Archivi categoria: Box Office

Box Office Italia: Il caldo e gli Europei affossano gli incassi nel weekend

I primi caldi estivi e l’inizio dei campionati europei di calcio hanno affossati gli incassi nel secondo weekend di giugno. La vittoria del Box Office Italia di The Conjuring 3 è valso 300 mila euro circa.

Dopo alcuni weekend capaci di lasciar intravedere la luce oltre il tunnel, il Box Office Italia torna a far registrare incassi ben al di sotto delle aspettative (o per meglio dire “speranze”). L’incasso complessivo ottenuto dal mercato cinematografico nel weekend è valso 1.1 milioni di euro, ben mezzo milione in meno rispetto al precedente weekend. Come già sottolineato in precedenza, a pesare sul calo i primi caldi estivi, l’inizio dei campionati europei, ma anche la mancanza di nuove uscite capaci di attirare l’attenzione. Per la serie… verranno tempi migliori!

The Conjuring: per ordine del Diavolo ha tenuto la prima posizione del botteghino nazionale con un nuovo incasso da 319 mila euro, per un totale di 1.4 milioni in dieci giorni di programmazione. Crudelia ha raccolto il secondo posto con un incasso di 233 mila euro, che diventano 1.6 milioni dall’inizio della sua programmazione in sala. La terza piazza del podio del Box Office Italia è andata invece alla più alta new entry del weekend, ossia a Run il cui incasso è valso poco meno di 100 mila euro in quattro giorni. Infine registriamo l’esordio magro di Comedians (di Gabriele Salvatores) con 73 mila euro.

Fonte: Cinetel


Box Office Usa: Vince ancora A Quiet Place 2, deludono le novità del weekend

Dopo alcuni weekend di grande impatto, il Box Office Usa fa segnare un piccolo passo indietro, a deludere le new entries Sognando a New York e Peter Rabbit 2.

Nonostante un buon numero di novità, il botteghino statunitense non decolla nel weekend e fa segnare un leggero effetto dietrofront. Nulla di preoccupante, solo una leggera battuta d’arresto.

A vincere il Box Office Usa è stato A Quiet Place 2, il cui nuovo balzo in testa è arrivato dopo il secondo posto alle spalle di The Conjuring 3 ottenuto lo scorso weekend. Il nuovo incasso ottenuto da A Quiet Place 2 è valso un primo posto da 11.65 milioni di dollari, ed un totale di 108.99 milioni di dollari, divenendo così il primo film in assoluto a raggiungere – e superare – la quota dei 100 milioni dall’avvento della pandemia. Ad aiutare, un calo delle visite contenuto che non ha neppure superato il 40%.

La prima delusione del weekend è arrivata dal tanto pubblicizzato Sognando a New York – In The Heights, il musical diretto da Jon M. Chu capace solo di incassare 11.4 milioni di dollari. Il risultato ottenuto è da considerare ampiamente sotto le aspettative degli analisti, i quali davano il film ben sopra i 20 milioni al debutto. In terza posizione si è posizionata la seconda delusione del weekend, stiamo ovviamente parlando di Peter Rabbit 2: Un Birbante in Fuga il cui incasso si è fermato a quota 10.4 milioni di dollari, con una media per sala di poco superiore ai 3 mila dollari. Anche in questo caso si tratta di un risultato al di sotto delle aspettative.

The Conjuring: per ordine del Diavolo ha conquistato il quarto posto – dopo aver vinto il weekend scorso – e lo ha fatto incassando altri 10.02 milioni di dollari, ed ora viaggia a quota 43.8 milioni. Il fantasy Crudelia ha chiuso in quinta posizione con un nuovo incasso da 6.74 milioni di dollari, ed un totale di 56 milioni.

Box Office Italia: l’horror The Conjuring 3 guida la classifica nel weekend

Così come accaduto negli Usa, l’horror The Conjuring 3 ha vinto il Box Office Italia nel suo weekend d’apertura. Per il nuovo capitolo della saga nota come ConjuringVerse si tratta dell miglior risultato dalle riaperture post-pandemia.

Ebbene si, il genere horror riporta il pubblico italiano nelle sale quasi in massa. L’esordio di The Conjuring: per ordine del Diavolo (qui la recensione) è valso il primo posto del botteghino con incasso di 614 mila euro (il migliore in assoluto dalla riapertura delle sale in Italia). Complessivamente, tenendo conto del fatto che il film ha esordito di mercoledì, lo score nel primo weekend di programmazione del film di Michael Chaves sale a quota 785 mila euro.

Il nuovo live-action Crudelia (qui la recensione) si è tenuto il secondo posto con un incasso di 410 mila euro (calo del 10%) ed un totale 1.2 milioni di euro. In terza piazza spazio ancora una volta per The Father – Nulla è come sembra con 195 mila euro ed un totale di 628 mila euro.

INCASSI ITALIA 3-6 GIUGNO 2021

  1. THE CONJURING – PER ORDINE DEL DIAVOLO – € 614.042 / € 785.435
  2. CRUDELIA – € 410.812 / € 1.210.198
  3. THE FATHER – NULLA È COME SEMBRA – € 195.335 / € 628.544
  4. IL CATTIVO POETA – € 75.224 / € 546.124
  5. 100% LUPO – € 65.088 / € 284.592

Fonte: Cinetel


Box Office Usa: The Conjuring 3 spaventa A Quiet Place 2 e vince il weekend

Il mercato cinematografico nordamericano sta tornando velocemente ai suoi precedenti fasti. Nel primo weekend di giugno il Box Office Usa ha visto trionfare The Conjuring 3 con quasi 25 milioni, e A Quiet Place 2 protagonista di una discreta tenuta.

Nonostante un debutto in contemporanea su HBO Max (totalmente gratuito per gli abbonati), The Conjuring: per ordine del Diavolo (qui la nostra recensione) ha impressionato gli analisti, ed ha incassato la bellezza di 24.01 milioni di dollari con una media per sala di quasi 8 mila dollari (3102 sale a disposizione). Per il nuovo capitolo della saga nota come ConjuringVerse si tratta di un ottimo score visto i “tempi che corrono”, a tal proposito infatti va ricordato che Annabelle 3 (uscito nel periodo precedente all’emergenza pandemica) al suo esordio aveva incassato 20 milioni di dollari. Nel resto del mondo The Conjuring: per ordine del Diavolo ha incassato altri 26.8 milioni di dollari, ed ora vanta un totale nel Box Office Worldwide da 57.2 milioni.

A Quiet Place 2 nel weekend ha perso il comando del botteghino nazionale, ma piazzando un altro incasso importante da 19.5 milioni di dollari (-59%). Complessivamente il thriller sci-fi ha già raccolto 88.61 milioni e si avvia a divenire il primo film in assoluto a raggiungere la quota dei 100 milioni di dollari complessivi nel Box Office Usa nell’era pandemica. Con gli incassi dei mercati internazionali lo score è salito a quota 138.61 milioni di dollari.

In terza posizione è sceso invece Crudelia: il live-action Disney (la nostra recensione) ha raccolto altri 11.24 milioni di dollari per un totale di 43.68 milioni di dollari. Anche in questo caso va sottolineato che si tratta di una “distribuzione ibrida“, con la Disney che ha deciso di distribuire il film al Cinema ma anche su Disney+ con Accesso VIP (nessun dettaglio sugli incassi ottenuti dal servizio digitale al momento è stato riferito).

Nel weekend americano ha esordito anche il film d’animazione Spirit – Il ribelle (sequel di Spirit – Cavallo Selvaggio del 2002) con un incasso stimato di 6.2 milioni di dollari.


Box Office Italia: The Conjuring 3 in testa nel giorno della Festa della Repubblica

L’horror The Conjuring: per ordine del Diavolo è partito subito in testa nel Box Office Italia, e lo ha fatto durante il giorno della Festa della Repubblica.

Continuano a crescere, seppur di poco, gli incassi complessivi del botteghino nazionale. Ieri, nel giorno della Festa della Repubblica infatti, gli incassi giornalieri sono stati 524 mila euro, con circa 74 mila biglietti staccati. Si tratta di un importante passo in avanti in questo periodo difficile toccato solo lo scorso agosto, quando con Tenet in programmazione il Box Office Italia giornaliero segnava quota 526 mila euro.

Come già anticipato, a vincere la sfida della Festa della Repubblica è stato The Conjuring: per ordine del Diavolo (qui la nostra recensione). L’incasso maturato dal nuovo capitolo del ConjuringVerse all’esordio è stato 169 mila euro (su circa 250 schermi), ottenendo tra l’altro la miglior media per sala in assoluto. In seconda posizione Crudelia ha raccolto altri 133 mila euro, per un totale di 800 mila euro. La terza piazza del podio è invece andata a The Father – Nulla è come sembra con 71 mila euro, e 429 mila euro in totale.

BOX OFFICE ITALIA 2 GIUGNO

  1. THE CONJURING – PER ORDINE DEL DIAVOLO – € 169.247 / € 169.714
  2. CRUDELIA – € 133.503 / € 798.859
  3. THE FATHER – NULLA È COME SEMBRA – € 71.420 / € 429.793
  4. IL CATTIVO POETA – € 31.640 / € 469.517
  5. UN ALTRO GIRO – € 24.096 / € 364.203

Box Office Italia: Crudelia vince l’ultimo weekend di maggio

La Disney ha chiuso in testa al Box Office Italia il mese di maggio, e lo ha fatto grazie al live-action Crudelia, protagonista di un weekend da quasi mezzo milione.

Gli incassi complessivi del botteghino nazionale continuano a crescere, con la giornata di ieri infatti il mercato cinematografico italiano per l’ultimo weekend di maggio ha raccolto 1.2 milioni di euro, circa 200 mila euro in più rispetto a sette giorni prima.

A vincere il botteghino è stato Crudelia: il live-action della Disney ha realizzato uno score da circa 450 mila euro in quattro giorni, con circa 600 sale a disposizione. In cinque giorni, il film ha raggiunto 512 mila euro. Il risultato raggiunto va contestualizzato alla scelta della Disney di far esordire Crudelia quasi in contemporanea tra sale cinematografiche e Disney+ (attraverso Accesso VIP), in molti a tal proposito credono che tale politica stia in qualche modo favorendo il triste fenomeno della pirateria online.

La seconda posizione del Box Office Italia è andato a The Father – Nulla è come sembra con un incasso da 226 mila euro, ed una media per sala leggermente più alta di quella del film Disney. L’incasso complessivo in cinque giorni è stato di 285 mila euro. Il podio è stato infine completato da Il Cattivo Poeta con 121 mila euro raccolti nel weekend, e 400 mila euro in totale.


Box Office Usa: A Quiet Place 2 e Crudelia regalano gioie nel weekend del Memorial Day

Nel lungo weekend del Memorial Day americano il cinema hollywoodiano è tornato a dominare la scena, A Quiet Place 2 e Crudelia hanno infatti regalato gioie nel Box Office Usa.

La voglia di normalità degli americani inizia a regalare risultati ottimi nel botteghino nazionale, ovviamente pesa la presenza in programmazione di due film super attesi dal pubblico quali A Quiet Place 2 e Crudelia, entrambi dominatori assoluti nel weekend del Memorial Day americano.

Per l’atteso sequel di A Quiet Place l’esordio al cinema è da considerare assolutamente straordinario per il periodo post-pandemico in cui versa il paese, e tra l’altro in linea con i dati d’esordio del primo capitolo, uscito lo ricordiamo nel 2018. Nella quattro giorni del Memorial Day, infatti, il pubblico premierà A Quiet Place 2 con uno score previsto di 58.5 milioni di dollari, di cui 47.52 milioni raccolti certamente nei suoi canonici tre giorni del weekend (ovviamente i dati sono soggetti a cambiamenti visto che si attendono i risultati del lunedì). Ricordiamo che la Paramount Pictures ha programmato il film esclusivamente nelle sale, per poi affidare l’esclusività a Paramount+ dopo appena 45 giorni.

Crudelia ha esordito al secondo posto del botteghino, e lo ha fatto con un solido incasso stimato di 26.5 milioni di dollari, di cui 21.3 milioni provenieti dal weekend classico (venerdì-domenica). A pesare su un comunque ottimo risultato all’esordio, la scelta della Disney di distribuire il film in contemporanea tra sale cinematografiche e Disney+ (attraverso Accesso VIP). Crudelia ha anche esordito in alcuni mercati esteri, raccogliendo globalmente 42.6 milioni.

Complessivamente i due film hanno prodotto uno score da circa 100 milioni di dollari in soli quattro giorni di programmazione, un dato importante che non può rappresentare un nuovo passo verso quella normalità che tutti oramai si auspicano da tempo.


Box Office Italia: quasi 80mila euro per Crudelia di venerdì

Il cinema è ripartito anche in Italia, seppur con numeri ancora lontani da quelli pre-pandemia. Notevole comunque, vista la situazione, il risultato ottenuto ieri al box office da Crudelia, il film con Emma Stone.

Diretto da Craig Gillespie, il film incentrato sulla celebre cattiva Disney del film animato La Carica dei 101 ha incassato ieri 77mila euro salendo così a quota 192mila euro in tre giorni. Resta da vedere come si comporterà il film nei prossimi giorni, dato che non può essere considerato strettamente un film per famiglie.

Secondo posto per The Father – Nulla è come sembra, il film di Florian Zoller che ha fatto vincere ad Anthony Hopkins il suo secondo Oscar. Ieri il film ha incassato 34mila euro raggiungendo i 120mila euro complessivi.

Terzo posto per Il Cattivo Poeta con Sergio Castellitto nei panni del poeta Gabriele D’Annunzio che nella giornata di ieri ha incassato poco meno di 20mila euro per un totale di 314mila euro.

Box Office Usa: 4.5 milioni per A Quiet Place 2 nelle anteprime di giovedì

Quelli ottenuti dall’horror A Quiet Place 2 al box office statunitense nelle anteprime di giovedì sono numeri a cui, a causa della pandemia, cominciavamo a non essere più abituati.

Il film di John Krasinski, infatti, in prossimità del weekend del Memorial Day ha incassato ben 4.5 milioni, superando così la cifra ottenuta nelle anteprime dal film precedente che si era fermato a 4.3 milioni. Certo, nel caso del sequel c’era l’attesa da parte del pubblico mentre per il film precedente si era trattato di una vera e propria sorpresa, ma è evidente che la voglia di tornare al cinema c’è, visto e considerato che A Quiet Place 2 uscirà in ben 3700 cinema americani.

Ha fatto il suo debutto anche Crudelia, il film con Emma Stone incentrato sulla celebre villain Disney che ha incassato 1.4 milioni. Ricordiamo che il film è disponibile su Disney+ con Accesso Vip.

Box Office Italia: Crudelia subito in testa all’esordio

Il Box Office Italia mercoledì ha accolto positivamente l’esordio assoluto di Crudelia, il nuovo live-action targato Disney, con protagonista assoluta la premio Oscar Emma Stone.

Nonostante le difficoltà oggettive di un settore piegato dall’emergenza Covid-19, il nuovo live-action Disney ha da subito raccolto la prima posizione del Box Office Italia. Secondo i dati raccolti da Cinetel, infatti, Crudelia ha esordito subito in testa, e lo ha fatto con un incasso di 61 mila euro, ottenendo tra l’altro anche la terza miglior media della top ten (la prima invece se si contano i film usciti in più di 100 schermi). A conti fatti non si tratta di un risultato straordinario, ma vista la situazione non ci si poteva aspettare di più.

La pellicola, come oramai noto, da domani sarà distribuita anche su Disney+ (con Accesso VIP), pertanto il prosieguo del cammino nel Box Office Italia potrebbe non subire quella accelerata classica da weekend pre Covid-19, ma in questo periodo nulla sembra certo. Ovviamente non resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito.

CRUDELIA

PRODUZIONE: Crudelia è interpretato da Emma Stone, Emma Thompson, Joel Fry, Paul Walter Hauser, Emily Beecham, Kirby Howell-Baptiste and Mark Strong. Il film è diretto da Craig Gillespie, da una sceneggiatura di Dana Fox e Tony McNamara e da un soggetto di Aline Brosh McKenna e Kelly Marcel & Steve Zissis, basato sul romanzo “La carica dei 101” di Dodie Smith. Crudelia è prodotto da Andrew Gunn, Marc Platt e Kristin Burr, p.g.a., mentre Emma Stone, Michelle Wright, Jared LeBoff e Glenn Close sono i produttori esecutivi. USCITA: Il film arriverà al cinema e su Disney+ (con Accesso VIP) dal 28 maggio 2021.

TRAMA: La vincitrice dell’Academy Award® Emma Stone (La La Land) è la protagonista del nuovo film Disney live action Crudelia, che racconta gli esordi ribelli di una delle antagoniste più celebri, e alla moda, del mondo del cinema: la leggendaria Cruella de Vil (Crudelia De Mon). Ambientato durante la rivoluzione punk rock nella Londra degli anni Settanta, Crudelia segue le vicende di una giovane truffatrice di nome Estella, una ragazza intelligente e creativa determinata a farsi un nome con le sue creazioni. Fa amicizia con una coppia di giovani ladri che apprezzano la sua inclinazione alla cattiveria e insieme riescono a costruirsi una vita per le strade di Londra. Un giorno, il talento di Estella per la moda cattura l’attenzione della Baronessa von Hellman, una leggenda della moda incredibilmente chic e terribilmente raffinata, interpretata dall’attrice due volte premio Oscar® Emma Thompson (Casa Howard, Ragione e sentimento). Ma la loro relazione mette in moto una serie di eventi e rivelazioni che portano Estella ad abbracciare il suo lato malvagio e a diventare la prorompente, alla moda e vendicativa Cruella.


Box Office: Fast and Furious 9 sfonda il muro dei 160 milioni in giro per il mondo

L’esordio internazionale di Fast and Furious 9 è stato assolutamente straordinario: 162.4 milioni di dollari nel Box Office International, con la maggior parte degli incassi raccolti in Cina.

Se Hollywood cercava una conferma dell’avvenuta uscita dalla crisi pandemica, allora con Fast and Furious 9 questa è arrivata e tra l’altro attraverso un risultato assolutamente incredibile. Il primo dei grossi blockbusters estivi ha raccolto la bellezza di 162.4 milioni di dollari, di cui 135.6 milioni raccolti nel solo Box Office cinese, e siamo solo all’inizio del suo viaggio in giro per il mondo.

Il nono capitolo della celebre saga action ha esordito nel weekend in una manciata di mercati internazionali, tra cui Cina, Corea del Sud, Russia, Hong Kong e Russia, tutti paesi in cui la fase più acuta dell’emergenza Covid-19 sembra essere alle spalle. Dalla Cina, in particolare, sono arrivati ben 135.6 milioni di dollari, i quali hanno spinto Fast and Furious 9 tra le alte partenze di sempre per un titolo Universal Pictures nel paese.

Negli Stati Uniti d’America il film approderà solo il prossimo 25 giugno, mentre per vederlo in Italia si dovrà attendere almeno film al 18 agosto.

FAST AND FURIOUS 9

PRODUZIONE: Il film è stato diretto da Justin Lin, con una sceneggiatura stata firmata da Daniel Casey. E’ stato prodotto invece da Neal H. Moritz, Vin Diesel, Jeff Kirschenbaum, Joe Roth, Justin Lin, Clayton Townsend e Samantha Vincent. CAST: Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Chris “Ludacris” Bridges, Jordana Brewster, Nathalie Emmanuel e Sung Kang, al fianco delle attrici premiate con l’ Oscar® Helen Mirren e Charlize Theron. Fanno parte del cast di Fast & Furious 9 anche la superstar premio Grammy, Cardi B, nei panni del nuovo personaggio del franchise Leysa, una donna legata al passato di Dom, e il re del Reggaeton, Ozuna, in un ruolo cameo. USCITA: Nelle sale Usa dal 25 giugno 2021. In Italia dal 18 agosto 2021.

TRAMA: Il Dom Toretto di Vin Diesel sta conducendo una vita tranquilla fuori dal giro, con Letty e suo figlio, il piccolo Brian, ma sanno che il pericolo è sempre in agguato al di là del loro pacifico orizzonte. Questa volta, una nuova minaccia costringerà Dom a confrontarsi con i peccati del suo passato, se vuole salvare coloro che più ama. La sua squadra si riunisce nuovamente per fermare un complotto a risonanza mondiale guidato dal più abile assassino e pilota ad alte prestazioni che abbiano mai incontrato: il fratello rinnegato di Dom, Jakob (John Cena, l’imminente The Suicide Squad).


Box Office: Fast and Furious 9 è da record in Cina con 60 milioni

Parlare di ottimi risultati al box office fa bene al cuore dopo il disastroso anno trascorso a causa della pandemia. Sorprende, in ogni caso, il clamoroso esordio che Fast & Furious 9 ha fatto ieri al box office cinese infrangendo ogni record con poco meno di 60 milioni.

Con questa cifra (più precisamente 59.1 milioni), il nono capitolo della saga action è risultato il film con il maggiore incasso nel giorno d’esordio. Se è vero che le prevendite ipotizzavano un incasso di 35 milioni il primo giorno, le aspettative sono state di gran lunga superate. E l’ipotesi che il film in Cina possa incassare a fine corsa 300 milioni potrebbe essere disattesa molto presto.

Considerando che Fast & Furious 9 è il primo vero blockbuster ad approdare in tutto il mondo nelle sale dopo la riapertura, l’incasso globale potrà facilmente superare il miliardo di dollari con estrema facilità e in tempi molto brevi.

FAST AND FURIOUS 9

PRODUZIONE: Il film è stato diretto da Justin Lin, con una sceneggiatura firmata dal regista con Daniel Casey. E’ stato prodotto invece da Neal H. Moritz, Vin Diesel, Jeff Kirschenbaum, Joe Roth, Justin Lin, Clayton Townsend e Samantha Vincent. 

CAST: Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Chris “Ludacris” Bridges, Jordana Brewster, Nathalie Emmanuel e Sung Kang, al fianco delle attrici premiate con l’Oscar® Helen Mirren e Charlize Theron. Fanno parte del cast di Fast & Furious 9 anche la superstar premio Grammy Cardi B nei panni del nuovo personaggio del franchise Leysa, una donna legata al passato di Dom, e il re del Reggaeton, Ozuna, in un cameo. 

USCITA: Nelle sale Usa dal 25 giugno 2021. In Italia dal 18 agosto 2021.

TRAMA: Il Dom Toretto di Vin Diesel sta conducendo una vita tranquilla fuori dal giro, con Letty e suo figlio, il piccolo Brian, ma sanno che il pericolo è sempre in agguato al di là del loro pacifico orizzonte. Questa volta, una nuova minaccia costringerà Dom a confrontarsi con i peccati del suo passato, se vuole salvare coloro che più ama. La sua squadra si riunisce nuovamente per fermare un complotto a risonanza mondiale guidato dal più abile assassino e pilota ad alte prestazioni che abbiano mai incontrato: il fratello rinnegato di Dom, Jakob (John Cena, l’imminente The Suicide Squad).