Fahrenheit 451, pari 233 gradi centigradi, è la temperatura di accensione della carta.

In realtà è la temperatura che Raymond Douglas Bradbury pensava fosse necessaria per far prendere fuoco ai libri in un suo romanzo del 1953, edito in Italia con il titolo “Gli anni della fenice”.

Da questo Romanzo, nel 1966,  venne tratto il film, appunto, Fahrenheit 451, diretto da François Truffaut, in cui, in un futuro non ben identificato, squadre di vigili del fuoco hanno il compito di bruciare ogni tipo di libro, mentre qualsiasi forma di comunicazione dovrà essere trasmessa esclusivamente attraverso il mezzo televisivo, unico strumento di un governo totalitario ed oppressivo.

E’ notizia di ieri che la HBO, nel suo ramo cinema, ha in programma una nuova trasposizione cinematografica dal famoso romanzo di R. D. Bradbury.

Questo, infatti, è quello che il sito online The Wrap ha reso noto, aggiungendo che la regia e la sceneggiatura saranno curate dal Regista di origini iraniane Ramin Bahrani, mentre alla produzione esecutiva troviamo la coppia Peter Jaysen e Alan Gasmer.

Siamo in attesa di ulteriori notizie, primis su tutte la data di uscita di questa pellicola.