E l'ennesimo flop è servito. Il weekend di cinema negli Usa ha sancito ufficialmente il fallimento (almeno in patria) di La Torre Nera, il film tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King non raggiunge neppure i 20 milioni di incasso.

Il Box Office Usa è stato vinto da La Torre Nera, ma senza emozioni. L'incasso nei tre giorni di programmazione del fantasy Sony Pictures è stato di 19,5 milioni di dollari, con una media per sala che non raggiunge i 6 mila dollari. Insomma non proprio il risultato sperato. Il film ha un budget di 60 milioni, proprio per questo il dispiacere per i due studios (Sony e MRC) potrebbe non essere inguaribile, un incasso "discreto" sul mercato internazionale, infatti, potrebbe far rientrare senza problema il pericolo flop.

Dunkirk, con i suoi 17,6 milioni, ha sfiorato il primato del Box Office Usa. Il dramma bellico diretto da Christopher Nolan ha perso, rispetto al weekend precedente, solo il 33%, ed ora il totale è salito a quota 133 milioni di dollari.

Al terzo posto si posiziona Emoji - Accendi le Emozioni con un incasso da 12,35 milioni. Ad oggi l'incasso totale ha raggiunto 49,45 milioni, non proprio un risultato eccezionale. La top five è completata dal sorprendente Girls Trip e la new entry Kidnap, rispettivamente con 11,41 milioni (totale 85,44 milioni) e 10,21 milioni. Spider-Man: Homecoming ha quasi raggiunto i 300 milioni complessivi nel Box Office Usa (294,97 milioni).