Venerdì 25 novembre. Manca un mese esatto a Natale ma, nell'ultimo giorno di questa settimana, la programmazione televisiva non risente ancora del clima natalizio prediligendo invece i film più disparati come Benvenuti al Sud, Jurassic World e Gli ultimi saranno ultimi: ce n'è per tutti i gusti.

Ore 21.10 su Canale 5: Benvenuti al Sud, di Luca Miniero, con Claudio Bisio, Alessandro Siani e Angela Finocchiaro. Dopo essersi spacciato per invalido per ottenere un posto nell'ufficio postale a Milano, Alberto Colombo viene trasferito a Castellabate. I suoi luoghi comuni nei confronti del Sud verranno spazzati via dalla contagiosa simpatia e cordialità degli abitanti. Il remake del francese Giu al Nord è una garbata commedia che ironizza sui luoghi comuni del Sud visti con gli occhi del Nord. David di Donatello a Valentina Lodovini come attrice non protagonista.

Ore 21.15 su TV 8: Sotto accusa, di Jonathan Kaplan, con Jodie Foster, Kelly McGillis e Bernie Coulson. Sarah, una cameriera, viene stuprata nel bar dove lavora da tre ragazzi. Del suo caso si occupa il procuratore Kathryn Murphy, la quale trascina in tribunale i tre aggressori. Uno dei primi film a trattare il tema dello stupro: nella giornata contro la violenza sulle donne è un film che va necessariamente visto (la scena dello stupro è da pelle d'oca). Oscar e Golden Globe a Jodie Foster come miglior attrice protagonista.

Ore 21.15 su Cielo: Tre giorni per la verità, di Sean Penn, con Jack Nicholson, David Morse e Anjelica Huston. Dopo l'assassinio di sua figlia per mano di John Booth, Freddy Gale ha meditato per cinque anni rancore e maturato un desiderio di vendetta che può vedere espletato il giorno in cui Booth esce di prigione. Freddy, però, dà all'uomo ulteriori tre giorni di vita. Un film sulla vendetta e sul rancore, ma anche sul senso di colpa.

Ore 21.15 su Premium Cinema Energy: Jurassic World, di Colin Trevorrow, con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard e Omar Sy. Il sogno di John Hammond è realtà: un parco divertimenti con dinosauri vivi è all'opera. Quando però una creatura generata in laboratorio fugge al controllo, sarà compito dell'addestratore di velociraptor Owen Grady sistemare le cose. Quarto capitolo sul parco divertimenti più famoso del mondo: il film è quasi più un reboot che un sequel, e il divertimento non manca. Quarto maggiore incasso nella storia.

Ore  21.15 su Sky Cinema 1: Gli ultimi saranno ultimi, di Massimiliano Bruno, con Paola Cortellesi, Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio. Luciana, incita, perde il proprio lavoro mentre un poliziotto veneto viene trasferito con disonore a Anguillare, la città dove vive Luciana. Una commedia amara che affronta di petto la crisi economica e sociale: più che sorridere si patisce l'orrore quotidiano. Tratto dall'omonima pièce teatrale scritta dal regista e interpretata dalla Cortellesi.

Ore 23.00 su Paramount Channel: Hurricane - Il grido dell'innocenza, di Norman Jewison, con Denzel Washington, Liev Schreiber e Deboarh Kara Unger. La storia di Rubin "Hurricane" Carter, pugile di colore accusato ingiustamente di omicidio nell'America razziale degli anni '60. Un biopic fortemente voluto dal protagonista: canonico, ma non privo di forza emotiva. Washington ha vinto il Golden Globe per la sua interpretazione.

Ore 22.40 su Sky Cinema Comedy: SuXbad - Tre menti sopra il pelo, di Greg Mottola, con Michael Cera, Jonah Hill e Emma Stone. Tre adolescenti devono comprare alcolici per una festa a casa di un'amica, ma non hanno ancora compiuto la maggiore età. Sarà l'inizio di una serie di eventi al di sopra delle loro facoltà. Sceneggiato dalla coppia Seth Rogen/Evan Goldberg, il film è più di una giovanilistica commedia demenziale : è un ritratto dolce-amaro di una generazione senza più appigli a cui aggrapparsi e abbandonata a se stessa. Ignobile il sottotitolo italiano.