Come Play - Gioca con Me - Recensione
Recensioni Novità da Amazon Prime Video

Come Play – Gioca con Me: recensione dell’horror su Prime Video

Come Play – Gioca con Me è un horror del 2020 distribuito in Italia attraverso la piattaforma digitale Prime Video. Questa è la nostra recensione.

Film d’esordio di Jacob Chase, fino a questo punto solo tanti short-movies, Come Play conta un cast pressochè sconosciuto formato dal giovanissimo Azhy Robertson, Gillian Jacobs e John Gallagher Jr.. In cabina di produzione c’è la mano di Amblin Partners in collaborazione con Reliance Entertainment e The Picture Company.

Oliver (Azhy Robertson) è un bambino con un leggero disturbo autistico che si isola dal mondo attraverso l’utilizzo di cellulari e tablet. I due genitori (Gillian Jacobs e John Gallagher Jr.), invece attraversano un momento difficile nel loro rapporto di coppia, e questo contribuisce sullo stato di salute del loro piccolo. Nel momento di maggior difficoltà per la famiglia, un’entità maligna prende di mira il piccolo Oliver sfruttando l’uso incondizionato dei dispositivi elettronici che quest’ultimo fa. Quello che parte come un semplice gioco si tramuta in poco tempo in un incubo ad occhi aperti.


Nello sconfinato universo di pellicole horror a tema casa e famiglie infestate, Come Play – Gioca con Me tenta disperatamente di trovarsi uno spazio importante e rimanerci nel tempo, ma ahinoi gli sforzi profusi non sono sufficienti. Il film d’esordio di Jacob Chase parte infatti da una buona premessa narrativa, ma sbatte contro un muro fatto di cliché inutili, interpretazioni prive di mordente ed un uso sconsiderato del CG, quest’ultimo assolutamente inadatto quando si tratta di film di questo genere.

Sfruttare l’isolamento sociale nei bambini prodotto da dispositivi elettronici quali cellulare, tablet e televisione per sprigionare terrore nello spettatore è senza dubbio una buona idea, per certi aspetti anche originale, ma come anticipato si tratta solo di ottime premesse. La sceneggiatura, firmata tra l’altro dallo stesso Chase, non decolla, e continua a perdere colpi man mano che la presenza demoniaca si palesa. Il ritmo è fin troppo veloce, quasi come se avesse fretta di arrivare al dunque. Quello che parte come un prodotto potenzialmente interessante, finisce difatti per perdersi in quello sconfinato universo di cui vi abbiamo parlato in apertura di questa recensione.

  • Avete già letto la nostra recensione di Boss Level (disponibile su Prime Video)? Fatelo a questo indirizzo.

La qualità del cast non aiuta. Gillian Jacobs (la madre del bambino) non convince, il suo approccio al personaggio è distante, mai in linea con ciò che si chiede ad una madre preoccupata del proprio pargolo. La prova di John Gallagher jr., invece, risulta completamente fuori tema, in nessun caso infatti sembra che il suo personaggio faccia parte di un racconto dell’orrore. L’unica nota positiva del cast arriva dal piccolo Azhy Robertson, bravo nel dare vita ad un bambino problematico, in cerca di aiuto nel peggior modo possibile.

In conclusione crediamo che Come Play – Gioca con Me non lascerà il segno nell’universo horror, anzi sarà presto dimenticato.

Come Play – Gioca con Me è attualmente distribuito su Prime Video.


Come Play - Gioca con Me
Come Play - Gioca con Me: recensione dell'horror su Prime Video

Director: Jacob Chase

Editor's Rating:
2

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.