Il weekend cinematografico nordamericano è terminato, ragion per cui è tempo di dare un’occhiata ai risultati del Box Office Usa del weekend a cavallo tra settembre e ottobre.

Nessuna delle new entries del weekend si è rivelata un successo, i due blockbusters Miss Peregrine e Deepwater hanno infatti incappato in un risultato poco convincente, il rischio per entrambi è la nomea pericolosa di flop di stagione.

Miss Peregrine – La Casa dei Bambini Speciali ha vinto il Box Office Usa con un incasso di 28,5 milioni, solo 500 mila dollari in meno di quanto incassato da Dark Shadow (altro film diretto da Tim Burton) nel 2012, ed anche in quel caso si è parlato di pesante flop stagione. Il budget del fantasy tratto dai romanzi di Ransom Riggs supera ampiamente i 100 milioni (110 milioni per l’esattezza), ragion per cui saranno ora gli incassi internazionali a sottolineare o meno il cattivo risultato complessivo.

Parte col freno a mano tirato anche Deepwater – Inferno sull’Oceano, per il dramma tratto dalla vera storia del disastro petrolifero avvenuto nel Golfo del Messico l’incasso è stato invece di 20,6 milioni, un dato che sottolinea maggiormente la poca voglia degli americani di correre in sala in questo weekend. Anche in questo caso il budget è di 110 milioni di dollari ed il recupero delle spese rimane un’incognita.

Al terzo posto si piazza I Magnifici 7 con un incasso di 15,7 milioni. Dopo dieci giorni di programmazione l’incasso totale è di 61,6 milioni, con l’obiettivo dei 100 milioni complessivi ancora a portata di mano. Continua a non convincere gli americani il cartoon Cicogne in Missione, con i 13,8 milioni di questo weekend si sale a quota 38,81 milioni, troppo pochi per un cartoon costato oltre 70 milioni. Tra le new entries segnaliamo inoltre i  6,6 milioni di Masterminds – I Geni della Truffa.