L’esordio nel Box Office Usa di Spider-Man: Homecoming doveva essere trionfale, ed è stato così. I 117 milioni di dollari incassati hanno confermato le previsioni degli analisti e fatto felici Marvel Studios e Sony Pictures.

L’esordio nordamericano di Spider-Man: Homecoming ha fruttato nelle casse della Sony la bellezza di 117,01 milioni di dollari, con una media per sala da quasi 27 mila dollari. Soddisfatte le previsioni degli analisti, da sempre sicuri della buona riuscita della scommessa Marvel/Sony relativa al “reintegro” di Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe. Statistiche alla mano, l’incasso fatto registrare nei tre giorni d’esordio di Spider-Man: Homecoming riesce a superare i 103,3 milioni di Wonder Woman, ultimo importante cinecomic di successo uscito nelle sale Usa.

Relativamente agli altri capitoli del MCU, lo Spider-Man: Homecoming di Tom Holland si posiziona al settimo posto degli incassi più all’esordio, davanti ad Iron Man e Captain America: The Winter Soldier, mentre direttamente al secondo posto della speciale classifica degli esordi più alti nel Box Office Usa di tutti i film dedicati a Spider-Man, davanti resiste Spider-Man 3 con 151 milioni di dollari. In quest’ultima statistica c’è da prendere in considerazione che i risultati dei primi due Spider-Man di Sam Raimi sono soggetti ad una pesante inflazione, essendo entrambi molto datati.

Nel Box Office Worldwide, il cinecomic Marvel/Sony piazza uno spettacolare score da 257,01 milioni di dollari, sono infatti 140 i milioni incassati nel mercato internazionale.

La Nostra Recensione di Spider-Man: Homecoming.

Al secondo posto del Box Office Usa si posiziona Cattivissimo Me 3. Il cartoon incassa 34 milioni e porta il suo totale a quota 149,18 milioni di dollari. Calo super contenuto per Baby Driver che incassa altri 12,75 milioni, per un totale di 56,88 milioni. Wonder Woman e Transformers: L’ultimo Cavaliere chiudono la top five, rispettivamente con 10,13 milioni e 6,3 milioni; il cinecomic DC Films sale a quota 368,78 milioni, mentre il quinto capitolo della saga dedicata ai robottoni della Hasbro sale a quota 118,91 milioni, continua pertanto ad essere impietoso il confronto con gli altri capitoli della saga.