Eternals Film Commento
Recensioni Marvel

Eternals: recensione del nuovo film Marvel in uscita al cinema


Eternals è il nuovo film Marvel approdato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. In questo nuovo articolo vi proponiamo la nostra recensione.

Presentato in occasione della Festa del Cinema di Roma (qui il nostro commento a caldo), il cinecomic Eternals rappresenta il primo film diretto da Chloé Zhao dopo l’Oscar alla regia raccolto con Nomadland lo scorso anno. Nel cast stellare c’è spazio per attori del calibro di Angelina Jolie, Richard Madden, Kit Harington, Gemma Chan, Kumail Nanjiani e Salma Hayek.

IL FILM

La lotta tra gli Eterni, essere con grandi poteri creati dai Celestiali per difendere gli umani, ed i Devianti, mostri spaziali che si nutrono di vita umana, va avanti da millenni. Dopo un periodo di relativa pace, e consci di aver distrutto tutti i Devianti, gli Eterni si ritrovano nuovamente costretti ad unire le forze a causa del sopravvenire di una nuova minaccia. Quella che si presenta una sfida facile da affrontare, mette a dura prova corpo ed anima di ognuno di loro.

REGIA E SCENEGGIATURA

Eternals è quello che si può considerare una sorta di “variazione dal tema principale“, o in questo caso la scelta dei Marvel Studios di lasciare per un attimo il proprio credo narrativo per spingersi ben oltre i propri limiti. Il “lato cosmico” dell’universo Marvel è senza dubbio affiscinante ma, a tal proposito, anche potenzialmente pericoloso, e questo perchè narrativamente profondo, con tematiche talvolta complesse da spiegare ad un pubblico giovanissimo. Eternals, a discapito di quello che si possa pensare, rappresenta uno dei capitoli dell’MCU più difficile da realizzare fino ad oggi, un rischio per una regista come Chloé Zhao, reduce da un premio Oscar per un film di tutt’altro genere.

Fatta questa piccola premessa, c’è da dire che il talento della regista Chloé Zhao è indiscusso, e questo lo si nota nella cura dei particolari, ma anche – e soprattutto – nel come gestisce un numero così esteso di personaggi. Nulla è lasciato al caso, ognuno trova il suo giusto spazio nella storia, e gli intrecci emotivi hanno nel computo della storia un’importanza tale da surclassare quasi tutto il resto. Seppur difficile criticare il lavoro svolto, quello della Zhao risulta però troppo lontano dagli standard dell’universo Marvel, quella “variazione dal tema principale” di cui si parlava in precedenza capace di far storcere il naso ai molti puristi del genere, il più delle volte legati all’eroismo, all’estetica, o allo spettacolo, più che alle emozioni, alla cura dei dettagli, o alla semplice classe nell’adattare storia già note.

Dal punto di vista sceneggiativo, Eternals scorre su diverse collocazioni temporali: quella principale è ovviamente ambientata nel presente, le altre – fortemente collegata a fatti accaduti nel presente – ambientate invece nei ricordi passati dei singoli personaggi. Tale scelta, forse più adatta ad un format televisivo, rischia il più delle volte di allentare la tensione, spezzettare il ritmo sceneggiativo e portare lo spettatore su binari meno adatti ad un genere spettacolare come quello dei cinecomics. Ciononostante la narrazione è ben congegnata, e mai rappresenta un vero e proprio difetto.

EFFETTI VISIVI ED ALTRI ASPETTI TECNICI

Semmai ce ne fosse bisogno di ricordarlo, Eternals è un film prodotto dai Marvel Studios, pertanto può risultare difficile andare a criticare negativamente gli aspetti tecnici di un prodotto che presenta un budget da capogiro. A tal proposito, è bene fare un plauso alla splendida fotografia di Ben Davis, così come è giusto ricordare che le musiche di Ramin Djawadi portano emozioni sonore dove servono. Gli effetti visivi, poi, dimostrano una volta ancora che Hollywood è in grado di poter osare nell’utilizzo del CG ed ottenere risultati straordinari come nel caso di Eternals.

CAST

Sul cast c’è poco da dire: tutti gli attori impegnati hanno svolto il compito a loro assegnato nel migliore dei modi… nessuno ha deluso in relazione al minutaggio ottenuto nel film. Gemma Chan dimostra di poter portare sulle spalle il peso di un ruolo da protagonista non solo per la sua bellezza. Richard Madden non è soltato il divo delle ragazzine, ma un attore maturo, in grado di offrire ottime prove di recitazione. Kumail Nanjiani è la vera sorpresa del cast: l’attore balla, canta, produce azione, e diverte con le sue gag… insomma l’anima del film. Angelina Jolie, infine, sfrutta quel poco tempo nel film per sfoggiare classe, bellezza e carisma.

CONCLUSIONE

Eternals non è il miglior film della lunga saga Marvel, ma diverte ed intrattiene… e questo è quello che alla fine interessa al pubblico amante del genere cinecomic. Chloé Zhao rischia tanto con questo film, ciononostante non ne esce con le ossa rotte, ma consapevole di aver donato grazia e classe ad un franchise non amato solo dai più piccoli. A nostro avviso Eternals è promosso, e neppure con riserve.

CONSIGLIO

Fermi… al termine di Eternals sono presenti 2 SCENE POST-CREDIT!!!


Eternals
Eternals: recensione del nuovo film Marvel in uscita al cinema

Direttore: Chloé Zhao

Data di creazione: 2021-11-06 02:46

Editor's Rating:
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.