovo trailer ufficiale.

Diretto dal regista Gianluca Ansanelli, la commedia Troppo Napoletano porterà in sala la simpatica storia d’amore adolescenziale tra due bambini napoletani divisi però da un modo completamente di intendere la napoletaneità, ovvero lui è il classico “scugnizzo”, lei la figlia di buona famiglia legata ad usi e costumi altolocati, il risultato sarà chiaramente imprevedibile.

Nel film Alessandro Siani, in veste di produttore qui per la prima volta, sceglie di mostrare alcune delle diversità presenti all’interno del popolo partenopeo, chiaramente tutto in chiave briosa e leggera come solo un comico del suo talento sa fare. La storia d’amore sembra così essere un mezzo divertente per mostrare all’Italia intera quanto Napoli può essere UNICA, nonostante le sue diversità sociali.

Realizzato con l’obiettivo di promuovere la città di Napoli a livello nazionale, Troppo Napoletano potrà contare su un cast ed una serie di splendide locations completamente made in Naples, insomma una vera e propria cartolina da presentare agli amici che guardano Napoli solo come sede di criminalità e inciviltà.

Qui troverete la pagina Facebook Ufficiale.

Troppo Napoletano è stato diretto da Gianluca Ansanelli, nel cast Gennaro Guazzo, Giorgia Agata, Gigi & Ross e Serena Rossi.

Ecco la Sinossi

Quando il suo ex marito, un popolare cantante neomelodico, perde la vita lanciandosi dal palco per fare stage diving, Debora (Serena Rossi) si preoccupa per suo figlio Ciro (Gennaro Guazzo) di undici anni. Il ragazzino sembra molto turbato, al punto da non mangiare più neanche il ragù domenicale. Angosciatissima la madre lo porta da Tommaso (Gigi), psicologo dell’infanzia timido e imbranato. Il dottore scoprirà però che a turbare Ciro non è solo la perdita del padre, quanto piuttosto le sue prime inquietudini amorose. I due faranno così un patto: lo psicologo aiuterà il bambino a conquistare la sua amata compagna di classe, mentre lui gli darà una mano per farlo fidanzare con sua madre….

Troppo Napoletano sarà distribuito da 01 Distribution il 7 aprile 2016

Ecco il trailer

[youtube width=”600″ height=”320″]https://youtu.be/9uac-VoU62c[/youtube]

Una divertente storia d’amore nel primo trailer di Troppo Napoletano

Cattleya Lab, Alessandro Siani e Rai Cinema presentano oggi la campagna promozionale legata a Troppo Napoletano, la nuova commedia diretta da Gianluca Ansanelli in uscita nelle sale il prossimo 7 aprile 2016.

Protagonista della commedia co-prodotta da Alessandro Siani è Gennaro Guazzo, il giovanissimo attore partenopeo già apprezzato in Si Accettano i Miracoli, questa volta al centro della storia una storia d’amore più che adolescenziale che regalerà al pubblico un vero tocco di napoletaneità.

Dalle locations ai personaggi passando per le classiche tradizioni napoletane, il film Troppo Napoletano si presenta come un omaggio alla ciità di Napoli ed ai suoi abitanti, chiaramente con quel tocco di gioiosità che accompagna un popolo sempre pronto a trovare un sorriso a prescindere dai problemi da affrontare.

Troppo Napoletano è stato diretto da Gianluca Ansanelli, nel cast Gennaro Guazzo, Giorgia Agata, Gigi & Ross e Serena Rossi.

Ecco la Sinossi

Quando il suo ex marito, un popolare cantante neomelodico, perde la vita lanciandosi dal palco per fare stage diving, Debora (Serena Rossi) si preoccupa per suo figlio Ciro (Gennaro Guazzo) di undici anni. Il ragazzino sembra molto turbato, al punto da non mangiare più neanche il ragù domenicale. Angosciatissima la madre lo porta da Tommaso (Gigi), psicologo dell’infanzia timido e imbranato. Il dottore scoprirà però che a turbare Ciro non è solo la perdita del padre, quanto piuttosto le sue prime inquietudini amorose. I due faranno così un patto: lo psicologo aiuterà il bambino a conquistare la sua amata compagna di classe, mentre lui gli darà una mano per farlo fidanzare con sua madre….

Troppo Napoletano sarà distribuito da 01 Distribution il 7 aprile 2016

Ecco il poster

Troppo Napoletano

Qui il trailer

[youtube width=”600″ height=”320″]https://youtu.be/9uac-VoU62c[/youtube]

Un mucchio di rapper made in Italy per il primo trailer di Zeta

Koch Media ha ufficialmente aperto oggi la campagna promozionale di Zeta, il film evento incentrato sul mondo dell’hip hop diretto da Cosimo Alemà ed interpretato da Diego Germini (in arte IZI) accompagnato dal meglio del genere rap italiano.

Presentato come una semplice storia cinematografica dove promuovere l’hip hop italiano ed i suoi interpreti, Zeta sembra andare nel profondo seguendo la storia di un ragazzo che ha un sogno, sfuggire al destino triste e pericoloso della vita da giovane di periferia e diventare un rapper famoso, chiaramente il successo, se non gestito adeguatamente, comporta dei rischi che il regista Alemà sembra voler sottolineare con questo titolo.

Nel cast di Zeta spiccano nomi grandissimo rilievo per il genere musicale hip hop, sono infatti presenti (con ruoli importanti o meno) artisti come Fedez, J-Ax, Salmo, Clementino, Ensi, Briga, Baby K, Lowlow, Tormento, Rancore, Shade, Noyz Narcos, Shablo, Metal Carter e Rocco Hunt.

Nel cast artistico invece spiccano i nomi del Salvatore Esposito di Gomorra – La Serie, Jacopo Olmo Antinori, Irene Vetere, Francesco Siciliano, Alex Aldo Vinci e Angelica Granato Renzi.

La Sinossi Ufficiale:

In una Roma che si divide verticalmente tra centro e periferia, ricchi e poveri, famosi e non famosi, Alex/Zeta (Diego Germini), Gaia (Irene Vetere) e Marco (Jacopo Olmi Antinori) sono tre amici poco meno che ventenni con il sogno di sfuggire al destino che la società ha in serbo per loro. La vita di strada, il lavoro al mercato, i casermoni di periferia, la povertà, il piccolo spaccio, il sogno dell’hip hop: questa è la vita per Alex fino a che il sogno non diventa realtà, e lui si trova catapultato nel mondo del rap a giocarsi la sua partita e a far vedere quanto vale. Ma gestire il proprio destino è una faccenda complessa e Alex commette molti errori, fino a ritrovarsi solo, con un successo effimero e senza punti di riferimento. Dovrà affrontare i suoi demoni, la durezza del mondo e la sua confusione per superare la linea d’ombra, imparando ad amare la sua rabbia e riuscendo nell’impresa più difficile: capire fino in fondo cosa desidera.

Zeta approderà nelle sale il 28 aprile 2016

Ecco il trailer

[youtube width=”600″ height=”320″]https://youtu.be/pQKZ7cYC9CM[/youtube]

Col primo trailer di Veloce come il Vento spazio all’adrenalina della velocità

Il cinema italiano di qualità sembra pronto a riprendersi la tanto agoniata rivincita, questo almeno sembra il trend dell’ultimo periodo, titoli come Perfetti Sconosciuti e Lo Chiamavano Jeeg Robot hanno dato, a tal proposito, questa impressione, Veloce come il Vento proseguirà su questa strada?

Diretto da Matteo Rovere, Veloce come il Vento riporta in Italia la passione per la velocità, una passione che chiaramente ci appartiene di diritto vista la nostra storia automobilistica; nel cast spiccano i volti di Matilda De Angelis e Stefano Accorsi.

A metà tra Fast and Furious ed il Rush di Ron Howard, Veloce come il Vento porterà in scena la storia di una giovanissima pilota di Gran Turismo chiamata alla sfida più difficile della sua prima parte di carriera, collaborare con il fratello (ex pilota dal carattere difficile) per riuscire a salvare la sua famiglia dalla bancarotta.

Veloce come il Vento esordirà nelle sale il 7 aprile 2016

Ecco il trailer rilasciato da 01 Distribution

[youtube width=”600″ height=”320″]https://youtu.be/gBye1KgIblk[/youtube]

Domani sera il cast di Forever Young saluterà il pubblico in due Uci Cinemas

Esco oggi nei cinema Forever Young, la nuova commedia di Fausto Brizzi che vanta un super cast. Proprio il cast del film sarà presente domani in due Uci Cinemas per salutare il pubblico presente in sala. I due cinema in questione sono l’Uci Cinema di Porta Roma (ore 19.50) e Uci Parco Leonardo (ore 22.30): il pubblico avrà così l’occasione di ascoltare alcune curiosità sul film.

Il film è un intrecciarsi di storie che hanno come protagonisti degli adulti che non vogliono fare i conti con la propria età: l’avvocato Franco (Teo Teocoli) è un adrenalinico settantenne, appassionato praticante di sport e di maratona in particolare. La sua vita cambia quando scopre che sta per diventare nonno grazie a sua figlia Marta (Claudia Zanella) e a suo genero Lorenzo (Stefano Fresi) e che il suo fisico non è poi così indistruttibile. Angelo (Sabrina Ferilli), un’estetista di 49 anni, ha una storia d’amore con Luca (Emanuel Caserio), 20 anni, osteggiata dalla madre di lui, Sonia (Luisa Ranieri), sua amica. Diego (Lillo), DJ radiofonico di mezz’età, deve fare i conti con gli anni che passano e con un nuovo, giovanissimo e agguerrito, rivale (Francesco Sole). Giorgio (Fabrizio Bentivoglio) ha 50 anni e una giovanissima compagna (Pilar Fogliati), ma la tradisce con una coetanea di 50 (Lorenza Indovina). Chi sceglierà quando si troverà messo alle strette?

 

Omaggio donna al cinema con Lo chiamavano Jeeg Robot per la festa dell’8 marzo

Tra i film più sorprendenti al cinema nell’ultimo periodo spicca sicuramente Lo chiamavano Jeeg Robot, il film d’esordio di Gabriele Mainetti che ha fatto faville riscontrando, già al Festival del Cinema di Roma, il favore di critica e pubblico.

La storia è quella di Enzo Ceccotti, un ladruncolo romano che entra in contatto con una sostanza radioattiva che gli conferisce una forza sovraumana. Ombroso, introverso e chiuso in se stesso, Enzo accoglie il dono dei nuovi poteri come una benedizione per la sua carriera di delinquente. Tutto cambia quando incontra Alessia, convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese Jeeg Robot d’acciaio.

Proprio in merito a questo film, la Lucky Red ha deciso di omaggiare le donne in vista dell’otto marzo: tutte le donne che decideranno di trascorrere la festa a loro dedicata al cinema a vedere il film in questione (domani, 8 marzo), riceveranno in omaggio un gadget limited edition del film ritirandolo direttamente alla cassa insieme al biglietto.

Leggete qui la nostra recensione

Ecco di seguito tutte le sale che partecipano all’iniziativa:

  • ROMA

UCI PORTA DI ROMA

  • MILANO

ASSAGO

UCI ROMA EST

BICOCCA

UCI PARCO LEONARDO

PIOLTELLO

UCI MARCONI

ADRIANO

AMBASSADE

ATLANTIC

MAESTOSO

GIULIO CESARE

INTRASTEVERE

LUX

ODEON

  • TORINO

UCI LINGOTTO

  • NAPOLI

UCI CASORIA

REPOSI

METROPOLITAN

  • BOLOGNA

UCI

  • BARI

MULTICINEMA GALLERIA

MOLFETTA

  • FIRENZE

UCI

  • PADOVA

PORTO ASTRA