Nel lungo weekend del Presidents Day (si chiuderà con la giornata di domani) negli Usa il pubblico ha scelto ancora una volta LEGO Batman - Il Film, il cartoon Warner Bros continua la propria corsa in testa al Box Office Usa, dietro si riconferma al secondo posto Cinquanta Sfumature di Nero, deludono invece The Great Wall e La Cura del Benessere.

Con 34,22 milioni di dollari incassati, LEGO Batman - Il Film si riconferma per il secondo weekend di fila il film più visto nel Nord America, il secondo capitolo del nuovo franchise animato LEGO porta il proprio totale alle porte dei 100 milioni di dollari, siamo infatti giunti a quota 98,79 milioni. Ancora impari il confronto con gli incassi fatti registrare nello stesso lasso di tempo da LEGO Movie (130,14 milioni), ma di certo molto positivo, anche in relazione al fatto che nel Box Office Worldwide siamo già a quota 170 milioni di dollari.

Cinquanta Sfumature di Nero tiene ancora una volta il secondo posto del Box Office Usa e cede solo il 55% degli incassi, nei tre giorni di programmazione ha incassato infatti 20,96 milioni per un totale di 89,66 milioni, anche in questo caso improponibile il confronto con il primo capitolo (Cinquanta Sfumature di Grigio), capace nello stesso lasso di tempo di incassare 129,16 milioni, nel computo dell'incasso worldwide però siamo già a quota 276 milioni di dollari.

Al terzo posto esordio amaro per il kolossal The Great Wall, solo 18,07 milioni in tre giorni per un film costato la bellezza di 150 milioni di dollari, fortuna vuole che nel resto del mondo il film è stato apprezzato eccome, complessivamente l'incasso è già giunto a quota 262 milioni.

John Wick: Chapter 2 continua a stupire al quarto posto, l'incasso è stato di 16,5 milioni ed il totale è ora arrivato a 58,69 milioni, ben oltre i 43,08 milioni incassati complessivamente nel Nord America dal primo capitolo. Il quinto posto del Box Office Usa va alla commedia Fist Fight con un incasso all'esordio di 12,01 milioni.

Delusione enorme infine per La Cura del Benessere, l'horror diretto da Gore Verbinski incassa solo 4,2 milioni in tre giorni con una media per sala di circa 1500 dollari, il film è costato 40 milioni.