Lunedì 14 novembre. Weekend appena trascorso e settimana appena iniziata, quindi diamo uno sguardo alla programmazione televisiva di questa sera dedicata ai film, con titoli come Creed – Nato per combattere, Die Hard – Un buon giorno per morire, The Danish Girl e La grande bellezza – Versione Integrale.

Ore 21.10 su Italia 1: Die Hard – Un buon giorno per morire, di John Moore, con Bruce Willis, Jai Courney e Sebastian Koch. John McClane si reca in Russia per trovare suo figlio che non vede da anni, scoprendo che è un agente della Cia sotto copertura col compito di proteggere un informatore del governo russo. Quinto capitolo dedicato al celebre poliziotto, ma dedicato solo ai fan irriducibili delle sue imprese pirotecniche.

Ore 21.15 su Rai 4: La battaglia dei Tre Regni, di John Woo, con Zhang Fengyi, Tony Leung e Takeshi Kaneshiro. Nel 208 a.C., il generale Cao Cao dichiara guerra ai territori dell’est con lo scopo di unificare la Cina; il re Sun Quan chiede consiglio al fidato Zhou Yu per salvare il regno. Un film epico e magniloquente che vede il ritorno in patria di Woo dopo anni a Hollywood: la storia della Cina tra battaglie ed epicità.

Ore 21.15 su Premium Cinema: The Danish Girl, di Tom Hooper, con Eddie Redmayne, Alicia Vikander e Matthias Schoenaerts. La storia vera del pittore Einar Wegener, una delle prime persone a essersi sottoposta a un intervento chirurgico per il cambio di sesso, diventando Lili Elbe. Un film intenso e al contempo delicato impreziosito da due performance attoriali di alto livello. Un Oscar a Alicia Vikander come migliore attrice non protagonista.

Ore 21.15 su Sky Cinema 1: Creed – Nato per combattere, di Ryan Coogler, con Sylvester Stallone, Michael B. Jordan e Tessa Thompson. Adonis Creed, figlio di Apollo, segue le orme del padre recandosi a Philadelphia per incontrare Rocky Balboa e chiedergli di fargli da allenatore. Il ritorno di Rocky al servizio del figlio del suo nemico/amico di sempre: una storia di passione sportiva e di profonda umanità. Golden Globe a Stallone come migliore attore non protagonista (e nomination all’Oscar per la stessa categoria).

Ore 21.00 su Sky Cinema Cult: La grande bellezza – Versione Integrale, di Paolo Sorrentino, con Toni Servillo, Sabrina Ferilli e Carlo Verdone. Con l’aggiunta di trenta minuti inediti viene riproposto il film di Sorrentino, Oscar come miglior film straniero, che vede l’intellettuale e scrittore Jep Gambardella muoversi in una Roma decadente ed eterea.

Ore 23.25 su Iris: La mia africa, di Sidney Pollack, con Meryl Streep, Robert Redford e Klaus Maria Brandauer. Ispirato all’omonimo romanzo autobiografico di Karen Blixen, il film riporta la storia d’amore tra la Blixen, scrittrice danese, e il cacciatore Denys Finch-Hutton. Sette premi Oscar: film, regia, sceneggiatura non originale, fotografia, scenografia, sonoro e colonna sonora.

Ore 23.55 su Sky Cinema Cult: Sister, di Ursula Meier, con Léa Seydoux, Kacey Mottet Klein e Gillian Anderson. Il dodicenne Simon e sua sorella Louise vivono in Svizzera. Simon, per mantenere se stesso e la sorella, ruba attrezzature da sci e le rivende. Una trama apparentemente semplice che serve per scandagliare i rapporti umani e famigliari, con un colpo di scena centrale in grado di ribaltare completamente il punto di vista dello spettatore.