Oggi, nell’ambito della nostra rubrica Cinema e Parchi a Tema, vi proponiamo una breve recensione relativa al Dubai Parks & Resorts, il nuovo parco di divertimenti dedicato al mondo del cinema e sorto nel deserto di Dubai.

Dubai è una città dalle mille sorprese e, tra le tante, ne abbiamo scovata una nel deserto, un bellissimo parco a tema, dedicato al mondo del cinema e completamente nuovo.

Il parco si chiama, come detto, Dubai Parks & Resorts, è nato in una zona lievemente fuori città e raccoglie al suo interno tre parchi di divertimento molto belli: il primo è la versione araba di Legoland, con le ricostruzioni dei monumenti e delle città fatte con i celebri mattoncini, tantissime attrazioni, anche acquatiche, e molti negozi.

Il secondo si chiama Bollywoodland, dedicato al mondo del cinema indiano, che approfondiremo dopo e, il terzo parco, è quello dedicato al mondo del cinema, Motiongate.

Motiongate ci accoglie con una sedia da regista e la biglietteria è sormontata da una pellicola cinematografica, come anche il pavimento. Motiongate, a sua volta, è suddiviso in 4 settori. Escludiamo da subito la zona dedicata alla Lionsgate, che al momento della visita (gennaio 2017), era ancora chiusa e che sfoggerà alcune attrazioni dedicate al franchise di Hunger Games, come il Bullet train di Capital city.

Iniziamo il nostro giro virtuale dalla zona dedicata alla Columbia pictures. Ecco le attrazioni più belle:

  • The green hornet: high speed race, da un flop clamoroso, un rollercoaster decisamente intrigante. Piccolo, non particolarmente aggressivo, ma divertente. Inesistente l’ambientazione.
  • Ghostbusters: battle for New York, l’ambientazione della fila è molto suggestiva, con tanti pezzi dedicati al Ghostbusters originale. La ride è al buio, corredata da pistole, con cui gli ospiti sparano ai fantasmi di New York. Veramente divertente e molto ben fatta.
  • Hotel Transylvania, dal popolare cartone animato, l’attrazione più bella di questa zona. Si entra in un suggestivo e sinistro castello dei fantasmi, bellissima ambientazione nella zona delle code. La ride è molto particolare: i binari sono invisibili e le macchinine girano in ambienti dedicati ai personaggi del cartone animato tutte insieme e in contemporanea, creando sempre la sensazione che, prima o poi, ci si scontrerà contro gli altri. Molto divertente e molto suggestiva.
  • Zombieland blast off, anche qui un film di nicchia per la classica torre che lancia gli ospiti in alto, l’altezza è modesta e nessuna originalità.
  • Underworld 4D, cinema dinamico in 4D dedicato al popolare franchise che ha visto da poco uscire l’ultimo capitolo al cinema, Underworld: blood wars. Il film è un po’ frullastomaco, gli effetti sono modesti e nessun attore del cast compare nel film. Abbastanza inutile.

Ci sono ancora un paio di attrazioni come quella dedicata a Piovono polpette e tantissimi gli spettacoli che si materializzano dentro e fuori i teatri. Molti i punti di ristoro e fenomenali i servizi per gli ospiti (nel bagno degli uomini ci sono perfino i fasciatoi!), come tutti i servizi presenti a Dubai.

La seconda zona è completamente dedicata al mondo dei Puffi ed è veramente incantevole. La riproduzione del villaggio è squisita, ci sono un paio di attrazioni molto belle tra cui un family rollercoaster e una ride al buio con gli animatronics. Nel parco i Puffi girano numerosi e si possono fotografare e incontrare: bellissimo.

La terza zona è completamente indoor ed è dedicata al mondo Dreamworks. Fuori troviamo i protagonisti di Madagascar e Po di Kung Fu Panda che ci invitano ad entrare. Nell’ingresso, una mastodontica fontana dedicata ai nostri eroi splende in tutta la sua bellezza. Questa zona, a sua volta, è suddivisa in 4 settori separati tra loro:

  • Shrek, questa zona è molto suggestiva e ci si addentra nella palude del famosissimo orco. Purtroppo poche attrazioni erano aperte, di cui segnaliamo Swam celebration, una nave dondolante, un po’ nauseante.
  • Dragon Trainer, al momento della nostra visita questo settore era chiuso.
  • Madagascar, bellissima zona con, al centro, uno stupendo carousel dedicato a Melman e una simpatica attrazione dedicata ai pinguini. Qui si trova anche il vero pezzo forte: Madagascar – Mad pursuit, il rollercoaster più veloce di tutto il parco, con gambe penzoloni e quasi completamente al buio. Una ride mozzafiato e di grande intensità che ci ha lasciato tutti senza voce: capolavoro!
  • Kung Fu Panda, la zona, molto ben fatta era aperta ma le attrazioni erano chiuse.

Motiongate è un parco straordinario, con servizi superlativi e attrazioni per tutti i gusti. Quando sarà aperto completamente, sarà un diamante irrinunciabile per tutti gli amanti dei theme parks. Consigliamo l’acquisto del biglietto online, poichè alle casse la cifra è esorbitante. Il parco si gira tranquillamente in mezza giornata, senza grandi code.

Spendiamo due parole sul parco adiacente, Bollywoodland. La sontuosità di Dubai ben si sposa con lo sfarzo della Hollywood indiana e dei suoi eroi. Il parco è decisamente più piccolo del precendente, le attrazioni sono in numero inferiore ma, frequentemente, ci si imbatte nei tipici balletti dei film indiani, ricchi di energia e di spettacolarità.

Inoltre, al centro del parco, torreggia un bellissimo teatro dove, a orari precisi, i bravissimi ballerini intrattengono gli ospiti. Se, poi, volete provare a cimentarvi anche voi, due ballerini insegnano al pubblico i passi base per ballare come a Bollywood.

Tra le poche attrazioni presenti, vi vogliamo segnalare:

  • Krrish: hero’s flight, Koi… Mil Gaya è stato un successo enorme in India ed ha generato due sequel, Krrish e Krrish 3. L’attrazione ci presenta questi eroi, a noi quasi sconosciuti, in una attrazione decisamente d’impatto. Una simulazione di volo, con il pavimento che si verticalizza completamente e effetti speciali da urlo per un’esperienza unica nella vita: da non perdere.
  • RA.One: unleashed, un cinema 4D di forte impatto visivo ma poca originalità, dedicato all’eroe del film RA.One, altro grandissimo successo indiano.
  • Lagaan: Champaner Cricket Carnival, è una zona indoor, con 3 piccole attrazioni interne, dedicate al film probabilmente più famoso della storia del cinema indiano.
  • Sholay: the hunt for Gabbar Singh, anche qui un titolo indispensabile per una ride indoor con gli ospiti che devono sparare ai personaggi sullo schermo, mentre si attraversa l’attrazioni su delle macchinine: tanto divertente.

Il parco ha il suo punto di forza nella musica e nei balli e vi invitiamo a perdervi nei numerosi spettacoli che puntellano la giornata. Il parco si gira tranquillamente in una manciata di ore e non merita una visita, se non associato agli altri parchi perchè, da solo, non è competitivo.

Il Dubai Parks & Resorts è una struttura bellissima, con servizi al pubblico eccezionali e che permette di visitare tre parchi di divertimento di elevata qualità. In occasione dell’Expo 2020, la Six Flags americana farà sorgere un altro parco adiacente a questo, aumentando la qualità e la quantità di attrazioni nella zona.

Se, a tutto ciò, aggiungete il nuovo parco indoor (il più grande parco indoor del mondo!) dedicato agli eroi Marvel, aperto da poco e quello, sempre indoor, dedicato agli eroi dei videogiochi Sega, presente nel Dubai Mall, capirete presto che Dubai è una meta indispensabile per gli amanti dei parchi di divertimento e della grande qualità.

Qui di seguito la nostra gallery:

Rispondi