Martedì 15 novembre. Serata all’insegna della commedia con due film italiani (Tutta colpa di Freud e Sole a catinelle) e Don Jon, commedia americana fuori dai soliti canoni buonisti. Non mancano, però, il western (Il mucchio selvaggio), il fantasy (Harry Potter e l’Ordine della Fenice) e il thriller (Sicario).

Ore 21.10 su Canale 5: Tutta colpa di Freud, di Paolo Genovese, con Marco Giallini, Anna Foglietta e Claudia Gerini. Francesco è uno psicologo deve affrontare i problemi delle sue tre figlie: Marta è innamorata di un sordomuto, Sara è apertamente gay, mentre la diciottenne Emma è innamorata di un uomo sposato con la donna amata da Francesco. Una commedia che mette in risalto i problemi tra un padre e le figlie, strappando qualche sorriso.

Ore 21.00 su Iris: Il mucchio selvaggio, di Sam Peckinpah, con William Holden, Ernest Borgnine Warren Oates. In Messico, durante la rivoluzione di Pancho Villa, un gruppo di uomini viene assoldato da un generale per rubare un carico d’armi destinato ai ribelli. Un western crepuscolare, violento e senza redenzione che ha segnato un genere cinematografico, e con esso un nuovo modo di concepire il cinema, non solo di genere. Scena finale da pelle d’oca.

Ore 21.15 su Harry Potter e l’Ordine della Fenice, di David Yates, con Daniel Radcliffe, Rupert Grint e Emma Watson. Durante il quinto anno a Hogwarts, Harry scopre l’esistenza dell’Ordine della Fenice, un gruppo di maghi nato per sconfiggere Voldemort. Per Harry, però, la situazione si complica a causa della perfida professoressa Umbridge. Quinto capitolo della saga del celebre maghetto e film d’esordio per Yates: la sua inesperienza si fa sentire, ma i fan si possono divertire comunque.

Ore 21.15 su Sky Cinema 1: Sole a catinelle, di Gennaro Nunziante, con Checco Zalone, Robert Dancs e Marco Paolini. Checco, venditore di elettrodomestici, promette al figlio una vacanza da sogno a patto che prenda tutti dieci in pagella, cosa che puntualmente si verifica. Checco, senza soldi, deve arrangiarsi come può per mantenere la promessa. Terzo film del comico e campione d’incassi in Italia (fino al successivo Quo vado? è stato il film col maggiore incasso di sempre); si ride su tematiche serie.

Ore 21.15 su Sky Cinema Rocky HD: Rocky, di John G. Avildsen, con Sylvester Stallone, Talia Shire e Carl Weathers. Film capostipite della saga con protagonista il celebre pugile che lo vede scontrarsi contro Apollo Creed per la lotta al titolo mondiale. Un film che ha fatto assurgere a icona un personaggio che, all’inizio, tanto vincente non è: Tre Oscar: film, regia e montaggio.

Ore 22.50 su Rai 4: Don Jon, di Joseph Gordon-Levitt, con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson e Julianne Moore. Don Jon è un ragazzo con un’insolita dipendenza: i porno. Una sera, incontra Barbara, una bellissima ragazza di cui s’innamora: ma questa dipendenza gli causerà più di un problema. Una commedia che ruota intorno alle fissazioni e alle dipendenza sessuali, con una punta di malizia e con un’ironia sottile e graffiante. Esordio alla regia per Gordon-Levitt.

Ore 22.50 su Sky Cinema 1: Sicario, di Denis Villeneuve, con Emily Blunt, Josh Brolin e Benicio Del Toro. Una giovane agente dell’FBI prende parte a un’operazione per porre fine al narcotraffico sul confine tra Stati Uniti e Messico. La task force di cui fa parte è diretta dal misterioso Graver e dall’ambiguo Alejandro: per lei non sarà semplice andare avanti. Un film sul confine, fisico e psicologico, che smuove alcune zone della nostra coscienza.