Approdato ieri nelle sale italiane con Guardiani della Galassia vol. 2, l'attore Chris Pratt è divenuto da subito parte integrante del progetto Marvel Cinematic Universe, ma ovviamente sappiamo che tutti gli attori di questo franchise hanno contratti multifilm destinati a terminare.

Intervistato sull'argomento da SlashFilm, Chris Pratt ha rivelato di non avere assolutamente intenzione di abbandonare il franchise una volta terminato il proprio contratto con i Marvel Studios, nel particolare l'attore, scherzosamente, ha ammesso che sarebbe disposto a rinnovare a scatola chiusa il contratto o addirittura a stolkerare gli studios anche in mancanza di un'offerta di rinnovo.

Ti dirò, amo così tanto la Marvel che continuerò a lavorare con loro, a prescindere da quanti ne ho in contratto." sul rinnovo del suo contratto: "Ovviamente sì. Voglio… adoro lavorare con loro e continuerò a farlo che lo vogliamo o meno! Anche se mi faranno fuori continuerò a presentarmi sui set al grido di “Ciao gente!”. Sono fregati. Non si libereranno di me”.

Ovviamente non conosciamo i piani futuri dei Marvel Studios per il personaggio di Star-Lord, ma con i contratti in scadenza di Chris Evans (Captain America), Robert Downey jr (Iron Man) e Chris Hemsworth (Thor), tenersi stretto Chris Pratt sembra l'unica mossa giusta.

Ieri abbiamo rivisto Guardiani della Galassia vol. 2 in IMAX 3D, ecco la nostra nuova recensione.

Chris Pratt prossimamente sarà impegnato in Avengers: Infinity War, successivamente tornerà in Guardiani della Galassia vol. 3, poi il mistero.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.