Potrebbe essere un weekend cinematografico molto avvincente quello che sta per venire per la presenza di molti film molto attesi, tra cui Addio fottuti musi verdi, Borg McEnroe e The Place.

Addio fottuti musi verdi diretto da Francesco Ebbasta segna l'esordio sul grande schermo del gruppo comico The Jackal. Un giovane grafico molto qualificato ma senza lavoro, dopo aver inviato centinaia di curricula ne invia uno nello spazio. Troverà lavoro in una società aliena. Leggete qui la nostra recensione.

Vincitore del premio del pubblico all'ultima Festa del Cinema di Roma, Borg McEnroe (Borg/McEnroe) di Janus Metz Pedersen ripercorre la rivalità tra due campioni del tennis tra gli anni '70 e '80: Bjorn Borg e John McEnroe. Il primo, calmo e glaciale, si differenzia dal secondo, impetuoso e nervoso. Leggete qui la nostra recensione.

Dopo lo straordinario successo di Perfetti sconosciuti, Paolo Genovese torna con un altro film corale, stavolta dagli accenti fortemente drammatici. The Place - ispirato alla serie tv The Booth at the End - vede un uomo misterioso seduto al tavolo do un locale dove riceve dei visitatori, ognuno con un desiderio apparentemente irrealizzabile. L'uomo potrà esaudirli, a patto che vengano svolti dei compiti per lui. Leggete qui la nostra recensione.

Prodotto dall'esperto Jason Blum, Auguri per la tua morte (Happy Death Day) di Christopher Landon è un horror dalle tinte fantascientifiche. Si, perché la protagonista, Tree, la mattina del suo compleanno si sveglia nella camera di un ragazzo conosciuto la sera prima. Avviatasi a prepararsi per la festa, la sera viene aggredita e uccisa da un individuo incappucciato e mascherato. Invece di morire, però, Tree finisce in un vortice temporale che le fa rivivere quel giorno all'infinito.

Paddington 2, diretto da Paul King, riporta sullo schermo il simpatico orsacchiotto. Per il centenario di zia Lucy, Paddington vuole comprare un libro pop-up visto nel negozio del signor Gruber. Senza soldi, Paddington si cimenta in una serie di lavori per guadagnare la cifra necessaria all'acquisto. Ma, disgraziatamente, il libro viene trafugato. Toccherà a Paddington e alla famiglia Brown scovare il ladro.

Premiato con la Palma d'oro a Cannes, The Square è il film di Ruben Ostlund con protagonista Christian, curatore di un museo di Stoccolma che sta per ospitare un'importante installazione intitolata "The Square" che invita alla condivisione e all'altruismo. Quando Christian perde il suo cellulare, la sua reazione innescherà una serie di eventi che lo faranno precipitare nel caos più totale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.