Giovedì 26 gennaio. Nella Settimana della Memoria che include il 27 gennaio - Giornata della Memoria - la programmazione televisiva lascia ampio spazio a film riguardanti il delicato tema dell'Olocausto. Stasera, dunque, oltre al cinecomic Iron Man 2 e al biopic Marilyn, è da menzionare la prima tv di Il figlio di Saul.

Ore 21.15 su Sky Cinema Hits: Il figlio di Saul, di Làszlò Nemes, con Géza Röhrig, Levente Mòlnar e Urs Rechin. Ad Aushwitz, l'ebreo Saul membro dei Sonderkommando, ha il compito di cremare i cadaveri. Quando tra i corpi riconosce quello di suo figlio, Saul cercherà in tutti i modi di dargli una degna sepoltura. Un film che si concentra sul volto del protagonista per lasciare fuori fuoco - e perciò impossibile da trasporre in immagini - l'orrore della guerra. Oscar e Golden Globe come miglior film straniero e Gran Premio della Giuria a Cannes.

Ore 21.10 su Italia 1: Iron Man 2, di Jon Favreau, con Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow e Mickey Rourke. Dopo aver rivelato al mondo di essere Iron Man, Tony Stark si trova fronteggiare la concorrenza del perfido Justin Hammer e la tremenda vendetta di Ivan Vanko. Secondo capitolo dell'universo Marvel dedicato al superore miliardario: azione e umorismo ben conditi, ma la perfezione del primo film non è raggiunta.

Ore 21.20 su Rai Movie: Marilyn, di Simon Curtis, con Michelle Williams, Eddie Redmayne e Kenneth Branagh. Durante le riprese de Il principe e la ballerina, l'aiuto regista Colin Clark fa da assistente a Marilyn Monroe: capirà la fragilità e la volubilità della donna dietro alla diva. Un resoconto puntuale del "dietro le quinte" di una delle icone del XX secolo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.