the square cannes
Festival Festival di Cannes

[Cannes 70] La palma d’oro va a The Square, ecco tutti i vincitori!


Davanti allo stupore generale della stampa e dei presenti, la Palma d’Oro per il miglior film della 70° edizione del Festival di Cannes è andata a The Square, il sorprendente film diretto dal regista svedese Ruben Östlund.

Da tutti dato come uno dei film che sarebbe potuto uscire senza raccogliere nessun premio, The Square ha sorpreso tutti, ma questa non è stata l’unica sorpresa dell’edizione numero 70 del noto festival. Il premio per la miglior regia è infatti andato a Sofia Coppola per L’Inganno, non proprio la scelta più gettonata dai bookmakers. I premi attoriali sono andati a Diane Kruger e Joaquin Phoenix, rispettivamente per In the Fade (Aus dem Nichts) e You Were Never Really Here; il premio per la miglior sceneggiatura invece è stato raccolto da due scrittori, ovvero Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou, rispettivamente per The Killing of a Sacred Deer e per You Were Never Really Here, qui al secondo premio.

Questa edizione del Festival di Cannes sarà di certo ricordata per la clamorosa protesta di Pedro Almodovar (presidente della giuria) contro la tecnologia Netflix ed in particolare contro i due film in concorso (Okja e The Meyerovitz stories), tra l’altro entrambi senza premi, ma questa è un’altra storia, noi vi lasciamo alla lunga lista di vincitori, Un Certain Regard inclusi:

Concorso Principale:

  • Palma d’Oro: The Square
  • Gran Premio: 12o Beats Per Minute
  • Premio della Giuria: Loveless
  • Miglior Attrice: Diane Kruger, “In the Fade”
  • Miglior Attore: Joaquin Phoenix, “You Were Never Really Here”
  • Miglior Regista: Sofia Coppola, “The Beguiled”
  • Miglior Sceneggiatura: The Killing of a Sacred Deer e You Were Never Really Here
  • Camera d’Or: “Jeunne Femme/Montparnasse Bienvenue,” directed by Leonor Serraille
  • 70th Anniversary Prize: Nicole Kidman
  • Cortometraggio Palme d’Oro: “Xiao Cheng Er Yue (A Gentle Night),” directed by Qiu Yang
  • Queer Palm (Feature): “BPM (Beats Per Minute),” Robin Campillo
  • Queer Palm (Short): “Islands,” Yann Gonzalez

Un Certain Regard:

  • Un Certain Regard Award: “A Man of Integrity,” Mohammad Rasoulof
  • Best Director: Taylor Sheridan, “Wind River”
  • Jury Prize: Michel Franco, “April’s Daughter”
  • Best Performance: Jasmine Trinca, “Fortunata”
  • Award for Poetry of Cinema: Mathieu Amalric, “Barbara”

Director’s Fortnight:

  • ART CINEMA AWARD – “The Rider,” (Chloe Zhao, U.S.)
  • EUROPA CINEMAS LABEL AWARD – “A Ciambra,” (Jonas Carpignano, Italy, Brazil, U.S.)
  • SOCIETY OF DRAMATIC AUTHORS AND COMPOSERS (SACD) PRIZE – “Let the Sunshine In,” (Claire Denis, France); “Lover For a Day,” (Philippe Garrel, France)
  • ILLY SHORT FILM PRIZE – “Back To Genoa City,” (Benoit Grimalt, France)

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.