Box Office Usa - Weekend da 176 milioni per Star Wars: L'ascesa di Skywalker

Star Wars L'ascesa di Skywalker

Star Wars: L'ascesa di Skywalker ha vinto facilmente il Box Office Usa nel suo weekend d'esordio. Flop colossali per Cats e Bombshell.

Nel weekend che anticipa le festività natalizie, Star Wars: L'ascesa di Skywalker ha fornito uno spettacolare esordio da 176 milioni di dollari, anche se sotto le previsioni pre-weekend degli analisti (195-200 milioni). Statistiche alla mano, questo risultato è il terzo più alto della storia del botteghino americano per il mese di dicembre, dietro gli ultimi due capitoli della saga Star Wars.

Prendendo proprio in considerazione Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi, quest'ultimo capitolo (L'ascesa di Skywalker) ha aperto con numeri nettamente inferiori: 44 milioni in meno a Gli ultimi Jedi, e addirittura 72 milioni in meno di Il risveglio della Forza. Non resta che attendere gli incassi dei prossimi giorni per fare un confronto più adatto, e questo perchè i due precedenti capitoli hanno aperto molto più lontano dalle festività natalizie, e quindi hanno contato su un afflusso maggiore di pubblico, ora invece impegnato nella corsa ai regali natalizi.

RECENSIONE STAR WARS: L'ASCESA DI SKYWALKER

Chi non ha convinto, ottenendo critiche devastanti ed incassi a dir poco deludenti, è senza dubbio Cats, il musical da oltre 100 milioni di budget della Universal Pictures. L'incasso ottenuto nella tre giorni d'esordio è stato 6.5 milioni di dollari, con un punteggio CinemaScore C+, non proprio il massimo della vita.

Sotto le aspettative, a rischio flop, anche Bombshell, la cui corsa agli Oscar 2020 sembra più lanciata che mai. L'incasso maturato nel weekend è stato 5.1 milioni di dollari. Nel resto della classifica citiamo Jumanji: The Next Level ha incassato altri 26.1 milioni di dollari, per un totale di 101,9 milioni.

Lascia un Commento...