Chiude in negativo il primo weekend di programmazione nordamericana di The Ring 3, l’horror non solo non vince il Box Office Usa, ma il suo incasso è il più basso dell’intera saga, a dare spettacolo è invece Split, il quale porta a casa il terzo primo posto di seguito.

Il thriller psicologico Split vince per il terzo weekend di fila il Box Office Usa, il film di M. Night Shyamalan porta a casa altri 14,58 milioni per un totale che schizza ora a quota 98,7 milioni, si tratta del quinto più alto risultato nella speciale classifica dedicata ai film del regista di origine indiane nel Nord America, rimane ancora saldamente in testa Il Sesto Senso con 293,5 milioni.

Nonostante l’attesa dei fans per il ritorno della terrificante Samara sul grande schermo, The Ring 3 (Rings) ha incassato solo 13 milioni di dollari nei suoi primi tre giorni di programmazione, si tratta dell’apertura più bassa nel mercato nordamericano dell’intera saga, il primo capitolo infatti aprì con 15,01 milioni, mentre il sequel segnò un balzo clamoroso con i suoi 35,06 milioni.

Al terzo posto del podio si piazza Qua la Zampa!, il suo incasso è stato di 10,08 milioni netti per un totale di 32,92 milioni; la top five è completata da Il Diritto di Contare con 10,01 milioni (tot. 119,4 milioni) e La La Land con 7,45 milioni (tot. 118,3 milioni).

Da segnalare i 4,5 milioni incassati da Resident Evil: The Final Chapter, si tratta di un calo pauroso del 60% rispetto agli incassi già bassi del primo weekend, al momento il totale è salito a 21,85 milioni, ad oltre 19 milioni dall’incasso fatto registrare nel nordamerica per quanto riguarda l’intera saga Resident Evil (Resident Evil con 40,11 milioni).

Chiudiamo infine col flop colossale di The Space Between Us, il quale incassa solo 3,82 milioni di dollari, a fronte però di una spesa relativamente bassa (30 milioni).