Giovedì 17 novembre. Giornata di uscite al cinema, ma non per questo la programmazione televisiva lascia soli i telespettatori cinefili proponendo film per tutti i gusti come il western Gli spietati, il fantasy romantico The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1 e la commedia Focus – Niente è come sembra.

Ore 21.00 su Iris: Gli spietati, di Clint Eastwood, con Clint Eastwood, Gene Hackman e Morgan Freeman. Dopo che un cowboy ha sfregiato una prostituta, lo sceriffo del paese si rifiuta di arrestarlo. Le amiche della donna si rivolgono così a un ex pistolero per catturare l’uomo e ottenere giustizia. Un western crepuscolare e cinico vincitore di quattro Oscar: film, regia, attore non protagonista (Gene Hackman) e montaggio.

Ore 21.20 su Rai Movie: Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek, con Kasia Smutniak, Francesco Arca e Carolina Crescentini. Elena è una ragazza di buona famiglia che s’innamora di Antonio che è esattamente il suo opposto. L’attrazione tra i due cresce sempre di più finché Elena scopre di avere una grave malattia. Un ritratto corale di un umanesimo in bilico tra amore e perdita. Si sorride e si piange, in perfetto stile Ozpetek.

Ore 21.10 su La 5: The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2, di Bill Condon, con Robert Pattinson, Kristen Stewart e Billy Burke. Bella e Edward si sposano e, durante la luna di miele, lei resta incinta. Dovranno decidere insieme sul da farsi e fronteggiare i temibili Volturi. La prima parte dell’atto finale della saga: solo per i fan.

Ore 21.15 su Premium Cinema Energy: Focus – Niente è come sembra, di Glenn Ficarra e John Requa, con Will Smith, Margot Robbie e Rodrigo Santoro. Nicky è un incallito truffatore. Un giorno conosce e s’innamora di Jess, la quale diventa sua complice. Le loro strade si dividono, ma l’amore li farà reincontrare per una truffa ad hoc. Lo charme e lo stile di Smith e Robbie per una commedia a tinte poliziesche.

Ore 21.15 su Sky Cinema 1: The captive – Scomparsa, di Atom Egoyan, con Ryan Reynolds, Scott Speedman e Rosario Dawson. La piccola Cass viene rapita mentre si trova nell’auto del padre. Otto anni dopo, una serie di eventi fanno supporre che sia viva e il padre Matthew decide di indagare per conto proprio. Uno spunto giallo serve al regista, come sempre, per parlare dei lati nascosti dell’animo umano.

Ore 22.45 su Rai 4: Killer Joe, di William Friedkin, con Matthew McConaughey, Emile Hirsch e Juno Temple. Chris è uno spacciatore che deve saldare un grosso debito. Per farlo, decide, in accordo col padre, di ingaggiare un killer per far uccidere la madre e intascare la polizza sulla vita e che ha intestato a Dottie, sorella di Chris. Ma le cose prenderanno un’altra piega. Un film cinico, graffiante e pulp sull’avidità che offre un’ottima interpretazione da parte dell’intero cast.

Ore 22.45 su Sky Cinema Classics: Misery non deve morire, di Rob Reiner, con James Caan, Kathy Bates e Richard Fansworth. Lo scrittore Paul Sheldon, in seguito a un incidente, viene accudito da Annie, sua fan numero uno che lo cura amorevolmente. Quando lei scopre che la sua eroina letteraria preferita viene fatta morire nell’ultimo libro scritto da Paul, il suo carattere gentile si trasforma in quello di un’aguzzina senza pietà. Tratto dal romanzo di Stephen King, un perfetto esempio di cinema che non dà tregua allo spettatore. Oscar alla Bates come attrice protagonista.