Weekend nordamericano di cinema all'insegna delle delusioni questo appena passato, Guardiani della Galassia 2 a parte il Box Office Usa difatti può contare solo flop da parte delle new entries, con King Arthur riuscito nella incredibile impresa di non incassare neppure 15 milioni in tre giorni.

Con un calo di poco inferiore al 60% rispetto al weekend d'esordio, Guardiani della Galassia vol. 2 vince il suo secondo Box Office Usa con un incasso di 63 milioni per un totale di 246,16 milioni, cresce quindi il divario con il primo capitolo, riuscito nello stesso lasso di tempo ad incassare 176,51 milioni; nel computo degli incassi complessivi più alti nel botteghino nordamericano riguardo gli altri capitoli del Marvel Cinematic Universe, il film di James Gunn sale al nono posto e mette nel mirino il complessivo di Captain America: The Winter Soldier (259 milioni).

  • Qui la recensione di Guardiani della Galassia vol. 2.

Esordio sotto tono per Snatched (in Italia col titolo Fottute!), qui l'incasso è stato di 17,5 milioni, molto al di sotto delle attese visto il budget da circa 40 milioni, il film ovviamente non dovrebbe faticare a recuperare nelle prossime settimane le spese di budget. Chi fallisce l'appuntamento con il successo, ma in maniera clamorosa, quello è King Arthur - Il Potere della Spada, il kolossal da 175 milioni di dollari esordisce con 14,7 milioni, finendo sbeffeggiato anche dalla precedente versione diretta da Antoine Fuqua, capace di incassare all'esordio appena 15,19 milioni.

  • Qui la recensione di King Arthur – Il Potere della Spada.

Nel resto della top five segnaliamo il quarto posto di Fast & Furious 8 con 5,3 milioni un totale di 215,03 milioni, ad oltre 20 milioni dal complessivo totalizzato dal sesto capitolo - il settimo è oramai irraggiungibile a quota 353 milioni - ed il quinto di Baby Boss con 4,6 milioni (tot 162 milioni).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.