coco disney pixar
Box Office Cartoon Film

[Box Office Worldwide] Record d’incassi in Messico per Coco


Ancora atteso nelle sale americane (e italiane), il cartoon Coco può già vantare un primo clamoroso record nel Box Office Mexico.

In occasione del Morelia Film Festival, tenutosi in Messico circa tre settimana fa, la Disney ha pensato bene di lanciare Coco nelle sale messicane e dare vita ad un primo vero antipasto prima della portata principale, il Box Office Worldwide.

Nei suoi primi 19 giorni di programmazione, Coco ha incassato al momento 824 milioni di pesos, l’equivalente di 43,1 milioni di dollari, una cifra mostruosa per il mercato messicano. Statistiche alla mano tra pochi giorni il film sarà in grado di superare agevolmente il complessivo fatto nel paese da Avengers (827 milioni di pesos), una delle cifre più alte mai incassate da un film in Messico. Va detto che l’anima estremamente messicana del film ha aiutato Pixar e Disney a conquistare il pubblico locale, e che molta importanza va data al periodo di lancio, ovvero l’annuale e sentita Festa dei Morti, tra l’altro al centro della trama di Coco.

Se questo è il buongiorno…..

Coco è stato diretto da Lee Unkrich, il regista di Toy Story 3. Tra i doppiatori originali spiccano i nomi di Benjamin Bratt, Gael García Bernal, Renee Victor e Anthony Gonzales.

Sinossi. Nonostante la musica sia bandita da generazioni nella sua famiglia, Miguel (doppiato dall’esordiente Anthony Gonzalez) sogna di diventare un musicista di successo come il suo idolo Ernesto de la Cruz (Benjamin Bratt). Nel disperato tentativo di dimostrare a tutti il suoi talento, Miguel si ritrova, dopo una bizzarra catena di eventi, nella splendida e colorata Terra dei Morti. Lungo il viaggio incontrerà l’affascinante imbroglione Hector (Gael Garcia Bernal) e, insieme, cominceranno un’avventura che svelerà l’autentico passato della famiglia di Miguel. La caratterista Renée Victor è nel cast come voce della “Abuelita” (nonnina) di Miguel.

Il film sarà nelle sale Usa il 22 novembre 2017. In Italia il 21 dicembre 2017.

Lascia un Commento...