A CIAMBRA, il secondo lungometraggio di Jonas Carpignano, coprodotto da Martin Scorsese uscirà in Italia il 31 Agosto distribuito da Academy Two dopo aver trionfato all’ultimo Festival di Cannes alla Quinzaine des Realisateurs, dove ha vinto il premio Europa Cinema Label e dopo essere stato selezionato nei giorni scorsi agli European Film Awards.

Il giovane regista italo americano sarà in Italia dal 29 Agosto al 1° Settembre per presentare il suo film, raccontare la nascita del progetto e la scoperta di un padrino d’eccezione come Martin Scorsese che si è innamorato di A CIAMBRA, al punto di decidere di co-produrlo.

Carpignano racconterà al pubblico italiano come ha conosciuto il suo protagonista, il 14enne Pio Amato, e la sua famiglia che fanno parte di una comunità rom che vive nei pressi di Gioia Tauro e come Pio si sia rivelato in grado di interagire facilmente tra le varie realtà del luogo: gli italiani, i membri della comunità rom e gli immigrati africani

Martedi 29 Agosto alle 21 il regista ritornerà, all’Arena Nuovo Sacher di Roma – dove ha ricevuto un mese fa il premio Bimbi Belli per il suo primo lungometraggio Mediterranea– per introdurre insieme a Nanni Moretti un’anteprima di A CIAMBRA, che sarà in seguito programmato al Cinema Sacher a partire dal 31 Agosto.

Carpignano sarà protagonista poi di un breve tour in cui presenterà il suo film e risponderà alle domande del pubblico: il 30 Agosto sarà alle 21.15 a Genova all’Arena di Palazzo Ducale; il 31 Agosto a Torino alle 20.00 al cinema Romano e il primo Settembre a Milano, in due diversi incontri previsti rispettivamente alle 18,30 al cinema Palestrina e alle 21,15 al cinema Mexico.

Sinossi:

Nella Ciambra, una piccola comunità rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

Ecco le due clip tratte dal film: