César 2020: Roman Polanski miglior regista, ecco i vincitori

L'ufficiale e la Spia

Si è conclusa l'edizione 2020 dei César Awards, i cosiddetti Oscar francesi. Roman Polanski è il Miglior Regista, ma ecco tutti i vincitori.

Solo poche ore fa, l'Académie des Arts et Techniques du Cinéma ha premiato il meglio del cinema francese dell'anno appena passato. I Miserabili di Ladj Ly ha trionfato aggiudicandosi il César per il Miglior Film, mentre Roman Polanski ha raccolto il premio per la Miglior Regia.

Il regista, non presente alla premiazione per evitare tensioni, è stato oggetto di una accesa manifestazione all'esterno della Salle Pleyel di Parigi, la quale chiedeva di non riconoscere il regista per nessuno dei premi in cui era candidato. Alla fine, il suo "L'ufficiale e la Spia" ha vinto 3 premi su 12 nomination (Regia, Sceneggiatura e Costumi).

Parasite si è portato a casa il premio per il Miglior Film Straniero, mentre Ritratto della giovane in fiamme ha vinto il César per la Miglior Fotografia.

César 2020 - I Vincitori

MIGLIOR FILM
“Les Misérables,” dir. Ladj Ly

MIGLIOR REGISTA
Roman Polanski, “An Officer and a Spy”

MIGLIORE ATTRICE
Anaïs Demoustier, “Alice and the Mayor”

MIGLIOR ATTORE
Roschdy Zem, “Oh Mercy!”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Swann Arlaud, “By the Grace of God”

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Fanny Ardant, “La Belle Époque”

MIGLIOR COLONNA SONORA
Dan Levy, “I Lost My Body”

MIGLIOR FILM STRANIERO
“Parasite,” dir: Bong Joon Ho

MIGLIOR FOTOGRAFIA
Claire Mathon, “Portrait of a Lady on Fire”

MIGLIOR MONTAGGIO
Flora Volpelière, “Les Misérables”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Nicolas Bedos, “La Belle Époque”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA
Roman Polanski, Robert Harris, “An Officer and a Spy”

MIGLIOR SONORO
Nicolas Cantin, Thomas Desjonquières, Raphael Moutarde, Olivier Goinard, Randy Thom, “The Wolf’s Call”

PREMIO DEL PUBBLICO
“Les Misérables,” dir: Ladj Ly

MIGLIOR CORTO
“By a Hair,” dir: Lauriane Escaffre, Yvonnick Muller

MIGLIOR DOCUMENTARIO
“M,” dir: Yolande Zauberman

MIGLIOR FILM D’ESORDIO
“Papicha,” dir: Mounia Meddour

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
“I Lost My Body,” dir: Jérémy Clapin

MIGLIOR CORTO ANIMATO
“The Night of the Plastic Bags,” dir: Gabriel Harel

MIGLIORE ATTRICE ESORDIENTE
Lyna Khoudri, “Papicha”

MIGLIORI COSTUMI
Pascaline Chavanne, “An Officer and a Spy”

MIGLIORI SCENOGRAFIE
Stéphane Rozenbaum, “La Belle Époque”

MIGLIOR ATTORE ESORDIENTE
Alexis Manenti, “Les Misérables”

Lascia un Commento...