Chiamami col tuo nome è il nuovo film di Luca Guadagnino, ed oggi diventa protagonista di un nostro nuovo articolo, che però non ha nulla a che vedere con la vittoria del premio Gotham come miglior film.

In quest'articolo diamo spazio ad una curiosità relativa alle riprese, e più precisamente ad un problema avuto durante alcuni ciak da Armie Hammer. Interpellato sull'argomento, l'attore ha rivelato che, dovendo indossare dei pantaloncini troppo corti per via dell'ambientazione negli anni '80, i suoi "testicoli" più di una volta sono fuoriusciti dall'indumento.

“Ci sono state alcune occasioni in cui dovevano tornare indietro e rimuovere digitalmente le mie palle dal film. Erano pantaloncini troppo corti, cosa fare?”.

Quando la computer grafica è l'unico modo per evitare pericolose visioni....

Chiamami col tuo nome è tratto dall'omonimo romanzo di André Aciman. Il film racconta la storia di Elio, un giovane ragazzo (Timothée Chamalet) che, in un'estate italiana, incontra Olivier (Armie Hammer), uno studente americano con il quale vivrà le sue prime esperienze sentimentali.

La pellicola, adesso nelle sale cinematografiche americane, verrà distribuita in italia a partire dall'8 febbraio 2018.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.