Da domani  17 novembre sarà proiettato nei cinema italiani il film “Quel Bravo Ragazzo“, diretto da Enrico Lando (QUI  la nostra recensione in anteprima a firma di Maria Teresa Ruggero).

Nel cast del film, distribuito dalla Medusa, troviamo Herbert Ballerina (per la prima volta nei panni di un protagonista), Tony Sperandeo, Ninni Bruschetta, Daniela Virgilio, Enrico Lo Verso, Maccio Capatonda, Ivo Avido.

Questa è la sinossi:

Cosa succede se un potentissimo boss mafioso sta per morire e vuole lasciare il comando della sua spietatissima cosca a un figlio che non ha mai riconosciuto? Ma, soprattutto, cosa succede se quel figlio è un innocuo, ingenuo e goffo ragazzotto di 35 anni che fa il chierichetto e che è vissuto in un orfanatrofio di un paesino del Sud Italia? 

Può essere utile dare ai nostri lettori qualche informazione su Enrico Lando, questo giovane e brillante regista:

Nel 2009 crea e dirige, per MTV, la fortunata serie televisiva “I soliti idioti” che diviene anche il primo fenomeno del web italiano. La serie lo porta, nel 2011, al suo debutto cinematografico con “I SoIiti Idioti”. Nel 2012 realizza la quarta edizione della serie e il secondo capitolo per il cinema “I 2 Soliti Idioti”. I due film confermano il fenomeno anche nelle sale incassando un totale di circa venti milioni di euro. Nel 2013 dirige il film “Amici Come Noi” ottenendo, ancora una volta, ottimi risultati al box office. Nel 2016 ha terminato il suo quarto lungometraggio “Quel Bravo Ragazzo” atteso nelle sale il 17 novembre e “La Storia dell’Orso”, un documentario surreale sull’orso M4 che durante l’estate 2014 ha fatto strage di bovini ad Asiago.

Questo il trailer, per un piccolo assaggio: