Negli ultimi giorni, tra le varie cose, si è parlato delle polemiche suscitate dall’immagine promozionale di X-Men: Apocalisse in cui si vede il villain Apocalisse (interpretato da Oscar Isaac) strangolare brutalmente Mystica (interpretata da Jennifer Lawrence).

A muovere la polemica è stata l’attrice Rose McGowan che ha accusato la produzione di promuovere un messaggio di violenza contro le donne. Prontamente, sono arrivate le scuse sia del regista Bryan Singer sia da parte della 20th Century Fox.

Stando a quanto riportato dal sito EW, la produzione ha diramato una dichiarazione affermando quanto segue:

“Nel nostro entusiasmo nel voler mostrare la scelleratezza del personaggio Apocalisse non abbiamo riconosciuto subito la connotazione sconvolgente di questa immagine. Una volta che abbiamo capito quanto fosse insensibile, abbiamo preso subito provvedimenti per rimuovere tali materiali. Ci scusiamo per le nostre azioni e per aver dato l’impressione di tollerare la violenza contro le donne.”

Ci è voluto l’intervento di un’attrice (che, peraltro, non fa nemmeno parte del franchise) per far aprire gli occhi alla produzione sull’ambiguità di quell’immagine anche se, va detto, non è da tutti scusarsi pubblicamente per l’errore commesso. Si spera che fenomeni del genere non si ripetano più; la pubblicità è l’anima del commercio, ma fino a un certo punto.