justice league banner
Film Cinecomics DC Comics Saghe

Il figlio di Zack Snyder contro la Warner Bros a causa di Justice League

“Bene o male, purché se ne parli.” Riprendiamo questa celebre frase come incipit di questo articolo per affrontare un argomento dedicato a Justice League, il film DC Comics/Warner Bros che già dalla sua produzione ha fatto parlare di sé, nel bene e nel male.

La produzione del film è stata infatti funestata da un improvviso cambio di regia a causa di un grave lutto famigliare che ha colpito Zack Snyder, il quale ha dovuto lasciare il timone all’esperto Joss Whedon.

Il figlio di Snyder, Jett, è però intervenuto sull’argomento scagliandosi contro la Warner Bros. affermando che il film “non è quello che sarebbe dovuto essere“:

[…] Il film mi è piaciuto, anche se, in maniera piuttosto lampante, non è quello che sarebbe dovuto essere e ciò è imputabile principalmente alle intromissioni della Warner e all’inserimento di momenti comici abbastanza forzati. La mia lamentela maggiore è quella sulla durata del film, con eventi che avrebbero necessitato un’esposizione maggiore e che invece accadono in un battibaleno. Ma è comunque un film divertente da vedere e lo consiglierei.

Giorni fa, inoltre, in molti avevano espresso il desiderio di vedere per l’home video la versione Director’s Cut firmata da Snyder in quanto non completamente soddisfatti dell’apporto di Whedon.

E’ chiaro che quando si attua un cambio repentino di regia durante la realizzazione di un film il risultato non può non esserne inficiato in termini di compiutezza e coerenza, ma da qui ad accusare in toto la Warner è quantomeno azzardato se non addirittura esagerato.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.