Archivi categoria: Italiani

ME CONTRO TE: Luì e Sofi tornano al cinema con IL MISTERO DELLA SCUOLA INCANTATA

Me contro Te hanno finalmente lanciato sul loro canale YouTube il trailer del loro secondo film, ME CONTRO TE IL FILM – IL MISTERO DELLA SCUOLA INCANTATA che, dopo lo straordinario successo del primo film, li vedrà protagonisti di una nuova, magica avventura inedita al cinema dal 18 agosto.

Ne Il mistero della scuola incantata, diretto da Gianluca Leuzzi, i Me Contro Te scopriranno infatti un mondo tutto fatato, con tante sorprese e divertimento per i loro piccoli fan e tutte le famiglie.

ME CONTRO TE IL FILM – IL MISTERO DELLA SCUOLA INCANTATA: trama

Una bellissima scuola sta per riaprire dopo molti anni e Luì e Sofì (Me contro Te) sono gli ospiti d’eccezione della festa di inaugurazione, ad attenderli lì il loro amico Pongo. La scuola potrebbe però nascondere un mistero e, ancora una volta, i Me contro Te dovranno affrontare con coraggio il malefico Signor S e cercare di sabotare i suoi perfidi piani nel nome dell’amicizia. Nella scuola, per la prima volta, Luì e Sofì potrebbero venire a conoscenza di un importante segreto sul loro passato. Una nuova “magica” avventura al cinema per Luì e Sofì, in un mondo tutto fatato, con tante sorprese e divertimento per i loro piccoli fan e tutte le famiglie

Da un soggetto di Luigi Calagna e Sofia Scalia, Me Contro Te Il Film – Il Mistero della Scuola Incantata è scritto da Emanuela Canonico, Andrea Boin, Luigi Calagna e Sofia Scalia.
La fotografia è di Davide Crippa, il montaggio di Davide Cerfeda, la scenografia di Mario Torre e i costumi di Tecla Turiaco. Le musiche originali del film sono di Stefano Della Casa.

Me contro Te Il Film – Il Mistero della Scuola Incantata é una produzione Warner Bros Entertainment Italia, Colorado Film e Me Contro Te.

Il film sarà distribuito nelle sale da Warner Bros. Pictures dal 18 Agosto 2021.

Fine riprese per TUTTA COLPA DELLA FATA MORGANA, il nuovo film di Pepito Produzioni con Rai Fiction

Sono terminate le riprese di Tutta colpa della Fata Morgana, del regista Matteo Oleotto, ultima produzione di Pepito Produzioni, casa di produzione cinematografica e televisiva indipendente italiana.

Tutta colpa della Fata Morgana, prodotto da Pepito produzioni in collaborazione con Rai Fiction, é il quindicesimo titolo del ciclo “Purché Finisca Bene”, una serie di film tv che dal 2014 su Rai1 registra un grande successo di pubblico.

Agostino Saccà fondatore e Amministratore Unico, commenta così la fine delle riprese: “Con ‘Tutta colpa della fata Morgana’ la collana ‘Purché finisca bene’, si arricchisce di una storia moderna con una componente magica che sono sicuro affascinerà il pubblico contribuendo a consolidare l’apprezzamento da parte del pubblico raggiunto da questa collezione di film per Rai 1.”  

In questo nuovo lavoro diretto da Matteo Oleotto, l’attrice Nicole Grimaudo veste i panni di Gabriella, donna forte e indipendente, una madre single che lavora al porto di Scilla in Calabria, determinata ad aprire una “spadara” con l’amica del cuore Anna, interpretata da Claudia Potenza.

Tutta colpa della Fata Morgana: la trama

Scilla, oggi. Gabriella è una donna pratica e concreta che ai sogni, all’amore e alla magia non crede più. Lavora al porto e cresce da sola sua figlia Maria, una ragazzina vivace e intraprendente. Gabriella vuole riscattarsi e punta ad avviare una spadara tutta sua, completamente al femminile, a fianco della sua amica Anna. Le due hanno messo gli occhi sulla casa del violinista, un rudere “maledetto” abbandonato da tempo, perfetto come sede per la loro spadara. A mettergli i bastoni tra le ruote arriva Claudio, un imprenditore milanese, che per quel rudere ha ben altri piani. È intenzionato a trasformare la casa del violinista in un eco-resort. Per impedirglielo, Gabriella si fingerà esperta di arredo tradizionale calabrese ma anziché aiutare Claudio, cercherà di sabotarlo decretando così l’inizio di una lunga lista di guai.

Un film tutto al femminile con un pizzico di magia, che mette in primo piano il ruolo delle donne in un contesto difficile normalmente dominato dagli uomini. Le vicende si snodano in Calabria, tra suggestive location fronte mare come Scilla, Pizzo e Briatico e lussuosi alberghi, dove la regione gioca un ruolo importante facendo da sfondo con le sue bellezze naturali alle avventure della protagonista Gabriella.
Le riprese si sono appena concluse e il film approderà in TV prossimamente su Rai 1.

Tutta colpa della Fata Morgana parla di amore, amicizia ma anche di tradizione e magia. La cornice di questo racconto non poteva che essere la Calabria, una terra che mi ha sedotto con incredibili paesaggi e persone estremamente accoglienti e generose.

Matteo Oleotto, regista di “Tutta colpa della Fata Morgana”, prossimamente su Rai1

Nel cast anche Davide IacopiniTecla Insolia nel ruolo della figlia adolescente della protagonista, Fiorenza PieriCorrado FortunaAurora Quattrocchi che interpreta la nonna di Gabriella nonché la “magara” più famosa di tutta la Calabria.        

La Calabria Film Commission ha dato tutto il supporto necessario per la ricerca di location, maestranze ed ospitalità per gli attori e la troupe.

Non ci resta che attendere la prossima stagione televisiva per Tutta colpa della Fata Morgana, diretto da Matteo Oleotto e prodotto da Pepito Produzioni.

Punta Sacra: il film di Francesca Mazzoleni continua la sua conquista delle sale

Punta Sacra, il pluripremiato film-documentario di Francesca Mazzoleni, candidato ai David di Donatello come Miglior documentario e vincitore di un Nastro d’Argento speciale, è risultato lo scorso fine settimana il film italiano con la migliore media copia e con due sold out a Roma e a Ostia. 

Un grandioso risultato per la giovane regista Francesca Mazzoleni e il suo Punta Sacra che continua il suo viaggio nelle sale cinematografiche dopo esser stato premiato come miglior Film a Vision du Réel, candidato ai David di Donatello 2021 come Miglior documentario, vincitore ai Nastro D’Argento 2021, conquistando il Premio speciale della giuria ad Alice nella Città ed il premio per la Miglior regia ad Annency.

Punta Sacra: sinossi

L’ultimo triangolo di spazio abitabile alla foce del Tevere: le persone che ci vivono lo chiamano Punta Sacra. Il documentario racconta la vita della comunità dell’Idroscalo di Ostia, oggi composto da 500 famiglie. Su tutte, quella di Franca, a capo di una famiglia completamente al femminile, narratrice e motore delle storie che rendono vivo quel lembo di terra. Un racconto fra realismo e proiezioni nell’immaginario, fra nostalgia ed inevitabile pragmatismo. E un desiderio su tutto: poter continuare a vivere in quel luogo, che per loro è casa.

Punta Sacra é al cinema con un tour che sta percorrendo le principali sale e arene d’Italia, accompagnato dalla regista Francesca Mazzoleni e dal cast. Inaugurato lo scorso giovedì 10 giugno a Milano al cinema Anteo, e proseguito lo scorso fine settimana a Roma al cinema Farnese, al Cineland e al cinema Caravaggio, il tour di Punta Sacra farà tappa a Napoli al cinema Vittoria (da oggi fino al 16 giugno) e a Udine mercoledì 16 giugno al cinema Visionario.

Sui canali ufficiali di Punta Sacra potete rimanere aggiornati sul suo viaggio tra le sale italiane (e non solo!):
sito ufficiale Punta Sacrapagina fb Punta Sacrapagina IG Punta Sacra

Altrimenti ci arrabbiamo: primo ciak per il reboot del film cult

Iniziano oggi le riprese del nuovo Altrimenti ci arrabbiamo: non un remake ma un reboot, omaggio ad un film che è diventato di culto per più di una generazione.

Era il 1974 quando Altrimenti ci arrabbiamo esplose nelle sale italiane, diventando in poco tempo uno dei film di più grande successo al box office, oltre che una delle opere più amate dell’acclamata coppia Bud Spencer & Terence Hill.

A distanza di oltre quarant’anni il film simbolo del genere buddy torna a rivivere sul grande schermo con un reboot omaggio prrodotto da Lucky Red e Compagnia Leone Cinematografica.

La regia di Altrimenti ci arrabbiamo è affidata a YouNuts! (Sotto il sole di Riccione), nel cast sono presenti Edoardo PesceAlessandro RojaAlessandra Mastronardi e Christian De Sica.

Il soggetto del film é di Paolo Fondato,  Manuel Fondato e Francesco Cenni, mentre la sceneggiatura é stata scritta da Vincenzo Alfieri, Giancarlo Fontana, Tommaso Renzoni e Giuseppe Gennaro Stasi.

TRAMA
Carezza e Sorriso, fratelli molto diversi tra loro e in lite fin dall’infanzia, dovranno mettere da parte le loro controversie per recuperare la mitica Dune Buggy, un tempo appartenuta al loro amato papà e ora sottrattagli da Torsillo, uno speculatore edilizio senza scrupoli, e da suo figlio Raniero. Nel farlo, stringeranno un’insolita alleanza con una comunità di circensi, capeggiata dalla bella e pericolosa Miriam e minacciata dagli affari poco puliti di Torsillo. Tra inseguimenti rocamboleschi, scazzottate memorabili e delicati pasti a base di birra e salsicce, riusciranno i due fratelli a ritrovare la loro amata macchina?

Di seguito il teaser poster di Altrimenti ci arrabbiamo:

Al via la 10ª edizione del Festival del Cinema Città di Spello

Mancano pochissimo all’inaugurazione della 10ª edizione del Festival del Cinema Città di Spello caratterizzata dal taglio del nastro delle tre mostre ospitate a Palazzo Comunale e dal primo incontro dedicato al restauro e omaggio a Delli Colli.

Appuntamento fissato per per venerdì 11 giugno, alle 17.30, al Palazzo Comunale di Spello che, come di consueto, si trasformerà per l’occasione nel Palazzo del Cinema. Ad intervenire all’inaugurazione saranno la presidente dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Aurora” Aps, Donatella Cocchini, il direttore artistico, il regista Fabrizio Cattani, il sindaco di Spello, Moreno Landrini, l’assessore comunale alla Cultura, Irene Falcinelli, e il responsabile eventi e marketing del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Vincenzo Aronica

Festival del Cinema Città di Spello: le mostre

Tre, le esposizioni organizzate ed allestite a Palazzo Comunale, a cominciare da “Cinema e legalità”, mostra che vuole essere un omaggio a Leonardo Sciascia a cento anni dalla sua nascita. L’evento è curato dal Centro Sperimentale di Cinematografia.
La seconda esposizione, dal titolo “La memoria della luce”, è invece dedicata a Tonino Delli Colli, tra i maggiori interpreti della fotografia cinematografica. Infine, spazio alla mostra “Effetti speciali – SFX”. Divisa in due sezioni, prevede una parte composta da immagini e filmati e l’altra pensata per regalare al pubblico un’esperienza sonora in 3D. 

Festival del Cinema Città di Spello: gli eventi speciali

Sempre nella giornata inaugurale si terrà il primo grande evento di questa edizione 2021: l’incontro “Il cinema restaurato”.
In programma alle 21 al Teatro “Concordia” di Marsciano avrà per protagonisti il responsabile restauri del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Sergio Bruno, e il docente di tecnica del suono al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Federico Savina, che condurranno il pubblico in un viaggio nel recupero delle pellicole attraverso il quale vengono restituiti alle opere filmiche nuova luce e nuovi suoni.

Per l’occasione, l’incontro sarà seguito dalla proiezione gratuita di una pellicola restaurata, “Polvere di Stelle”, con Alberto Sordi e Monica Vitti.

La giornata di sabato 12 giugno sarà invece dedicata ad uno dei più grandi autori della fotografia cinematografica. Il Teatro “Subasio” di Spello, alle 17, farà infatti da sfondo al documentario “Once upon a time…Tonino Delli Colli Cinematographer”.
A presentarlo al pubblico in sala saranno Stefano e Laura Delli Colli, il regista Claver Salizzato e il produttore Paolo Mancini. 

Domenica 13 giugno, alle 17, invece, il Teatro “Concordia” di Marsciano ospiterà l’evento “La musica nel cinema”, progetto curato da Federico Savina che vedrà l’esibizione degli studenti delle scuole comunali di musica di Foligno, Bastia Umbra, Todi e Marsciano, diretti dal maestro Fulvio Chiara.

Festival del Cinema Città di Spello: gli eventi pre-apertura

Ad anticipare il taglio del nastro della 10ª edizione del Festival del Cinema di Spello sarà, invece, giovedì 10 giugno, alle 18.30, il workshop “Programma Europa Creativa MEDIA”, promosso in collaborazione con Europa Creativa. L’evento online, che accenderà i riflettori sulle priorità e le principali novità della programmazione 2021-2027, sarà trasmesso sulla pagina Facebook del Festival e vedrà intervenire, oltre alla presidente Donatella Cocchini, anche Maria Cristina Lacagnina del CED MEDIA Roma. 

Festival del Cinema Città di Spello: come accedere agli eventi

Da venerdì 11 giugno prenderanno, inoltre, il via le oltre cento proiezioni in programma al Teatro “Subasio” di Spello. 20 i film, 12 i backstage di film e serie tv, 17 i documentari e 58 i cortometraggi che il pubblico potrà vedere gratuitamente.
Obbligatoria la prenotazione sia alle proiezioni che agli eventi per garantire il massimo rispetto delle norme anti-Covid.
Le prenotazioni andranno effettuate inviando una mail a segreteria@festivalcinemaspello.com

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare il programma sul sito ufficiale del Festival: www.festivalcinemaspello.com

IL VECCHIO E LA BAMBINA: al via le riprese del film di Sebastiano Rizzo con Maria Grazia Cucinotta

Al via le riprese de Il Vecchio e la bambina, un docufilm diretto da Sebastiano Rizzo con Totò Onnis e Maria Grazia Cucinotta.

Girato tra le splendide location del Veneto, Il Vecchio e la bambina ripercorrerà i luoghi visitati e vissuti da Ernest Hemingway nella sua vita, dalla Grande Guerra in poi. La figura del grande letterato sarà rievocata dagli incontri, dai posti, dalle memorie e dalla stessa figura del vecchio, accompagnato dalla nipote nel suo misterioso viaggio.

Il Vecchio e la bambina è prodotto da Corrado Azzollini per Draka Production con la partnership di HGV Italia, nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale “Veneto rurale” ideato e promosso da un partnerariato di GAL venetiVeGAL – capofila, GAL Alta Marca TrevigianaGAL Patavino con il Comune di Arquà PetrarcaGAL Montagna Vicentina e GAL Adige, con il finanziamento della Misura 19 – Sviluppo Locale Leader del PSR 2014-2020 della Regione Veneto. L’obiettivo del docufilm mira a promuovere ed accrescere l’attrattiva turistica dei territori dei GAL coinvolti: Venezia orientale, Montagna e pedemontana vicentina, Colli euganei e bassa padovana, Medio polesine ed Alta marca trevigiana.

“La valorizzazione del patrimonio naturalistico storico-artistico ed enogastronomico dei nostri territori è l’obiettivo principale del progetto condiviso fra i GAL e contribuisce alla strategia di promozione turistica della Regione Veneto – dichiara Giorgio FregonesePresidente di VeGAL soggetto capofila del partenariato. – Abbiamo creduto e investito molto nella realizzazione di questo film documentario che racconterà i territori rurali dei GAL attraverso un viaggio evocativo nell’intento non solo di far conoscere luoghi e paesaggi che li contraddistinguono, ma anche di emozionare lo spettatore ed alimentare il desiderio di progettare viaggi futuri con destinazione le aree rurali venete”.

Il regista Sebastiano Rizzo spiega che: “La ricchezza di set naturali del Veneto – e in particolare dei territori dei cinque GAL – ci porta in un mondo ricco di natura e storia. Montagne, laghi, fiumi e agricoltura verranno mostrati, all’occhio curioso dello spettatore, sia in chiave dimostrativa, ma ancor più in chiave suggestiva ed emozionale. La scelta, quindi, sarà quella di creare curiosità e incantare, grazie all’enorme ricchezza storica dei posti individuati. La musica di Vivaldi, e in particolare l’aria Siam navi all’onde algenti, ‘potrebbe’ essere l’ideale filo conduttore sonoro che lega il tutto senza far perdere originalità alle singole parti dedicate specificatamente al territorio di ogni GAL”.

Il progetto finanziato per 450.000,00 euro nell’ambito della misura 19 – Sviluppo locale Leader del PSR 2014-2020, è sostenuto dalla Regione Veneto (Assessorati al turismo, cultura e agricoltura), dalla Fondazione Veneto Film Commission e da Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo.

L’ULTIMA CENA: al via le riprese del film di Davide Minnella con Salvatore Esposito e Greta Scarano

Sono in corso a Roma le riprese del film L’ULTIMA CENA, esordio di Davide Minnella nel lungometraggio, con Salvatore Esposito e Greta Scarano, una produzione Italian International Film – Gruppo Lucisano e Vision Distribution.

Autore del soggetto è Stefano Sardo (La doppia ora, Il ragazzo Invisibile 1 e 2, la trilogia 1992-3-4, In Treatment), che firma la sceneggiatura insieme a Giordana Mari e Gianluca Bernardini e con la collaborazione di Salvatore Esposito.

Oltre a Greta Scarano e Salvatore Esposito, completano il cast de L’ULTIMA CENA Fru, Gianfranco Gallo, Antonella Attili, Antonio Grosso.

TRAMA
Carmine (Salvatore Esposito), un camorrista dal cuore buono, gestisce un ristorante per riciclare soldi sporchi, e si ritrova a collaborare con Consuelo (Greta Scarano), una chef alla ricerca della perfezione. L’amore per il cibo e il sogno di conquistare una stella Michelin daranno ad entrambi una seconda possibilità e un’occasione di riscatto.

«Vorrei che questo film “profumasse” di realtà proprio come un piatto ben fatto – afferma il regista Davide Minnella – La buona cucina è a tutti gli effetti il terzo protagonista di questo film. È per questo motivo che ho chiesto alla chef stellata Cristina Bowerman di seguirci in questo straordinario percorso culinario fatto di piacere, di gusto, di sangue e di amore».

L’ULTIMA CENA prodotto da Fulvio e Federica Lucisano è una produzione Italian International Film – Gruppo Lucisano e Vision Distribution
Il film sarà distribuito in Italia e nel mondo da Vision Distribution.

Festival di Cannes 2021: Piccolo Corpo di Laura Samani alla Semaine de la Critique

Piccolo corpo, opera prima della regista Laura Samani rappresenterà l’Italia a La Semaine de la Critique, la sezione autonoma del Festival di Cannes che si svolge dal 7 al 15 luglio 2021.

La sceneggiatura de Piccolo corpo è firmata da Marco Borromei, Elisa Dondi e dalla stessa regista, Laura Samani; protagoniste del lungometraggio sono Celeste Cescutti e Ondina Quadri che recitano in friulano.
Il fllm è una coproduzione internazionale, tra Italia, Francia e Slovenia.

TRAMA
In una piccola isola del nord est italiano, in un inverno agli inizi del ‘900, la giovane Agata perde sua figlia alla nascita. La tradizione cattolica dice che, in assenza di respiro, la bambina non può essere battezzata. La sua anima è condannata al Limbo, senza nome e senza pace.
Ma una voce arriva alle orecchie di Agata: sulle montagne del nord pare ci sia un luogo dove i bambini vengono riportati in vita il tempo di un respiro, quello necessario a battezzarli.
Agata lascia segretamente l’isola e intraprende un viaggio pericoloso attaccata a questa speranza, con il piccolo corpo della figlia nascosto in una scatola, ma non conosce la strada e non ha mai visto la neve in vita sua.
Incontra Lince, un ragazzo selvatico e solitario, che conosce il territorio e le offre il suo aiuto in cambio del misterioso contenuto della scatola.
Nonostante la diffidenza reciproca, inizia un’avventura in cui il coraggio e l’amicizia permetteranno a entrambi di avvicinarsi a un miracolo che sembra impossibile.

Piccolo corpo è prodotto da Nefertiti Film, Tomsa Films, Vertigo, Rai Cinema, con il contributo del Ministero della Cultura, con il contributo di CNC, Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, Eurimages, Slovenian Film Centre, Re-Act, Media Creative Europe, Torino Film Lab, MAIA Workshop, Friuli Venezia Giulia Film Commission.

Boys di Davide Ferrario inaugura il Taormina Film Fest

La 67ma edizione del Taormina Film Fest si apre nel segno del cinema italiano e della musica con Boys, il film di Davide Ferrario che verrà presentato in anteprima al Teatro Antico il 27 Giugno alla presenza del regista e degli interpreti  Neri Marcorè, Marco Paolini, Giovanni Storti, Giorgio Tirabassi, Isabel Russinova e Saba Anglana.
Alla serata sarà presente anche Mauro Pagani, autore delle musiche e delle canzoni del film.

L’inaugurazione del Taormina Film Fest è affidata all’attrice Anna Ferzetti che condurrà le serate di apertura e di chiusura della rassegna diretta dai giornalisti Francesco Alò, Alessandra De Luca e Federico Pontiggia.

La prima notte del Festival avrà dunque inizio con un’ouverture in musica con cui gli attori protagonisti del film, insieme a Mauro Pagani, si esibiranno sul palco sulle note della colonna sonora del film Boys regalando al pubblico del Teatro Antico, dopo una lunga pausa, l’emozione di uno spettacolo dal vivo e la magia della visione condivisa di un film in uno dei cinema all’aperto più grandi del mondo.

Boys, di Davide Ferrario

Boys è infatti la storia di quattro amici uniti dalla passione per la musica ma divisi da imprevedibili vicende personali, fino a quando la forza del loro sogno non irrompe di nuovo prepotentemente nelle vite di ciascuno in una singolare asimmetria di desideri e ambizioni.
Il film è prodotto da Lionello Cerri e Cristiana Mainardi per Lumière & Co. con Rai Cinema ed uscirà in sala il 1° Luglio, distribuito da Adler Entertainment.

Comedians, il trailer del nuovo film diretto da Gabriele Salvatores

Comedians é il nuovo film scritto e diretto dal Premio Oscar Gabriele Salvatores, prodotto da Indiana Production con Rai Cinema con il sostegno del MiC.
Il film sarà disponibile nelle sale cinematografiche di tutta Italia a partire da giovedì 10 giugno distribuito da 01 Distribution.

Comedians è una riflessione sul senso stesso della comicità nel nostro tempo, affrontando temi di assoluta attualità. Il film è fedelmente tratto dalla celebre pièce teatrale di Trevor Griffiths, opera premiatissima alla fine degli anni Settanta.

TRAMA
Sei aspiranti comici stanchi della mediocrità delle loro vite, al termine di un corso serale di stand-up si preparano ad affrontare la prima esibizione in un club. Tra il pubblico c’è anche un esaminatore, che sceglierà uno di loro per un programma televisivo. 
Per tutti è la grande occasione per cambiare vita, per alcuni forse è l’ultima. Le esibizioni iniziano e ogni comico sale sul palco con un grande dilemma: rispettare gli insegnamenti del proprio maestro, devoto a una comicità intelligente e senza compromessi o stravolgere il proprio numero per assecondare il gusto molto meno raffinato dell’esaminatore? O forse cercare una terza strada, di assoluta originalità? 

Il cast di Comedians si arricchisce di un nutrico corpo di attori comici, a partire da volti noti come la consolidata coppia Ale e FranzNatalino Balasso, e nuove giovani promesse Marco Bonadei, Walter LeonardiGiulio Pranno, Vincenzo Zampa e con la partecipazione straordinaria di Christian De Sica.

Di seguito il trailer di Comedians, al cinema dal 10 giugno.

Nastri d’Argento 2021: tutte le candidature

Sono state annunciate le cinquine dei candidati ai Nastri d’Argento 2021, un’edizione speciale con tanto cinema prevalentemente uscito in piattaforma, sono stati inseriti in selezione anche due tv movie d’autore come La bambina che non voleva cantare di Costanza Quatriglio e Carosello Carosone di Lucio Pellegrini.

C’è anche l’horror Non mi uccidere, regia di Andrea De Sica, nella ‘cinquina’ dei titoli che si contendono il Nastro d’Argento per il miglior film 2021 e ancora una regista, Emma Dante (dopo la scelta di Miss Marx per il ‘Nastro dell’anno’ a Susanna Nicchiarelli) è in testa, insieme alla commedia di Sydney Sibilia L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, alle nomination dei Nastri d’Argento. In questa 75.ma edizione – realizzata come  sempre  con il  sostegno del Ministero della Cultura, Direzione generale per il Cinema, main sponsor BNL, Gruppo Bnp Paribas – seguono tra i più candidati Cosa sarà di Francesco Bruni e ben due opere prime, I predatori e Il cattivo poeta, in un’annata particolarmente eterogenea nella sfida per il Miglior film come nella ‘cinquina’ della regia, in cui mai come quest’anno convivono, autori – Pupi Avati, Francesco Bruni, Antonio Capuano, Emma Dante, Edoardo Ponti – stili e generazioni diverse.

Sono stati già assegnati il Nastro di Platino a Sophia Loren, il Nastro d’Argento Speciale a Renato Pozzetto, i Nastri dell’Anno a Gianfranco Rosi e Luca Guadagnino, il Nastro dell’Anno al film Miss Marx di Susanna Nicchiarelli.

I GIOVANI AL CENTRO DEI NASTRI D’ARGENTO 2021

Per questa edizione sono eccezionalmente sei i candidati che appaiono nella selezione degli attori, in due categorie. E sono sei, vista la scelta di sostenere il cinema giovane, anche le proposte del ‘Miglior regista esordiente’.
Per la prima volta inoltre un giovane attore – Francesco Patanè che duetta con Sergio Castellitto nel cast de Il cattivo poeta – è subito in candidatura tra i ‘non protagonisti’. Ma proprio i giovani sono al centro di quest’edizione che completerà il suo palmarès con il Nastro europeo e il Nastro della legalità. E poi i riconoscimenti che valorizzano i giovani talenti con i Premi Guglielmo Biraghi e Graziella Bonacchi, il Nuovo Imaie destinato anche quest’anno al doppiaggio e il ‘Cameo dell’ anno’.
Oltre al Premio Nino Manfredi che sarà consegnato a Taormina, come tradizione, quest’anno insieme al Taormina Film Fest che si apre il 27 Giugno prossimo.

Tutti i candidati dei NASTRI D’ARGENTO 2021

MIGLIOR FILM
Assandira, regia di Salvatore Mereu
Cosa sarà, regia di Francesco Bruni
Le sorella Macaluso, regia di Emma Dante
Lei mi parla ancora, regia di Pupi Avati
Non mi uccidere, regia di Andrea De Sica

MIGLIOR REGIA
Pupi Avati (Lei mi parla ancora)
Francesco Bruni (Cosa sarà)
Antonio Capuano (Il buco in testa)
Emma Dante (Le sorella Macaluso)
Edoardo Ponti (La vita davanti a sè)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Pietro Castellitto (I Predatori)
Maura Delpero (Maternal)
Nunzia De Stefano (Nevia)
Carlo S.Hintermann (The Book of Vision)
Gianluca Jodice (Il cattivo poeta)
Mauro Mancini (Non odiare)

MIGLIOR COMMEDIA
Genitori vs Influenzer, regia di Michela Andreozzi
L’incredibile storia dell’isola delle Rose, regia di Sydney Sibilla
Si vive una volta sola, regia di Carlo Verdone
Sul più bello, regia di Alice Filippi
Tutti per 1-1 per tutti, regia di Giovanni Veronesi

SOGGETTO
La volta buona, di Vincenzo MARRA
Palazzo di Giustizia, di Chiara BELLOSI
Padrenostro, di Claudio NOCE, Enrico AUDENINO
Regina, di Alessandro GRANDE, Mariano DI NARDO
Rosa pietra stella, di Marcello SANNINO, Guido LOMBARDI, Massimiliano VIRGILIO, Giorgio CARUSO

SCENEGGIATURA
Cosa sarà, di Francesco BRUNI in collaborazione con Kim ROSSI STUART
Governance – Il prezzo del potere, di Michael ZAMPINO, Heidrun SCHLEEF, Giampaolo RUGO
Le sorelle Macaluso, di Emma DANTE, Elena STANCANELLI, Giorgio VASTA
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, di Sydney SIBILIA, Francesca MANIERI
I predatori, di Pietro CASTELLITTO

ATTRICE PROTAGONISTA
Valeria BRUNI TEDESCHI  per Gli indifferenti
Valeria GOLINO per Fortuna, Lasciami andare
Alba ROHRWACHER per Lacci
Teresa SAPONANGELO per Il buco in testa
Daphne SCOCCIA per Palazzo di Giustizia

ATTORE PROTAGONISTA
Pierfrancesco FAVINO per Padrenostro
Sergio CASTELLITTO per Il cattivo Poeta
Alessandro GASSMANN per Non odiare
Fabrizio GIFUNI per La belva
Kim ROSSI STUART per Cosa sarà

ATTRICE NON PROTAGONISTA 
Linda CARIDI per Lacci
Carolina CRESCENTINI per La bambina che non voleva cantare
Donatella FINOCCHIARO per Il delitto Mattarella
Raffaella LEBBORONI per Cosa sarà
Sara SERRAIOCCO per Non odiare
Pina TURCO per Fortuna

ATTORE NON PROTAGONISTA
Fabrizio GIFUNI per Lei mi parla ancora
Vinicio MARCHIONI per Governance, il prezzo del potere
Michele PLACIDO per Calibro 9
Massimo POPOLIZIO per I predatori
Francesco PATANE’ per Il cattivo poeta

ATTRICE COMMEDIA
Antonella ATTILI per Il ladro di cardellini
Eugenia COSTANTINI per La tristezza ha il sonno leggero
Loretta GOGGI per Burraco fatale, Glassboy
Miriam LEONE per L’amore a domicilio
Valentina LODOVINI per 10 giorni con Babbo Natale 

ATTORE COMMEDIA 
Elio GERMANO per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Fabio DE LUIGI  per 10 giorni con Babbo Natale
Simone LIBERATI per L’amore a domicilio
Nando PAONE per Il ladro di cardellini
Eduardo SCARPETTA per Carosello Carosone
Fabio VOLO per Genitori Vs Influencer

FOTOGRAFIA
Francesca AMITRANO per La tristezza ha il sonno leggero
Tani CANEVARI per Tutti per uno, uno per tutti
Francesco DI GIACOMO per Non mi uccidere
Gherardo GOSSI per Le sorelle Macaluso
Daniele CIPRI’ per Il cattivo poeta

COSTUMI
Andrea CAVALLETTO per Il cattivo poeta
Alessandro LAI per Uno per tutti, tutti per uno
Maria Cristina LA PAROLA per Il mio corpo vi seppellirà
Nicoletta TARANTA per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Mariano TUFANO perThe Book of Vision

SCENOGRAFIA
Giada CALABRIA per Gli indifferenti
Marcello DI CARLO per Il mio corpo vi seppellirà
Emita FRIGATO per Le sorelle Macaluso
Maurizio SABATINI per La vita davanti a sè
Tonino ZERA  per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose

MONTAGGIO    
Benni ATRIA per Le sorelle Macaluso
Massimo FIOCCHI per Lasciami andare
Pietro LASSANDRO perThe Book of Vision
Paola FREDDI con Antonio CELLINI per Assandira
Pietro MORANA per Non mi uccidere

CASTING DIRECTOR
Francesca BORROMEO per  L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, e con Federica BAGLIONI Caroselloo Carosone

Valeria MIRANDA per Il mio corpo vi seppellirà
Beatrice KRUGER  per Governance, il prezzo del potere 
Rossana PATRICELLI per Assandira
Francesco VEDOVATI per I predatori

SONORO
Gianluca COSTAMAGNA per Le Sorelle Macaluso
Carlo MISSIDENTI per Lacci
Valentino GIANNI’ per Padrenostro
Francesco LIOTARD per Lasciami andare
Alessandro PALMERINI, Alessandro ZANON per I predatori

COLONNA SONORA
Stefano BOLLANI per Carosello Carosone
Michele BRAGA per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, Shadows
Davide CAPRELLI per Est -Dittatura Last Minute
Andrea FARRI, Andrea DE SICA per Non mi uccidere
PIVIO & Aldo DE SCALZI per Non odiare

CANZONE
CEROTTI : Musica, testi Federico ZAMPAGLIONE, GAZZELLE interpretata da TIROMANCINO per Morrison
GLI ANNI DAVANTI: Musica, testi e interpretazione PACIFICO per Genitori Vs Influencer
IO SÌ (SEEN): Musica e testi Laura PAUSINI e Niccolò AGLIARDI, interprete Laura PAUSINI per La vita davanti a sè
MAGIC: Musica e testi di Greta MARIANI, Alessandro MOLINARI, interprete Greta MARIANI per Addio al nubilato
SUL PIÙ BELLO: Musica Andrea DE FILIPPI, Lorenzo MILANO, testo di Andrea DE FILIPPI  interprete ALFA per Sul più bello

La cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento 2021 si terrà il prossimo 22 giugno presso gli spazi esterni del MaXXi, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma.

I riconoscimenti, che da lunedì saranno votati dai Giornalisti Cinematografici, annunciano sorprese in un’annata che, soprattutto tra gli esordi e le autrici – registe  e sceneggiatrici – segna una svolta di novità e di cambiamento anche tra i ‘grandi’ che nell’ultima stagione, a dispetto delle grandi difficoltà che anche il cinema continua a vivere con la pandemia, hanno certamente rischiato di più anche nelle idee

Diabolik: un banner svela la nuova data di uscita del film

01 Distribution ha fissato nel pomeriggio la nuova data di uscita per Diabolik, l’adattamento cinematografico del noto fumetto firmato da Angela Giussani, diretto dai Manetti bros.

Rinviato a causa della chiusura delle sale nel nostro paese, Diabolik approderà al cinema il prossimo 12 dicembre 2021, l’annuncio è arrivato attraverso la diffusione – via social – di un nuovo banner promozionale. In precedenza 01 Distribution aveva fissato l’uscita del film per il 28 ottobre. Trovate il banner in fondo alla pagina.

DIABOLIK

PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste. CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini. DISTRIBUZIONE: Nelle sale italiane dal 12 dicembre 2021.

TRAMA: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.